Calendario dell’Avvento 2018 Giorno 23 | Super Smash Bros. Ultimate

Calendario dell'Avvento
A cura di Valentino Cinefra - 23 Dicembre 2018 - 11:48

Imperterrito come l’incedere del calendario di fronte alle festività natalizie, anche il Calendario dell’Avvento di SpazioGames.it procede spedito. Nel ripercorrere i momenti salienti del 2018 del mondo dei videogiochi non potevamo non soffermarci su Super Smash Bros. Ultimate, nonostante la vicinanza della nostra recensione e dell’uscita dell’ultima iterazione del picchiaduro di Nintendo.

Super Smash Bros. Ultimate Recensione - 24

Dopo la prima settimana, il titolo è riuscito a vendere più di cinque milioni di copie. Non solo, stando alle dichiarazioni della Casa di Kyoto, Smash Ultimate è il titolo con più pre-ordini della serie, nonché il videogioco Nintendo per console casalinghe ad aver venduto più rapidamente di sempre in Europa. A latere, è stato il prodotto videoludico più venduto su Amazon US, stracciando anche le ricariche per PlayStation Network.

Uno Smash da record, e non poteva essere altrimenti vista la qualità del titolo. Ve ne abbiamo parlato ed, effettivamente, ci sarebbe poco da dire ancora. Rimarcando l’ovvio, Ultimate è stato in grado di rivedere la sua formula di gioco quel tanto che basta per accogliere i nuovi giocatori e dare ai veterani qualcosa da di nuovo da apprendere e per cui studiare.

Poi c’è La Luce della Speranza, l’avventura single player che da sola vale quasi il prezzo del biglietto. Lunga profonda, una “fucina di idee” come l’ho definita nella recensione, una modalità da 30 ore, longevità a dir poco inedita per un picchiaduro. La meccanica degli Spiriti, inoltre, riesce ad essere accattivante fin da subito, ed è un peccato che al di fuori della modalità stessa sia invece poco incisiva.

Infine i contenuti, e che contenuti. Oltre 70 personaggi, tutti quelli apparsi ed i nuovi che arriveranno come la Pianta Piranha e l’inaspettato Joker da Persona 5 annunciato durante i The Game Awards 2018. Una marea strabordante di arene, canzoni, modalità di gioco, letteralmente una per ogni occasione e giocatore. L’unico, parziale, rammarico è per il comparto online. Pur non essendo affatto una tragedia, era auspicabile qualcosa di meglio per un titolo che esce alle soglie del 2019.

A parte questo, Super Smash Bros. Ultimate è stato l’ultimo, grande, colpo di coda di una console che non ha intenzione di riprendere un attimo fiato, in attesa di scoprire cosa ci riserverà il 2019 di Nintendo Switch.




TAG: calendario dell'avvento, super smash bros ultimate