Days Gone “non è perfetto”, ma Digital Foundry lo promuove

A detta del portale britannico, PS4 Pro "fornisce 30fps prevalentemente bloccati con frame-pacing consistente"

News
A cura di Paolo Sirio - 25 Aprile 2019 - 18:00

Quella di oggi, sebbene il lancio sia fissato soltanto a domani 26 aprile, è la giornata di Days Gone, con i primi pareri apparsi in rete e la nostra recensione ora disponibile.

Anche Digital Foundry, com’è tradizione, ha offerto il suo commento al riguardo, concentrandosi sul lato tecnico della produzione di Bend Studio e Sony.

A detta del portale britannico, PS4 Pro “fornisce 30fps prevalentemente bloccati con frame-pacing consistente e rallentamenti solo molto occasionali e perlopiù modesti”.

Il sito riconosce che in questa versione potenziata “la resa non è perfetta, ma anche con il massacro di un’orda fornisce 30fps regolari e sostenuti”.

Il discorso cambia invece per quanto riguarda il modello base di PS4, “generalmente buona ma può faticare di più in alcuni scenari, come i giri in moto nel mondo aperto che possono vedere stutter nel frame rate, e scene con effetti alpha pesanti”.

Complessivamente, Digital Foundry precisa che “non c’è esattamente il senso di estrema rifinitura che abbiamo imparato ad aspettarci dalle uscite first-party di Sony, con alcuni bug e glitch, mentre le performance della PlayStation 4 base, nonostante la patch 1.03, non sono alla pari con la Pro”.

Nel video in basso trovate l’analisi integrale.




TAG: days gone