Anteprima di Ark Survival Evolved

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox One
  • Genere:

     Azione
  • Data uscita:

     Giugno 2015 (Early Access) - 16 dicembre 2015 (Early Access Xbox One) - Inverno 2016 (PS4-Xbox One) - 19 luglio 2016 (Survival of the Fittest PS4)
ASPETTATIVE
- Mappa ampia e variegata
- Di fatto, due giochi in uno
- Oltre sessanta specie ben riprodotte
Loading the player ...
A cura di (DottorKillex) del
L'arrivo dei giochi ad accesso anticipato anche su Xbox One e Playstation 4 ha avvicinato ulteriormente il mondo dei PC a quello delle console, permettendo anche ad un'utenza generalmente meno paziente e coesa di sperimentare progetti in divenire e partecipando, in qualche modo, al loro sviluppo e alla genesi, in attesa di avere tra le mani un gioco in versione definitiva.
Dopo la felicissima esperienza di Elite: Dangerous, stavolta abbiamo avuto modo di cimentarci con uno dei titoli che maggiormente ha diviso l'utenza PC negli ultimi mesi, ovvero Ark Survival Evolved, survival game a base di dinosauri ad opera dei ragazzi di Wildcard Studio.
A circa sei mesi dall'uscita dalla fase di early access, prevista per l'estate, facciamo un punto della situazione.



Jurassic Wo...no aspetta
Come spesso accade per le idee brillanti, le possibilità paventate dal team di sviluppo alla pubblicazione della versione ad accesso anticipato sono state più forti degli evidenti problemi tecnici e di contenuti che la versione attualmente in commercio porta con sé, tanto da far superare al titolo il milione di copie vendute nella sua sola incarnazione Xbox One, l'unica al momento disponibile sul mercato console.
L'idea alla base, in effetti, è affascinante: abbandonato a se stesso in un paradiso tropicale popolato da oltre sessanta diverse specie di dinosauri (numero suscettibile a variazioni visto che il team di sviluppo intende ampliare il range delle razze presenti), il giocatore potrà affrontare il gioco essenzialmente in due maniere diverse, a seconda che si connetta ad un server per giocare da solo o ad uno popolato da altri giocatori.
Nel primo caso, la componente survival del titolo prende nettamente il sopravvento, con la necessità di costruire un riparo, procurarsi del cibo, ammaestrare alcune razze di dinosauri e tenersi accuratamente alla larga da altre: come tutti i survival, i ritmi sono piuttosto lenti, soprattutto all'inizio, e la ripetitività delle azioni da svolgere (in una decina di ore avrò abbattuto una quantità di alberi a pugni equivalente alla foresta amazzonica) richiede pazienza e dedizione.
Superata la barriera iniziale, però, si comincia a godere dei primi frutti: creare piccoli avamposti, cavalcare uno dei dinosauri addomesticati, esplorare ogni anfratto della vastissima isola su cui è ambientato il titolo si rivelano attività soddisfacenti e premiano una condotta di gioco assennata e coerente.
In caso, invece, si decida di imbarcarsi nel multiplayer, il discorso si sposta maggiormente sull'interazione tra giocatori, e, come spesso accade in questo genere di giochi, sulla difesa di quanto si è costruito, tenendo però presente che, anche una volta disconnessi, esiste la possibilità di venire depredati di tutti i propri averi nel sonno, da uno degli altri utenti che popolano il mondo persistente.
Gioie e dolori del gioco in rete.



Paradiso preistorico
Allo stato attuale delle cose, nonostante alcune zone desolatamente vuote, i trentacinque km quadrati esplorabili fanno da scenario ad un gameplay che funziona, grazie alla varietà delle ambientazioni (irreale su un'isola, ma basta un pizzico di sospensione dell'incredulità...), alla discreta intelligenza artificiale che gestisce le routine dei mostri preistorici e alla grande quantità di materiali reperibili in giro per le locazioni.
La distruttibilità delle ambientazioni, invece, risulta alquanto limitata, e, anche nei casi in cui è ben implementata, lascia l'amaro in bocca per alcune scelte superficiali, come quella di rendere abbattibile un albero enorme a mani nude, per poi vederlo scomparire nel nulla una volta caduto.
L'aspetto al momento maggiormente curato appare essere l'ecosistema ricreato dai ragazzi di Wildcard Studio: dai canguri, introdotti proprio con l'ultimo update, fino al famigerato tirannosauro, ognuno dei dinosauri è ben ricreato (nonostante, a livello tecnico, ci sia ancora molto da lavorare) e si comporta in maniera coerente rispetto a quelle che sono le aspettative del giocatore: esistono bestie mansuete ed anzi timorose, che dovranno essere rincorse prima di poterle cacciare o addomesticare, ed altre estremamente aggressive, per cui il nostro alter ego rappresenterà un ottimo spuntino di metà mattinata.
Nessuno degli strumenti creati nella decina di ore di gioco spese nel mondo di Ark Survival Evolved è servito a risparmiarmi una morte rapida e cruenta al confronto con alcuni dei carnivori inseriti nel gioco, anche quelli meno imponenti come il velociraptor: se gli sviluppatori manterranno l'equilibrio nella catena alimentare, evitando di far sentire il giocatore troppo padrone della situazione, le sezioni esplorative offriranno sempre il piacevole brivido della morte incombente.
Questo, come altri aspetti, andrà valutato a partire dai prossimi mesi, sperando in un supporto regolare che porti all'uscita dalla fase di early access in tempo per l'estate.



