Da Apple che cancella AirPower ai nuovi Huawei P30 | SpazioTech

Le novità tech più chiacchierate della settimana coinvolgono diversi argomenti, da Apple a Huawei

RUBRICA
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 2 Aprile 2019 - 10:05

Settimana vivace per il mondo della tecnologia, quella che abbiamo appena vissuto: come di consueto, la nostra rubrica SpazioTech fa un po’ il punto sulle novità più chiacchierate, tra le quali non mancano alcuni dettagli da casa Apple e alcuni nuovi smartphone che puntano sia a chi vuole videogiocare che a chi vuole una fotocamera tascabile. Vediamo tutto da vicino!

La conferma di Oppo Reno

In attesa del 10 aprile, giorno in cui Oppo Reno diventerà ufficialmente in realtà con la presentazione ufficiale, continuano ad arrivare indiscrezioni per il nuovo terminale (o famiglia di terminali) del produttore cinese, che vuole puntare in alto e che sarà commercializzato anche in Italia.

Dal web arrivano infatti le foto di tutte le colorazioni dello smartphone, che ci mostrano da vicino anche quello che sarà il suo design. Attenzione, però, perché pare che siano previste varianti diverse, quindi non ci è dato sapere, per ora, a quale modello specifico faccia riferimento il device che vediamo negli scatti.

Sembra che le colorazioni cerchino di andare incontro un po’ a tutti i gusti — sia a chi cerca un design sobrio che a chi vuole qualcosa di un po’ più vivace. A questo punto, non ci resta che metterci comodi in attesa di sapere qualcosa di più.

ASUS ROG Phone: si rinnova lo smartphone per videogiocatori

Pienamente in linea con il nostro sito, in settimana abbiamo parlato anche di ASUS Rog Phone, lo smartphone per videogiocatori che ha rinnovato alcune sue caratteristiche. ASUS ha infatti annunciato che il suo terminale da 6″ potrà ora contare su un aumento della memoria di archiviazione, che arriva a 512 GB di capienza. Questa soluzione si è resa necessaria per consentire ai giocatori di avere più spazio per scaricare i loro videogiochi mobile preferiti, senza doversi preoccupare fin troppo presto di dover disinstallare qualcosa.

ASUS ha anche comunicato, come vi abbiamo riferito nella nostra notizia, che coloro che porteranno a casa lo smartphone per giocatori (899€ in questa variante) dal 1 al 30 aprile, solo sullo store ufficiale, avranno anche diritto all’accessorio Gamevice Controller, che rende ASUS ROG Phone un controller al 100%.

Da Apple che cancella AirPower ai nuovi Huawei P30 | SpazioTech

Un Apple Watch per amico?

Quando venne annunciata, la feature fece parecchio parlare di sé: la più recente generazione di Apple Watch è infatti in grado di monitorare l’attività cardiaca del suo proprietario, al punto da essere perfino capace di prodursi in un elettrocardiogramma ritenuto attendibile dal punto di vista medico.

Questa funzionalità, che Apple definiva salvavita, era rimasta però confinata negli Stati Uniti, in attesa dell’approvazione su altri mercati. Approvazione che, come appreso in settimana, è arrivata anche per l’Italia: grazie al più recente aggiornamento a WatchOS 5.2, il vostro Apple Watch vanta ora tutte le funzioni ECG che erano state anticipate. Oltre ad attivare l’elettrocardiogramma ed eventualmente stamparlo, riceverete ora anche una notifica in caso di attività cardiaca aritmica o irregolare — un messaggio che sarebbe stato in alcuni casi vitale, secondo alcune testimonianze arrivate dagli Stati Uniti.

apple watch 4

Huawei P30 e l’idea di una fotocamera in tasca

Da qualche tempo, con i suoi smartphone, Huawei sta investendo tantissimo nel comparto fotografico. Huawei P20 prima, Mate 20 Pro poi, avevano dimostrato la grande attenzione del produttore cinese verso questo ambito della telefonia portatile. Una filosofia confermata anche dall’appena annunciato Huawei P30, in particolar modo nella sua variante Huawei P30 Pro.

Oltre alle proposte più economica (Lite) e standard (P3), il nuovo top di gamma del produttore cinese conta sul modello Pro che non fa sconti sulla qualità fotografica: la compagnia ha annunciato una quadrupla fotocamera posteriore, con tanto di zoom ibrido capace di ingrandimenti prima impensabili — non senza compromettere la qualità e il dettaglio — per uno smartphone.

Huawei P30 Pro

Huawei P30 Pro

 

A queste ottiche si affiancano un processore Kirin 980 e 6 GB di memoria nel P30 e 8 GB nel Pro. Sempre nel modello Pro, parliamo anche di un display da 6,74″ curvo, mentre il modello standard si fermerà a 6,1″ full HD. I prezzi partono da 799€ per Huawei P30 e da 999€ per Huawei P30 Pro (con taglio di memoria d’archiviazione da 128 GB).

Addio AirPower: Apple alla fine rinuncia

Non capita spesso che Apple proponga un’idea senza riuscire a materializzarla e portarla fino all’uscita sul mercato. A quanto pare, però, è appena accaduto: nei giorni scorsi, la compagnia di Cupertino ha infatti rivelato di aver cancellato AirPower, la base per la ricarica wireless dei suoi dispositivi di cui si parlava già da qualche tempo e che, invece, non vedrà più la luce.

Pensata come una sorta di tavoletta da riporre sulla vostra scrivania o il vostro comodino, AirPower consentiva, nell’idea della Mela, di riporre sopra di essa il vostro iPhone, il vostro Apple Watch e gli altri dispositivi dotati di tecnologia di ricarica wireless. Semplicemente così, sarebbe stato possibile ricaricarne la batteria.

apple airpower

A quanto pare, però, qualcosa è andato terribilmente storto, al punto che Apple afferma di aver cancellato il progetto poiché «non in grado di soddisfare gli alti standard imposti da Apple». Non ci è dato sapere in cosa AirPower così come stava venendo concepita non fosse all’altezza delle aspettative di Tim Cook e compagni, ma niente paura: questo non significa che il futuro non passi per la ricarica wireless. Apple ha, anzi, confermato con rinnovato vigore di credere fermamente nel futuro senza fili, a prescindere dall’inciampo di AirPower.

Dietrofront di Apple, in materia AirPower: dopo aver espresso l’idea della sua base wireless, infatti, la Mela è tornata sui suoi passi, decidendo addirittura per la cancellazione del dispositivo. Questo, nella stessa settimana in cui è riuscita a portare fino in Italia la tecnologia ECG per il suo Apple Watch.

La Cina non è comunque da meno, con le sue ambizioni: mentre si avvicina il momento dell’annuncio di Oppo Reno, Huawei P30 è già realtà e vuole imporsi come il nuovo top di gamma per la fotografia su smartphone. Ci riuscirà? Sicuramente, le specifiche non gli mancano.




TAG: spaziotech