DLC GTA IV - The Lost and Damned

Copertina Videogioco GTA IV: TLAD
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Rockstar North
  • Distributore:

     Take 2
  • Lingua:

     Inglese sottotitolato
  • Data uscita:

     17 Febbraio
9.0
Voto lettori:
9.3
- Longevo come un comune action
- Personaggi carismatici
- Missioni divertenti ed impegnative
- Multiplayer vario
- Non sono state introdotte nuove ambientazioni
Loading the player ...
A cura di Andrea Porta (andymonza) del
“Fratelli per la vita, Lost per sempre. “

Su queste note comincia una nuova storia ambientata a Liberty City, quella di Johnny Klebitz e dei Lost. Rockstar riesce in pochi attimi a cancellare la lavagna, mettendo da parte Niko Bellic e la sua sofferta solitudine per far spazio ad un personaggio che fa dell’appartenenza al branco la sua unica ragione di vita. Il più grande pregio di The Lost and Damned è insito nella sua immediatezza: nonostante le molte ore di gioco passate ai comandi di Niko, l’adattamento alla nuova realtà avviene in maniera naturale, grazie al fortissimo carisma del protagonista e dei comprimari.

So, Johnny…where’s my bike?
Nonostante l’appartenenza ad un gruppo e la carica di vicepresidente del club, la vita nei panni di Johnny non sarà affatto tranquilla: il ritorno dalla famigerata rehab del boss Billy non promette nulla di buono data la sua natura decisamente irruenta, votata più al nonsense distruttivo che ad un sano profitto.
A poche ore dal ritorno in grande stile infatti non perderà occasione per freddare senza motivo un membro della gang avversaria, gli Angels of Death: da questo episodio si innesca una catena di eventi che ci vedrà protagonisti di una vera e propria guerra per le strade di Liberty City.

Lost, but not forgotten
Per quanto il gameplay non abbia subito grosse modifiche, l’appartenenza al gruppo diventa fulcro di nuove meccaniche di gioco. Salvati sulla rubrica dell’immancabile cellulare avrete diversi numeri di compagni, che potranno aiutarvi in più di un modo: una telefonata a Clay per farsi procurare un nuovo chopper, mentre Terry potrà recuperare diverse armi e recapitarle direttamente nella sede dei Lost.
Quest’ultima sostituisce gli appartamenti già visti con Niko: dal club potrete salvare la partita, guardare la TV, navigare su internet, e provare due nuovi minigiochi: carta alta e carta bassa, che si basa sulle scommesse, e braccio di ferro, che richiederà di agitare l’analogico destro alla massima velocità.
Con il procedere della storia si renderà disponibile anche un tradizionale appartamento.
Le missioni che vi troverete ad affrontare vi porteranno il più delle volte ad attraversare la città a bordo del fido chopper, ed in compagnia della gang. Con Billy in testa al gruppo, il vostro compito in qualità di vicepresidente sarà mantenere la posizione centrale; di tanto in tanto, vedrete comparire il simbolo dei Lost sull’asfalto: mantenendovi sopra di esso con la moto guadagnerete un bonus in salute, che si estenderà anche al resto della gang.
Le missioni che vi troverete ad affrontare nei panni di Johnny ricalcano il classico stile GTA, ma si nota un netto aumento nella scala delle sparatorie, dovuto anche alla costante presenza dei vostri compagni a darvi man forte, ed alla grande quantità di armi e munizioni cui avrete accesso, elementi che raggiungono il top nel finale.
Oltre che sui vostri compagni, da metà avventura potrete fare affidamento anche sull’aiuto di Terry e Clay, che saranno pronti a correre in aiuto ad una vostra telefonata; ogni volta che vi aiuteranno con successo, guadagneranno bonus in salute, ed otterranno armi migliori.

