Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Halo 3 - Mythic Map Pack

Halo 3 - Mythic Map Pack

Tre nuove mappe per Halo 3

X360

Sparatutto

Italiano

Microsoft

9 Aprile 2009

A cura di Claudio “Shiryo” Consoli del 03/03/2009
Disponibile nella primavera 2009 sul Marketplace Xbox Live il Mythic Pack, nuova collezione di mappe per Halo 3, che i più fortunati videogiocatori hanno avuto modo di provare in anteprima grazie all’acquisto della versione Limited dello strategico Halo Wars.

Cosa propongono le tre mappe?
Le tre nuove mappe a disposizione differiscono di molto tra loro rendendosi adeguate a differenti tipologie di sfide:

Assembly: l'ambientazione della mappa Assembly è una fabbrica di costruzione di Scarab; questa è composta di un corpo centrale su due piani ed una serie di piattaforme e tunnel che si diramano attorno a questo in maniera simmetrica e parallela.
Giungendo al centro della mappa dal piano superiore è possibile scendere a quello inferiore dopo aver recuperato un utile bonus invisibilità e trovandosi quindi tra le mani un potente martello da guerra. Sparse nei dintorni sono altresì presenti elevatori per raggiungere le piattaforme del secondo piano, oppure rampe per giungervi saltando.
La sua costruzione di stampo classico, che potrebbe far tornare alla mente mappe delle passate edizioni, la rende particolarmente adeguata a match ad obiettivi, restando comunque assolutamente valida anche per i più frenetici Lone Wolves

Orbital: Orbital è apparentemente ambientata in una stazione spaziale; la mappa propone due aree di parcheggio di Ghost e Mongoose, seppure il loro utilizzo risulta difficoltoso negli stretti corridoi di cui la mappa si compone. La struttura della base si estende in maniera asimmetrica facendo intrecciare un percorso sopraelevato ad uno inferiore, e generando di conseguenza buoni punti per il cecchinaggio. La presenza di casse e la spigolosità di alcune aree rende la mappa ottima anche per scontri ravvivinati. Una buona componente tattica viene introdotta dalla presenza di porte di sicurezza da aprire tramite appositi interruttori.
Considerata la sua conformazione, questa si rivela assai adeguata a frenetiche partite in Team Slayer, ma anche a modalità che prevedano un obiettivo comune ai due team, come può essere la conquista di una singola bandiera.

Sandbox: Per ultima analizziamo Sandbox: ambientata in un arido deserto tra dune e rocce. La vastità del territorio a disposizione permette battaglie su ampia scala, alle quali si può prender parte guidando uno dei differenti mezzi a disposizione.
Nonostante la mappa utilizzata cosi come proposta da Bungie si riveli divertente sia per partite ad obiettivo che team slayer, l’idea di base degli sviluppatori per la sua realizzazione è stata quella di creare un area dove i giocatori potessero dar sfogo alla propria creatività attraverso la funzione di editing “Fucina”.
Questo è reso possibile oltre che dagli ampi spazi disponibili, dalla presenza di differenti livelli nei quali ambientare le proprie partite, ovvero il livello base, uno sopraelevato da raggiungere posizionando teletrasporti e piattaforme, ed uno sotterraneo, che si rivela divertente per modalità senza scudi grazie alle numerose coperture disponibili.

Il Mythic Pack si presenta come prodotto elitario, dedicato ai possessori di Halo Wars Limited Edition, lasciando in attesa gli altri giocatori sino a un non specificato giorno di primavera. Le tre mappe offerte sono ben strutturate e necessitano di un differente atteggiamento tattico per essere affrontate al meglio, rendendosi adeguate a differenti modalità di gioco. Sandbox si rivela come la più originale delle tre, e sicuramente quella che darà modo al titolo di rafforzare ancor di più il suo comparto di personalizzazione.

0 COMMENTI