David Cage: avventure più brevi? Se c’è un mercato

Quantic Dream potrebbe anche lavorare ad avventure meno estese, in futuro, ma dipenderà da quanto mercato potrebbero avere

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 15 Settembre 2019 - 1:47

È legittimo aspettarsi in futuro avventure più brevi, da parte di Quantic Dream? La domanda è stata posta direttamente a David Cage, a capo della ora indipendente software house, che non ha affatto escluso sperimentazioni per le produzioni future della compagnia – a una conduzione: che ci sia posto per queste ultime sul mercato.

Secondo Cage, infatti, potrebbe essere interessante provare formati di avventure narrative diverse (giochi come il recente Erica, ad esempio, fanno andare il pensiero a come potrebbero essere firmati da Quantic Dream) e di differente durata, ma è fondamentale che il mercato dimostri un interesse, in tal senso:

Noi terremo in considerazione ogni possibile tipo di format, in futuro, a patto che abbia senso da un punto di vista creativo, per noi e per i nostri giocatori. Mi piacerebbe molto lavorare a esperienze più brevi e sperimentare con nuove idee, ma nella realtà bisogna vedere se c’è un mercato per questa tipologia di esperienze.

David Cage: avventure più brevi? Se c’è un mercato

Secondo Cage, infatti, non sempre è facile proporre format più brevi:

Molti titoli hanno sofferto, nel tentativo di sperimentare con format più brevi, quindi posso dire che noi terremo questa cosa sott’occhio, ma dovremo trovare un’esperienza che sia perfettamente adatta, prima di lanciarci nello sperimentare con un format più breve.

A voi piacerebbe vedere Quantic Dream, già autrice di FahrenheitHeavy RainBeyond: Due Anime e Detroit: Become Human, sperimentare con avventure più brevi sui temi più svariati?

Fonte: GamingBolt




TAG: quantic dream

OffertaBestseller No. 1