Anteprima di Ninja Blade

Copertina Videogioco Ninja Blade
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     From Software
  • Data uscita:

     7 Aprile 2009 X360 - Autunno 2009 PC
A cura di (AWesker) del
A qualsiasi possessore di Xbox 360 non appena letto il titolo di un videogame contenente la parola “ninja” non può che venire in mente il celeberrimo Ninja Gaiden, eccezionale action game sviluppato da Tecmo avente come protagonista Ryu Hayabusa (presente anche nella saga di picchiaduro “Dead Or Alive”). Proprio sulla nuova ammiraglia Microsoft lo scorso giugno ne è uscito il secondo capitolo, conseguendo un buon successo in termini di critica ma, purtroppo, non altrettanto a livello di vendite. Qualche giorno fa è stata resa disponibile sul Marketplace nipponico la demo giocabile di Ninja Blade, videogame d’azione “cinematografica”, almeno secondo quanto asserito dalla casa di produzione dello stesso, From Software. Non potevamo che toccare con mano questa versione di prova testando direttamente la qualità del prodotto facilitati anche dal fatto che, nonostante sia stata, almeno per ora, distribuita solamente nella terra del Sol Levante, la demo è completamente sottotitolata in italiano, fattore che indica sicuramente una successiva release della stessa anche negli altri marketplace.

Ken cerca di sottrarre il titolo a Ryu Hayabusa
Protagonista di Ninja Blade è Ken, un ninja armato fino ai denti che dovrà eliminare tutte le manifestazioni biologiche di una strana infezione che ha colpito il Giappone provocando un gran numero di morti e mutazioni negli esseri che abitano la zona. In modo particolare, la demo inizia a bordo di un elicottero che sorvola Tokyo dove il nostro eroe dovrà gettarsi (tra l’altro senza l’ausilio di un paracadute) per affrontare gli “untori”, i portatori del virus mutati. Fin da subito possiamo notare i motivi che hanno portato la software house a definire il proprio prodotto un “cinematic action game”. Infatti, saremo subito introdotti nell’azione da Quick Time Event in cui dovremo premere il pulsante giusto che apparirà in sovraimpressione: maggiore sarà la nostra reattività, migliore sarà il voto a noi assegnato. In caso di mancata o errata pressione del pulsante il tempo verrà “riavvolto”, consentendoci di provare una seconda volta facilitati dal fatto di conoscere il tasto. Questo in parte mina la difficoltà del prodotto, una scelta forse effettuata per venire incontro alle lamentele di alcuni giocatori circa l’osticità del concorrente titolo Tecmo ma che probabilmente sarà apprezzata meno dalla fascia dei cosiddetti “hardcore gamers”. In seguito, una volta “atterrati” all’interno di un palazzo, l’azione avrà luogo seguendo il classico gameplay del genere. I comandi ricordano fortemente il sopraccitato Ninja Gaiden: utilizzeremo lo stick analogico di sinistra per lo spostamento del personaggio, quello destro per la sistemazione della telecamera virtuale e una serie di tasti adibiti ai due tipi di attacchi, il salto, la parata e l’utilizzo del Ninjutsu, una gigantesca lama rotante che il nostro eroe porta generalmente sulle spalle. Quest’ultima potrà essere utilizzata in vari modi in base ai poteri disponibili, purtroppo limitati solo a uno nella demo testata. Concludono la carrella di azioni possibili l’abilitazione di una “visuale ninja” che permette di cogliere punti deboli, energia e “livello combattivo” dei nemici, uno “scatto” utile per toglierci dai guai in caso di pericolo e il D-Pad adibito alla scelta veloce delle armi. Nella versione provata, erano tre gli strumenti di morte utilizzabili: oltre alla classica Katana, semplice ma sempre efficace, troviamo una doppia coppia di lame velocissime, ma che infliggono un minor quantitativo di danno e infine uno spadone a due mani, sicuramente lento ma poderoso. Come da tradizione, dovremo sfruttare tutte le nostre abilità per combattere nel modo più spettacolare possibile, inanellando combo al limite per ricevere al termine degli stage un miglior risultato che permetterà di ottenere qualche bonus. Davvero interessante e utile ai fini del “massacro” la possibilità di cambiare arma nel bel mezzo dell’attacco, consentendoci di riuscire a utilizzare la spada più adeguata per ogni tipologia di avversario che ci troveremo di fronte.
Dopo una breve sezione in cui dovremo eliminare alcuni esseri umanoidi, l’azione prosegue con una spettacolare corsa (o caduta) lungo le finestre esterne del palazzo per concludersi con uno scontro contro un gigantesco ragno, boss del livello. Anche in questo caso, un rapido scan con la visuale ninja ne metterà in risalto i punti deboli permettendo di studiare la tattica adeguata per terminarlo. Purtroppo, la demo finisce proprio nel bel mezzo del combattimento dopo aver causato un po’ di danni alla creatura, lasciandoci con i consueti proclami sulla data di uscita del gioco.

L'originalità non è il suo forte
Benchè non troppo originale a livello stilistico, Ninja Blade mostra un’ottima realizzazione tecnica grazie a personaggi e ambienti composti da un generoso numero di poligoni e ricoperti da texture di buona qualità. Qualche appunto circa le animazioni durante le fasi “classiche” che talvolta danno la sensazione di essere un po’ slegate tra loro. La palette di colori utilizzata, almeno nella demo, denota una certa predisposizione all’utilizzo di colori freddi.
La componente sonora vanta un doppiaggio in inglese (con alcune battute in Giapponese), effetti nella norma e musiche decisamente adatte al contesto che sapranno accompagnare l’azione in modo più che adeguato, sottolineando l’”epicità” delle scene mostrate.
Recensione Videogioco NINJA BLADE scritta da AWESKER Considerazioni finali
Il primo contatto con Ninja Blade è stato certamente positivo. Pur attingendo a piene mani da un classico come Ninja Gaiden, il titolo From Software cerca in qualche modo di proporre qualcosa di diverso grazie al massiccio utilizzo di scene cinematografiche per coinvolgere maggiormente il giocatore nell’azione. Sembra, inoltre, che le critiche rivolte verso il suo diretto avversario circa la sua difficoltà, abbia fatto prendere alla software house la scelta di rendere il suo prodotto decisamente più semplice e accessibile, soluzione che potrebbe non essere apprezzata da tutti. Rimane qualche dubbio riguardante la trama e la sua originalità, ma per quello non ci resta che attendere l’uscita del prodotto, prevista per il prossimo 29 gennaio in Giappone e mancante di una data precisa per il vecchio continente, dove è atteso per un generico “primo trimestre 2009”.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.