Assassin’s Creed Origins non reinventa i concetti alla base della serie

A cura di Paolo Sirio - 10 Ottobre 2017 - 0:00

Pur non essendo stato sbandierato in quanto tale, Assassin’s Creed Origins costituirà una sorta di reboot per la saga degli Assassini, portandoci ai giorni in cui la Confraternita veniva istituita nell’Antico Egitto.E, anche se può essere inteso come reboot, stando ad Ubisoft non si tratterà di un vero e proprio riavvio per il franchise, dal momento che Origins manterrà intatti i concetti alla base del gameplay apprezzato finora.“Non stiamo reinventando le quest, non stiamo reinventando alcuni dei concetti che abbiamo, ma il modo in cui questi sono costruiti, le sensazioni che trasmettono, il modo in cui sono messi insieme, tutto questo dovrebbe dare un’esperienza unica”, ha spiegato, ai microfoni di Xbox Achievements, il game director Ashraf Ismail.“Il nostro obiettivo è che i giocatori dicano ok, forse sembra AC e si gioca come un vero AC, ma in qualche modo l’esperienza è unica e diversa, qualcosa cui non ho mai giocato prima”.Assassin’s Creed Origins potrà contare su una ricca lista di trofei e achievement per PS4 e Xbox One, che potete consultare raggiungendo questo indirizzo.Quanto all’uscita, il gioco sarà nei negozi (anche per PC) a partire dal 27 ottobre: ci farete un pensierino al day one? Intanto vi rimandiamo alla nostra recente anteprima per saperne di più sull’inclusione dei gatti, e della possibilità di accarezzarli, in game. Fonte: VideoGamer.com




TAG: assassins creed origins