DLC Tomb Raider Underworld - Sotto le Ceneri

Copertina Videogioco Sotto Le Ceneri
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Avventura
  • Distributore:

     Halifax
  • Lingua:

     Completamente Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile
6.5
Voto lettori:
7.3
- Livello ben realizzato
- Perfettamente integrato al gioco base
- Lara seminuda
- Non lunghissimo
- Differenti Bug
- 6 vestiti, ma solo 2 praticamente nuovi
Loading the player ...
A cura di Claudio Consoli (Shiryo) del
L’ultima avventura di Lara Croft in Tomb Raider Underworld aveva portato la nostra eroina ad esplorare svariate regioni, arrivando persino ad una vera e propria cittadella sotterranea nella cantina della sua celebre villa.
Le fondamenta di casa Croft nascondono però ancora segreti: la scoperta da parte sua di un misterioso manufatto riportato negli archivi del padre e nascosto in un’ulteriore ala sotterranea della villa portano la donna ad indossare nuovamente la tenuta d’avventuriera e farsi strada in quello che è il primo contenuto scaricabile per il titolo distribuito da Ubisoft, ovvero Tomb Raider Underworld: Beneath the Ashes, in Italia intitolato “Sotto le Ceneri”, esclusivo per Xbox 360.

Level Design
Il DLC, accessibile da apposito menù nella schermata iniziale, ripropone ottimamente le caratteristiche dei livelli del titolo originale, offrendo un mix di azione, esplorazione ed enigmi ben bilanciato, che si estende alla raccolta di oggetti segreti integrando al meglio il livello scaricabile a quelli presenti di base in Underworld.
Il level design mantiene anch’esso al meglio lo stile del gioco, proponendo numerose vie da percorrere una sola volta e alcune grosse stanze collegate da una serie di porte da aprire, studiate in modo che il giocatore debba esplorarle più volte per raggiungere differenti punti focali sino ad arrivare all’area finale dove un importante colpo a sorpresa nella trama darà un’interessante piega alla storia imbastita da Tomb Raider Underworld, gettando altresì le basi per il prossimo DLC.
Durante le fasi di gameplay s’è rivelato particolarmente importante l’utilizzo del rampino, sia per le fasi esplorative, sia per la risoluzione degli enigmi, in maniera sensibilmente maggiore a quanto accadesse nell’avventura originale. Ancora determinanti saranno le capacità atletiche di Lara, dato che il livello propone ostacoli e aree utili a sfruttare almeno una volta ognuna delle sue abilità. L’esplorazione della bellissima nuova locazione sotterranea porterà il giocatore alle prese con pipistrelli e ragni giganti, oltre che inediti esseri non morti simili a cavalieri medievali con tanto di scudi crociati, utilizzando le armi già proposte nell’avventura principale.

Tanti vestiti ma pochi nuovi
Una nuova avventura necessita nuove tenute e Lara non difetta certo in capi d’abbigliamento: oltre a tre costumi riproposti da Underworld di cui uno differente solo per colorazione, la bella archeologa potrà far sfoggio di una nuova tenuta casual, oltre che di succinti costumi in differenti colorazioni. Lasciando ai lettori e agli spettatori della Video Recensione qualsiasi tipo di commento che vada oltre alla loro valutazione tecnico/estetica, ci limitiamo ad apprezzarne la realizzazione, pur constatando che questi differiscono tra loro solo per due nuovi modelli diversi, dato che tutto il set di costumi da bagno presenta capi identici tra loro che variano solo per tipologia di textures.

Qualche bug di troppo
Nonostante un ottimo aspetto delle strutture ed un level design di grande qualità, è purtroppo da segnalare anche la presenza di evidenti bug che porteranno la protagonista a rimanere incastrata in alcuni elementi dello scenario, cosi come a teletrasportarsi in alcuni punti della mappa. In aggiunta si nota una certa difficoltà nel riuscire a spostarsi al meglio su determinate piattaforme, che sembrano talvolta più soggette a errori casuali rispetto a quelle dell’avventura originale.
La serie di mancanze si estende alla funzione “aiuti sul campo” del PDA, ancora presente ma incapace di fornire alcun suggerimento, cosa che obbliga i giocatori meno abili e che avevano trovato utile la funzione nella prima avventura, a doversela cavare da soli, tra l’altro dovendo limitare anche l’utilizzo della mappa sonar, dato che in diverse aree questa mostra elementi nella realtà non presenti, fuorviando il giocatore con minor senso di orientamento.
Recensione Videogioco TOMB RAIDER UNDERWORLD - SOTTO LE CENERI scritta da SHIRYO Sotto le Ceneri si dimostra un buon primo DLC che propone un’ottima ambientazione ed enigmi originali molto ben realizzati, nuove cut scenes completamente doppiate in italiano, oltre che un finale capace di rialzare l’hype sulla trama del gioco e fare da ottimo assist per l’arrivo del prossimo contenuto scaricabile, ovvero Lara’s Shadow, che si baserà su meccaniche inedite per la serie. A questi elementi positivi si affianca però la realizzazione tecnica altalenante di alcune aree, la mappa sonar e la mancata presenza degli aiuti sul campo, oltre che sei costumi nuovi dei quali molti sono solo varianti di colore, su tutti i vari bikini, composti da un unico modello peraltro poco elaborato, anche se tanto apprezzabile.
Considerando il costo di 800 Microsoft Points, ovvero i canonici 9 euro e 30 circa, e una longevità di mezz’ora scarsa al netto di eccessivi intoppi o tentativi ripetuti, il consiglio di acquisto va solamente a chi abbia apprezzato pienamente l’avventura originale proposta da Tomb Raider Underworld e senta la mancanza di un ritorno al mondo di Lara, mentre appare scontato che chi non abbia amato del tutto il titolo base, non avrà alcun motivo di ricredersi con questo contenuto, in quanto questo non offre nulla di originale, introducendo peraltro qualche difetto di troppo.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967