DLC Dead Rising 3: The last Agent

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox One
  • Genere:

     Survival horror
  • Sviluppatore:

     Capcom
  • Data uscita:

     22 Novembre 2013 - 5 settembre 2014 (PC)
- Finalmente è l'ultimo DLC - Un altro personaggio insulso
- Missioni ripetitive
- Blocchi stradali frustranti
A cura di (FireZdragon) del
Ci siamo, finalmente la tortura dei DLC di Dead Rising pare essere terminata. Dopo lo sconforto e le brutte esperienze vissute con Fallen Angel, Chaos Rising e Operation Eagle è giunto finalmente su Xbox Live anche l'ultimo pacchetto di contenuti bonus per il titolo targato Capcom Vancouver. Le speranze da noi riposte in The Last Agent erano praticamente pari a zero visti i precedenti e dobbiamo ammettere di essere rimasti stupefatti da come gli sviluppatori siano stati capaci di riuscire a proporre per la quarta volta di fila una storia insulsa, un personaggio anonimo e un'esperienza di gioco davvero basilare.
Il voto probabilmente l'avete già visto in cima a questo articolo ma cosa potete aspettarvi da questa nuova avventura?



Ma anche basta
In realtà il season pass di Dead Rising 3 non sembrava nemmeno una brutta idea inizialmente: quattro personaggi nuovi con altrettante sottotrame da scoprire e circa otto ore di gioco aggiuntive erano riusciti a farci sperare di poter mettere le mani finalmente su una serie di contenuti scaricabili di valore. Se pensiamo insomma a quanto fatto di buono con Case Zero e Case West, Capcom aveva già per le mani una formula vincente capace di convincere pubblico e stampa, e davvero non capiamo cosa diamine gli sia saltato in testa con questo terzo capitolo. Forse uno sviluppo affrettato, tanti piccoli errori al lancio che hanno richiesto più impegno del previsto o semplicemente la voglia di monetizzare con un prodotto sviluppato praticamente a costo zero, hanno fatto arrivare tra le mani dei giocatori quattro DLC davvero di magra fattura.
Ma andiamo all'osso della questione, dove troviamo l'agente Brad Park, nuovo protagonista per questa mini storia. Brad è un agente della ZDC (uno dei buoni, tanto per capirci), è un soldato fedele al suo voto di servire e proteggere e dedicherà tutto il tempo a sua disposizione tentando di salvare quanti più superstiti possibile dall'apocalisse zombi che si è riversata su Los Perdidos. Il nostro "eroe" si trova come al solito invischiato in qualcosa più grande di lui ed è all'oscuro dei piani segreti della ZDC e di come in realtà l'epidemia sia scoppiata, o di chi si celi dietro tutto questo. Nelle due ore offerte da questo nuovo contenuto aggiuntivo Brad dovrà quindi raggruppare più persone possibile e tentare la fuga dalla città, una missione non semplicissima se pensiamo che i nostri cari amici mangia cervello si sono ormai riversati nelle strade e hanno invaso ogni metro quadrato di asfalto e pietra.
Poco male, come agente della ZDC entreremo in breve tempo in possesso di alcune delle armi da fuoco più devastanti dell'intero gioco. La railgun è capace di pulire interi gruppi di zombi con un sol colpo, ma non mancano anche armi incendiarie e una sorta di martello pneumatico manuale da utilizzare per sfondare il cranio di qualche malcapitato.



Quest e missioni
La cosa peggiore in tutto questo è che il salvataggio dei sopravvissuti non sarà gestito né più né meno diversamente da quello di Nick nella storia principale (vi basterà infatti ripulire una piccola zona infestata da zombie per liberarli), rendendo non solo gli npc completamente anonimi ma al contempo inutili ai fini della trama. Brad organizzerà infatti la fuga finale con volti noti della storyline principale, dimenticandosi completamente di tutti gli altri superstiti. Anche le missioni secondarie seguono la pessima routine dei capitoli precedenti, con il nostro agente impegnato a bruciare pile di cadaveri sparse qua e la o recuperare microchip della ZDC da zombie disseminati per la mappa: una noia davvero mortale.
A peggiorare il tutto ci si mettono poi blocchi stradali posizionati in punti strategici che vi obbligheranno a circumnavigare più volte la mappa solo per arrivare nei punti chiave di questa nuova mini avventura, un mero tentativo di dare longevità ad un prodotto completamente inutile.
Il nuovo veicolo, un camion blindato della ZDC con gas refrigerante e razzi, non salva certamente la situazione, per un contenuto scaricabile assolutamente sconsigliato.
Recensione Videogioco DEAD RISING 3: THE LAST AGENT scritta da FIREZDRAGON Capcom, che vergogna. Quattro DLC uno peggio dell'altro, con personaggi anonimi, storie piatte e narrate malissimo, e una serie di quest ripetitive e insulse. Ci auguriamo che nessuno abbia comprato il season pass di Dead Rising 3, una vera e propria delusione sotto ogni punto di vista e un monito di avvertimento per tutti gli eventuali e ulteriori contenuti extra legati al gioco.
Noi non possiamo far altro che assegnare al pacchetto l'ennesima insufficienza grave, sperando che questo possa salvare qualche avventato giocatore dalla noia mortale che lo attende in gioco.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.