Sparc Recensione - SpazioGames

Sparc Recensione

By |dicembre 31st, 2017|Categorie: RECENSIONE|Tags: |
Le competizioni sportive in realtà virtuale sono stati uno dei primi campi sondati dagli sviluppatori: già Rigs, il promettente titolo a base di robot e sport, aveva provato a sondare il terreno, ricevendo una discreta accoglienza presso la critica di settore. Sparc è un altro titolo che si inserisce nella categoria di quelli che gli sviluppatori hanno chiamato vSports, promettendoci di vivere sfide frenetiche online. 


Minimale è la parola d’ordine

Trattandosi di un titolo sportivo, in Sparc non riceviamo alcun tipo di introduzione narrativa. La nostra prima azione all’interno del gioco sarà, invece, la personalizzazione del nostro avatar: potremo scegliere il sesso, il colore della pelle, il visore i guanti ed altri elementi, in modo da poter creare al meglio il nostro alter ego virtuale. Il comparto visivo del gioco punta su uno stile decisamente minimale e futuristico, che non vuole stupire ma che dona un carisma inedito a questo particolare titolo sportivo. Pur trattandosi di uno sport, la disciplina proposta da Sparc non prevede grandi movimenti all’interno del gioco: è perciò assente qualsiasi sensazione di nausea, rendendo il gioco adatto anche ai più deboli di stomaco. Il giocatore dovrà invece muoversi nella realtà: Sparc è giocabile solamente con due Playstation Move, e dovremo essere pronti a muoverci parecchio se vorremo vincere le competizioni con i nostri avversari. Si tratta certamente di un cambio di ritmo rispetto a quello della media dei prodotti videoludici, ma anche di un elemento che non tutti i giocatori apprezzeranno allo stesso modo.

Il Pong del futuro

La disciplina proposta da Sparc è relativamente semplice: ci troveremo in una specie di corridoio, fronteggiando il nostro avversario. Di fronte a noi, si materializzerà una palla, che dovremo lanciare contro il nostro sfidante, che potrà respingerla grazie ad uno scudo. Il gioco viene complicato dal fatto che non c’è una sola palla in campo: entrambi i giocatori ne hanno una, che si rigenererà nel momento in cui la palla precedente scompare dal campo. Sebbene a parole il gioco possa sembrare poco coinvolgente, possiamo assicurarvi che, una volta calato il visore sulla testa, Sparc riesce a divertire e ad offrire una sfida frenetica. Ci sono tre diverse tipologie di gioco per le sfide in multiplayer, che possono essere giocate esclusivamente online: principiante, esperto e sperimentale. Nel primo, avremo a disposizione tre minuti per segnare il maggior numero di punti colpendo il nostro avversario. Lo scudo è sempre attivo, pur rompendosi se colpito, e vi è un livello medio di mira assistita. A livello esperto si devono affrontare tre round, e ciascun round sarà vinto dal primo a totalizzare quattro punti, senza limite di tempo. Qui lo scudo non è sempre attivo ma deve essere richiamato dal giocatore e il livello di mira assistita è praticamente nullo. La modalità sperimentale riprende le regole del livello principiante, ma altera la geometria del campo. Purtroppo, queste tre modalità di gioco sono tutto ciò che Sparc ha da offrire ed il rischio è che il titolo vi annoi già dopo qualche tempo. Considerando che il gioco viene normalmente venduto a trenta euro e che richiede l’utilizzo di due Playstation Move, non possiamo non considerare insoddisfacente l’offerta contenutistica del gioco, sebbene il concept sia effettivamente divertente. Non aiuta la presenza di sfide in giocatore singolo, che hanno il sapore di un tutorial per il multigiocatore piuttosto che di una modalità a sé stante.


– Divertente…
– Stile minimal accattivante


– … ma non a lungo
– Contenutisticamente povero
– Le sfide in single player sono essenzialmente un tutorial


6.0

Sparc ci propone sfide frenetiche in un vSport fresco e divertente che sembra l’evoluzione in VR dello storico Pong, ma nonostante ciò il divertimento rischia di durare ben poco a causa delle limitate modalità di gioco presenti nel titolo. Questo, unito al prezzo e alla necessità di possedere due Playstation Move, ci impedisce di promuovere Sparc con una valutazione più alta.

ATTENZIONE
Abbiamo cambiato il sistema per la gestione dei commenti.
Adesso è necessario registrarsi a Disqus tramite QUESTO LINK disponibile anche alla voce “iscriviti” presente nella sezione qui sotto dei commenti.
L’area privata è momentaneamente in manutenzione.