Speciale PlayStation Plus Vita

By |novembre 30th, 2012|Categories: SPECIALI|Tags: |

Quando, su PlayStation 3, Sony ha dato il via al servizio online di PlayStation Plus, erano in molti a mostrare una certa diffidenza verso questa scelta della società. Constatando la buona validità di tale abbonamento, però, furono altrettanti ad abbandonare le perplessità iniziali. Tra offerte, sconti, demo in anteprima e giochi gratuiti, insomma, PlayStation Plus è riuscito a ritagliarsi una buona fetta di sostenitori. Considerando la volontà dell’azienda di rendere PlayStation 3 e PlayStation Vita due sistemi complementari, l’assenza del Plus sulla piattaforma portatile era un aspetto a cui Sony doveva sicuramente porre rimedio in fretta. Ed ecco così che, dal 21 novembre, il servizio PlayStation Plus è sbarcato su PlayStation Vita. Vediamo, quindi, cosa ha da offrire.

Vita si fa il Plus
La prima cosa che va assolutamente citata è la versatilità del servizio: chi è già abbonato su PlayStation 3 può tranquillamente usufruire del PlayStation Plus anche su PlayStation Vita. Un vantaggio di non poco conto.
I giochi, ovviamente, non potevano mancare. Tra i vari i titoli gratuiti disponibili nell’offerta dell’abbonamento figurano opere del calibro di Uncharted: L’abisso d’oro e Gravity Rush, due produzioni di indubbia qualità che faranno gola a molti videogiocatori. Un’occasione da non sottovalutare per coloro che non avessero ancora avuto modo di mettere le mani sopra le due opere. Si tratta, infatti, pur sempre di prodotti di punta, che si saranno già assicurati un posto nella collezione di una folta schiera di videogiocatori.
La prima settimana ha poi visto degli sconti del 20% su alcuni giochi, tra cui i pessimi Little Deviants e Reality Fighters.
PlayStation Plus, quindi, si espande e abbraccia due console, incrementando in modo significativo le offerte e i titoli da scaricare gratuitamente; il tutto senza modificare l’esborso richiesto. Con circa cinquanta euro all’anno o quindici al trimestre, infatti, i possessori di entrambe le console potranno fare affidamento su un servizio che si prefigge l’obiettivo di fornire ancora più scelte e contenuti.

Aggiornamento 2.0
Per implementare PlayStation Plus su PS Vita, è stato necessario un aggiornamento, il quale ha portato con sé delle nuove funzionalità. Grazie a questo upgrade, i possessori della console hanno ora una maggior gestibilità dei propri contenuti, potendo trasferire dati da PS Vita al PC direttamente via wireless, senza preoccuparsi di imbastire cavi o quant’altro. È poi fattibile visualizzare foto e copiare sulla piattaforma portatile le cartelle presenti su altri sistemi. Un’altra aggiunta interessante e assolutamente da non minimizzare è che, finalmente, è possibile leggere e inviare e-mail direttamente da PlayStation Vita, avere cinque account e-mail e fino a 5000 contatti.
È stato perfino reso più performante il browser web e, infine, introdotta la personalizzazione di alcuni settaggi per i titoli PS One.
Insomma, nuove feature che, in qualche modo, migliorano e rendono più pratica l’esperienza multimediale complessiva di PlayStation Vita e che si rivelano senza dubbio gradite e funzionali alle esigenze di molti utenti.
PlayStation Plus si conferma comunque la novità più importante, sottolineando ancora di più la connessione tra i due sistemi Sony. In questo senso, il servizio non si presta molto alle critiche, in quanto realmente conveniente per i proprietari di entrambe le macchine Sony. Bisognerebbe, però, capire quanto appetibile possa mostrarsi verso chi, invece, si ritrova, per esempio, solamente con una PlayStation Vita. Difficile stabilirlo, ma, in generale, investire nel PlayStation Plus è una pratica che, a lungo andare, permette di usufruire di un buon numero di titoli, demo in anteprima e, soprattutto, un discreto quantitativo di giochi del tutto gratuiti. Sta quindi alla sensibilità del singolo acquirente valutarne l’offerta per comprendere se si sposi alle proprie esigenze e se, di conseguenza, valga la somma richiesta. In ogni caso, non si può negare che PlayStation Plus si mostri, tutto sommato, come un servizio piuttosto valido, in grado di sfruttare intelligentemente i canali digitali.






PlayStation Plus raggiunge finalmente PlayStation Vita, allo scopo di garantire ancora più contenuti ai propri utenti. Un vero “affare” per i possessori di ambedue le console Sony, in quanto i già abbonati non dovranno sborsare un centesimo per usufruire del servizio. Molto meno per tutti gli altri. PlayStation Plus, però, sembra un investimento valido, contraddistinto da buone offerte e promozioni, alcune decisamente allettanti. Difficile che i detrattori o gli amanti della copia fisica si ricredano, ma i non abbonati che si ritrovano in casa sia PlayStation 3 sia PlayStation Vita, potrebbero trovare interessante la sua offerta attuale.