Tecnicamente...ripassiamo dopo
Se le promesse del team di sviluppo esaltano, e l'ecosistema cresce bene di aggiornamento in aggiornamento, non si può non rimanere delusi, quantomeno al momento, dalle performance del gioco e dal versante tecnico nella sua (quasi) interezza: in questo senso, l'ultima patch, rilasciata proprio pochi giorni fa, ha peggiorato la situazione del framerate senza apportare benefici sostanziali, a testimonianza di come, sotto questo punto di vista, il lavoro da svolgere sia ancora parecchio.
L'Unreal Engine 4 va in evidente difficoltà quando sulla linea dell'orizzonte si stagliano troppe figure contemporaneamente, o quando, durante una battaglia, il numero di modelli da gestire sale, con il duplice risultato che il framerate scende vertiginosamente (anche sotto la soglia dei venti fps) e che il pop-in rovina quanto di buono è stato fatto in fase di design e modellazione dal team di sviluppo.
Se il comparto animazioni si rivela già buono, mostrando movenze realistiche per molte delle specie in cui è possibile imbattersi, altrettanto non si può dire della risoluzione, al momento ben lontana dai 720p, che, all'alba dell'attuale generazione di console, sembravano solamente un retaggio del passato.
A chiosa di questo discorso, il prezzo attuale, di poco inferiore ai trentacinque euro, rappresenta una trappola: se, da un certo punto di vista, è oggettivamente elevato per un titolo con notevoli problemi di prestazioni, dall'altro, vista la già buona quantità di contenuti e la foltissima community, potrebbe rappresentare invece un ottimo investimento, considerando che, al lancio del gioco, potrebbe aumentare almeno del trenta per cento.
Recensione Videogioco ARK SURVIVAL EVOLVED scritta da DOTTORKILLEX Nonostante notevoli problemi tecnici, comunque superabili se il team di sviluppo manterrà costante il supporto alla sua creatura, le ore passate in compagnia di Ark Survival Evolved si sono rivelate piacevoli, soprattutto grazie alla vastità e varietà della mappa di gioco e alla credibile riproduzione di oltre sessanta tipi diversi di dinosauri, che manderanno in brodo di giuggiole i fan di Jurassic Park.
Al momento, visto anche il prezzo, l'opera dei Wildcard Studio rappresenta un'interessante scommessa, che solo tra qualche mese potrà dirsi vinta o persa: se amate i temi trattati e i survival game, il rischio sembra essere calcolato, ma se siete dei convinti fautori delle prestazioni e dell'accoppiata 1080p – 60 fps, questo prodotto potrebbe non fare al caso vostro.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 14 - Visualizza sul forum
  • pasc86
    pasc86
    Livello: 3
    Post: 443
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Albus Snape

    Forse gioco?!? Io non capisco certi commenti. Siete nati ora? Non sapete quanto è bello rilassarsi per i fatti propri con un bel gioco?!? Mah!?!?
    ma che giochi e giochi.ti rompi le p@alle dopo 10 minuti. sto gioco va giocato online con tanti amici e tanti nemici. da solo che fai? ti lanci le granate e le prendi con la bocca? bhaa non vi capisco prioprio
  • Albus Snape
    Albus Snape
    Livello: 3
    Post: 1030
    Mi piace 4 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da pasc86

    ma che ci fai con un giocone del genere offline.. ma io non vi capisco proprio
    Forse gioco?!? Io non capisco certi commenti. Siete nati ora? Non sapete quanto è bello rilassarsi per i fatti propri con un bel gioco?!? Mah!?!?
  • Forla
    Forla
    Redattore
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da bigweight

    Chiunque abbia scritto la battuta nel titolo (Jurassic Ark) andrebbe fustigato gli indizi puntano al Mosna
    E invece genio totale!!!
  • The Elder...
    The Elder...
    Livello: 6
    Post: 717
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da DottorKillex

