Gli avvocati di Nintendo bloccano la battle royale di Mario

Infringio Royale è attualmente giocabile ma è privo di parecchi asset grafici

News
A cura di Paolo Sirio - 22 Giugno 2019 - 16:32

Nei giorni scorsi era diventato un piccolo fenomeno in rete, il gioco fan-made che trasformava Super Mario Bros. in una battle royale.

Com’era prevedibile, però, il titolo ha avuto una vita molto breve, dal momento che Nintendo ha intimato la rimozione del contenuto della rete, minacciando di adire le vie legali in caso contrario.

Il creatore InfernoPlus ha avvertito della rimozione di numerosi asset e del cambiamento del nome del gioco in Infringio Royale dal proprio profilo Twitter, dopo essere stato avvisato dagli avvocati della Grande N.

Infringio Royale è attualmente giocabile ma è privo di parecchi asset grafici, visto che quelli esistenti di Mario sono stati rimossi, e verrà completato “live” nei prossimi giorni. Lo potete vedere nel suo stato attuale nell’immagine in basso.

Gli avvocati di Nintendo bloccano la battle royale di Mario

Per chi non avesse seguito, questa battle royale si svolgeva nei vari livelli di Super Mario Bros. e prevedeva l’interazione – per mezzo del lancio di gusci – tra 75 utenti connessi simultaneamente. L’obiettivo era arrivare nei primi tre a raggiungere il castello di fine livello.

Fonte




TAG: infringio royale, Mario Royale