Peace and prosperity be damned
E’ stata posta particolare enfasi sugli inseguimenti in moto, davvero divertenti ed adrenalinici; la massima espressione si ha nella missione Shifting Weight, di gran lunga la più spettacolare del gioco, dove dal sellino posteriore di una naked dovrete difendervi dalla polizia.
L’arsenale, ricco come sempre, gode di alcune azzeccate new entries: se la pistola 9 millimetri completamente automatica e la doppietta riusciranno a farvi divertire, aspettate di mettere le mani sul fucile a pompa automatico e sul lanciagranate per spassarvela davvero. Fanno capolino anche le Pipe Bombs, bombe con miccia fatte in casa che torneranno particolarmente utili in una missione, oltre che in multiplayer.
I “datori di lavoro” con cui avrete a che fare vi saranno perlopiù familiari: da Elizabeta, a Ray Boccino, finirete con lo scoprire che la vita di Johnny e quelle dei fratelli Bellic si sono incrociate molto più di quanto fosse lecito aspettarsi; il buon Niko comparirà più di una volta, ma mai in maniera troppo invasiva.
Fanno ritorno anche le scelte morali già viste nella vicenda di Niko, anche se chiaramente non vi sveliamo nulla al riguardo.
Le circa 8 ore che vi porteranno a completare la campagna singolo giocatore sono ricche di momenti topici per il brand GTA, e non deluderanno gli appassionati; il livello di sfida è piuttosto alto, e qualche reload sarà inevitabile.
Alle missioni della campagna si affiancano due missioni secondarie, come di consueto segnalate dall’icona di un uomo sulla mappa; vi consigliamo di affrontarle entrambe, in quanto approfondiranno interessanti lati della storia.
Potrete anche dilettarvi in ben 12 gare di velocità, che si presenteranno direttamente sulla mappa, segnalate da un’apposita icona; una volta raggiunto il luogo, avrete accesso ad una corsa, e verrete per l’occasione equipaggiati con una mazza da baseball, con cui potrete attaccare gli avversari.
Da non dimenticare le 25 Gang Wars, che vi vedranno lanciarvi all’inseguimento di membri della gang rivale con il compito di eliminarli prima che scappino.
Il comparto tecnico non vede sostanziali cambiamenti, se non in alcuni dettagli relativi alla fisica. Le moto sono state appesantite e rese molto più stabili e guidabili, per permettere ai molteplici inseguimenti di divertire il più possibile. La fisicità del protagonista è cambiata, ed è stata aggiustata in maniera da restituire efficacemente la sensazione dei chili di muscoli che si porta dietro.
Il comparto audio non vede l’aggiunta di nuove radio, bensì di nuove tracce hard rock ed hip hop che vanno ad aggiungersi alla ricca colonna sonora.

Multiplayer
Protezione testimoni
Questa modalità è dedicata al gioco di squadra: un team vestirà i panni della NOOSE (la squadra SWAT di Liberty City), mentre l’altro quelli dei Lost, la gang di motociclisti attorno cui ruota la nuova campagna singolo giocatore. Uno dei giocatori delle forze speciali dovrà occuparsi di guidare un pullman del penitenziario con diversi detenuti da far scendere a varie fermate, mentre il resto della squadra cercherà di difenderlo a bordo di macchine della polizia. La squadra dei Lost, a bordo degli immancabili chopper, dovrà distruggere il pullman, oppure uccidere i detenuti non appena scenderanno per raggiungere un luogo sicuro. Nel complesso, una modalità divertente e molto aperta, laddove ogni partita riserva risvolti imprevedibili.

Guerra tra Bande
Questa modalità ripropone il classico King of the Hill, ma senza l’elemento tempo. Si parte con una zona assegnata a ciascuna delle due squadre, e tre neutre. Per conquistare una delle zone neutre occorre eliminare diversi personaggi controllati dall’IA, oltre ovviamente a tutte le forze nemiche eventualmente presenti. Interessante aggiunta è il Gun Van, ovvero un camioncino parcheggiato nella zona di appartenenza che uno dei giocatori può guidare vicino ai compagni per offrire loro armi più potenti.
Anche qui, pur trattandosi di una modalità tradizionale, le piccole novità come l’upgrade all’arsenale e l’aggiunta dell’I.A. riescono a rendere il gameplay interessante e soprattutto molto dinamico.

Gare
La classica modalità di corsa, resa fresca dall’aggiunta delle nuove moto, e delle mazze da baseball. Queste ultime sono in dotazione a tutti i partecipanti, e possono essere sventagliate a destra ed a sinistra rispettivamente con i tasti X e B. Per il resto, si tratta solo di tagliare per primi il traguardo, godendosi il gran numero di nuove due ruote introdotte dall’espansione, che tra chopper, naked e da strada lasciano solo l’imbarazzo della scelta. L’occasione è stata ottima anche per apprezzare ancora una volta i miglioramenti introdotti nel modello di guida, con le moto rese più pesanti e di conseguenza molto più guidabili, senza influire sulla velocità.
Interessante è l’aggiunta del respawn: se cadrete dalla moto, la pressione mantenuta del tasto Y vi riporterà in sella presso l’ultimo checkpoint attraversato.

