7th Sector

Un puzzle game elettrico

A cura di GamesForum - 23 Aprile 2020 - 10:53

Autore della recensione: Alucard

7th Sector si apre su un futuro distopico cyberpunk a metà tra Limbo e Little Nightmares, tuttavia differentemente dai titoli da cui prende ispirazione sotto il profilo artistico il puzzle game partorito dallo sviluppatore russo Sergey Noskov pone il giocatore nei panni di un’entità astratta in grado di farsi strada attraverso cavi elettrici e apparecchi elettronici.

Se l’abilità di viaggiare attraverso i cavi non richiede particolari sforzi da parte di chi sta dall’altra parte del pad, la questione si fa decisamente più interessante quando ci si ritrova a tu per tu con gli enigmi la cui risoluzione è strettamente legata al proseguimento dell’avventura.

Il titolo è infatti sprovvisto di qualsiasi tutorial e sarà quindi necessario far ricorso a tutte le nostre conoscenze in ambito matematico, logico e talvolta anche informatico per intraprendere una direzione diversa solo durante alcune fasi che vedranno il giocatore pilotare un mech al fine di affrontare delle fasi di combattimento non esattamente riuscite a causa di controlli non propriamente adeguati e spesso poco reattivi.

7th Sector

La durata dell’avventura mai come in questo caso è estremamente variabile a seconda delle nozioni di cui ognuno dispone essendo le sezioni puzzle l’elemento cardine dell’avventura, anche se in linea di massima per giungere ai titoli di coda non serviranno più di tre o quattro ore sebbene siano presenti dei finali multipli accessibili in base a specifiche azioni del giocatore.

A tal proposito è bene sottolineare che 7th Sector non è affatto un gioco facile, e data la totale assenza di indizi in molte situazioni sarà vano persino cercare aiuto altrove essendo la soluzione di molti dei suddetti enigmi generata proceduralmente.

Per tali motivi l’acquisto è consigliato solo ad una fetta di pubblico che sa trovare nel ragionamento e nel problem solving quel senso di divertimento e autocompiacimento che ormai non moltissimi titoli riescono a regalare, con la consapevolezza che la sfida da portare a termine sarà ardua ma al contempo meritevole del tempo speso in compagnia di 7th Sector.

+ Artisticamente molto accattivante…
+ Graficamente piacevole
+ Gran senso di soddisfazione dato dalla risoluzione di alcuni enigmi
- … sebbene sia ormai derivativo
- La totale assenza di indizi in molte situazioni potrebbe scoraggiare i più
- Controlli poco reattivi
- Breve

8.0

Il titolo sviluppato da Sergey Noskov è un prodotto sviluppato con cura e con passione, in grado di tenere il giocatore incollato dall’inizio alla fine della breve avventura nonostante un’impronta narrativa quasi inesistente raccontata attraverso avvenimenti che fanno da sfondo ad una serie di puzzle talvolta estremamente ardui, ma che una volta risolti regaleranno al giocatore una sensazione di soddisfazione impagabile.




TAG: 7th sector, sergey noskov, sometimes you