    No, sono stato io. Preparo il gatto a nove code.
    Hearth of the Oak!!
  • mircoct
    mircoct
    Livello: 3
    Post: 66
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    che palle..non va accapo con il tasto invio e cosi il mio commento non si capisce..lo incollo stavolta mettendo le virgole,almeno si capisce.beh giocabile e' giocabile offline..perö e' davvero ripetitivo,dovresti settare dei moltiplicatori,se non vuoi giocare online perche non ti va che ogni notte ti raidano e ti uccidono tutti i dinosauri(non esistono basi non raidabili,te lo posso dire dopo900ore di gioco)puoi giocare il pve con qualcun altro e diventa divertente.Per chi ha scritto l articolo,vorrei permettermi di fargli una piccolissima critica.Come non menzionare il crafting???ti permette di costruire tutto ciö che vuoi,da astranovi stile guerre stellari(ovviamente a struttura) a galeoni(il galeone funzionante).Non hai menzionato nemmeno la possibilitä di costruire la base o fortezze su alcuni dinosauri,cosa che personalmente reputo pazzesca,e se non avessi il gioco,mi basterebbe leggere una cosa del genere per farmelo comprare.Altra cosa,ma forse questa la potevi non sapere,ci sono mod total conversion che possono trasformare il gioco in tutto e per tutto. Infine,per tutti quelli che dicono che questo gioco fa schifo,guardatevi gli screen su steam.L´unica cosa che fa schifo su ark sono i players,che non hanno le palle nemmeno in un gioco e ti vengono a distruggere la base quando sei offline,questo secondo me rovina il gioca
  • mircoct
    mircoct
    Livello: 3
    Post: 66
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Albus Snape

    Ma se è giocabile anche offline lo prenderò subito, davvero!!!
    beh giocabile e' giocabile offline..perö e' davvero ripetitivo..dovresti settare dei moltiplicatori..se non vuoi giocare online perche non ti va che ogni notte ti raidano e ti uccidono tutti(non esistono basi non raidabili,te lo posso dire dopo900ore di gioco)puoi giocare il pve con qualcun altro e diventa divertente per chi ha scritto l articolo,vorrei permettermi di fargli una piccolissima critica come non menzionare il crafting???ti permette di costruire tutto ciö che vuoi..da astranovi stile guerre stellari(ovviamente a struttura) a galeoni(il galeone funzionante)..non hai menzionato nemmeno la possibilitä di costruire la base o fortezze su alcuni dinosauri,cosa che personalmente reputo pazzesca,e se non avessi il gioco,mi basterebbe leggere una cosa del genere per farmelo comprare.. altra cosa,ma forse questa lo potevi non sapere,ci sono mod total conversion che possono trasformare il gioco in tutto e per tutto infine..per tutti quelli che dicono che questo gioco fa schifo,guardatevi gli screen su steam. L´unica cosa che fa schifo su ark sono i players,che non hanno le palle nei in un gioco e ti vengono a distruggere la base quando sei offline,questo secondo me rovina il gioca
  • pasc86
    pasc86
    Livello: 3
    Post: 443
    Mi piace 0 Non mi piace -7
    Originariamente scritto da Albus Snape

    Ma se è giocabile anche offline lo prenderò subito, davvero!!!
    ma che ci fai con un giocone del genere offline.. ma io non vi capisco proprio
  • Ianny87
    Ianny87
    Livello: 1
    Post: 4
    Mi piace 0 Non mi piace -3
    Ma nessuno si è accorto che la seconda immagine non è di Ark ma di thehunter:primal?
  • Albus Snape
    Albus Snape
    Livello: 3
    Post: 1030
    Mi piace 3 Non mi piace -2
    Ma se è giocabile anche offline lo prenderò subito, davvero!!!
  • ElRey
    ElRey
    Livello: 2
    Post: 253
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Il concept è interessante, ma aspetterò
  • Pierangelo
    Pierangelo
    Livello: 7
    Post: 2339
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    non vale minimamente l'acquisto, mi rendo conto che si tratti di un early acess, ma un gioco con problemi tecnici così pesanti se li porta dietro (anche se solo in parte) anche nella versione finale. dubito fortemente che quando uscirà in estate, un gioco con un frame rate così tanto instabile e con problemi di pop up evidenti possa diventare un gioco perfetto di punto in bianco, anche perchè, considerate che alla release non manca poi così tanto, e a questo punto avrebbero già dovuto inserire patch correttive pesanti per migliorare le performance del gioco; Invece tutto ciò che fanno è aggiungere specie estinte a caso, che molto spesso non centrano niente tra di loro, (come ad esempio mammoth e tirannosauri). io personalmente nutro dei dubbi belli forti, ovviamente aspetterò la versione finale, ma prima di comprarlo certamente mi informerò su svariate testate giornalistiche...
  • DottorKillex
    DottorKillex
    Redattore
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da bigweight

    Chiunque abbia scritto la battuta nel titolo (Jurassic Ark) andrebbe fustigato gli indizi puntano al Mosna
    No, sono stato io. Preparo il gatto a nove code.
  • SL/\Yer
    SL/\Yer
    Livello: 4
    Post: 2907
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    meglio rust
  • bigweight
    bigweight
    Livello: 5
    Post: 715
    Mi piace 5 Non mi piace -1
    Chiunque abbia scritto la battuta nel titolo (Jurassic Ark) andrebbe fustigato gli indizi puntano al Mosna
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.