Anthem, la demo dell’E3 2017 era in gran parte “fake”

Nelle scorse settimane abbiamo riportato di alcuni confronti tra la demo dell'E3 2017 e la versione finale di Anthem, e ora capiamo...

By |02/04/2019|Categories: News|Tags: , |

Nelle scorse settimane abbiamo riportato di alcuni confronti tra la demo dell’E3 2017 e la versione finale di Anthem, che sottolineavano differenze anche importanti tra le due build.

Oggi, grazie ad un report di Kotaku che abbiamo ampiamente discusso sulle nostre pagine, iniziamo a capire come mai ci fossero simili discrepanze.

Stando ad uno sviluppatore che ha preferito rimanere anonimo, infatti, gran parte di quella demo sarebbe stato un “fake” orchestrato ad hoc per l’evento.

Questo capita spesso nell’industria, anche se si spera sempre di meno, ma in quel caso sembra evidente come BioWare abbia alzato troppo l’asticella con le promesse di ciò che avrebbe potuto realmente fare.

“Dopo l’E3, ci sentivamo davvero come ‘okay, questo è il gioco che stiamo facendo'”, ha spiegato lo sviluppatore, rivelando che le idee al riguardo non erano molto chiare prima dell’evento.

“La demo non era propriamente sviluppata in realtà – gran parte era fake, come molte demo E3. C’era tanta roba per cui pensavamo ‘oh, lo faremo davvero? Abbiamo la tecnologia per quello, abbiamo i tool per quell’altro? Fin dove puoi volare? Quanto grande dovrebbe essere il mondo?”.

Insomma, la situazione era davvero in fieri, al punto che nonostante i 6 anni di sviluppo pare che la produzione sia andata a regime soltanto negli ultimi 18 mesi.

BioWare ha già risposto al report di Kotaku, spiegando che a suo dire questo genere di ricostruzioni “non rendono l’industria e l’arte migliori”.

anthem

Via GamingBolt