Lupo Solitario
Un giocatore impersona il Lupo Solitario, e deve scappare da tutti gli altri giocatori a bordo del suo fido chopper. Gli altri, anch’essi a bordo di moto custom, devono cercare in tutti i modi di abbatterlo con le doppiette. Chiunque ce la faccia diventerà il nuovo Lupo Solitario, e la caccia ricomincerà.
Per quanto basata su un concept molto semplice, questa modalità si è rivelata un divertentissimo caos: sia che ci si trovi nei panni della preda che in quelli dei cacciatori, occorre agire in fretta, e questo origina sistematicamente la confusione più totale.

Chopper vs. Elicottero
Sfruttando un gioco di parole (“chopper” in inglese significa letteralmente “elicottero”, ma per traslato va ad indicare anche le rombanti moto custom tipiche dei bikers), i ragazzi di Rockstar hanno così battezzato questa modalità per scontri uno contro uno. Essa mette un partecipante a bordo di una moto, e l’altro a bordo di un elicottero militare armato con proiettili esplosivi.
Il primo dovrà cercare di attraversare una serie di checkpoint, mentre l’altro dovrà ovviamente occuparsi di farlo saltare in aria.
Si tratta senza dubbio di una modalità concettualmente semplice, ma la scarsissima abilità di guida di elicotteri che caratterizza il giocatore medio di GTA IV, e la mancanza di mirino per le mitragliatrici del velivolo, fa sì che l’inseguimento non sia semplice come sembra.
Il più delle volte si finisce per radere al suolo interi quartieri senza neanche sfiorare la moto dell’avversario, oppure ci si risolve a schiantarsi al suolo con tutto l’elicottero pur di fermare la sua corsa; comunque vada, le risate non macheranno.
Gli ruoli continuano a cambiare nell’arco dei 10 minuti di durata della partita; alla fine del match, chi ha attraversato più checkpoint a bordo della moto vince.

Affari del Club
In questa modalità cooperativa si gioca come membri del club dei Lost. Angus vi chiamerà con il cellulare per affidarvi varie missioni, che solitamente comportano l’eliminazione di bersagli o la raccolta di determinati oggetti. Ogni obbiettivo, anche parziale, frutterà una somma in denaro ai partecipanti che hanno contribuito al suo completamento, decretando così allo scadere del tempo il vincitore del match. Tra quelle proposte è la modalità meno originale, ed in mancanza di comunicazione si rischia che le missioni non vadano a buon fine.

…e tanto altro ancora
Ritornano naturalmente i Deathmatch, sia tutti contro tutti che a squadre, ed ovviamente il Free Mode.
L’accesso alla modalità multi giocatore avviene ancora una volta durante le partite in singolo, direttamente dal cellulare, che come anticipato nella precedente anteprima ripresenta le stesse funzioni già viste nel titolo originale.
Interessante a questo proposito è l’aggiunta di un’opzione Quick Match, che permetterà di entrare immediatamente in una partita in corso senza passare dalle Lobby.
Troverete inoltre nuovi costumi sbloccabili per gli avatar online.
Recensione Videogioco GTA IV - THE LOST AND DAMNED scritta da ANDYMONZA Con The Lost and Damned, Rockstar supera il concetto di Downloadable Content fino ad oggi conosciuto. Una campagna singolo giocatore in grado di impegnare per una decina di ore e un comparto multiplayer forte di 5 nuove divertenti modalità non lasciano dubbi in merito alla validità del prodotto; se poi si considera la grande cura riposta nella creazione dei singoli personaggi e nei risvolti del plot che li unisce, l’acquisto diventa obbligato per tutti i fan della serie.
Considerato il costo intorno ai 20 euro, e la sua capacità di offrire una longevità pari alla media di un normale action shooter, questo ritorno per le strade di Liberty City vale tutto il suo prezzo e forse qualcosa in più, e conferma l’abilità del team Rockstar nel confezionare gangster stories interattive di grande spessore.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967