Anteprima di Ninja Gaiden II

Copertina Videogioco Ninja Gaiden II
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Team Ninja
  • Distributore:

     Microsoft
  • Lingua:

     Italiano (sottotitoli e menù)
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     3 Giugno USA - 6 Giugno Europa
A cura di (PaladiNero) del
Ryu Hayabusa torna per completare la sua vendetta e cercare di salvare il mondo; stiamo parlando del protagonista di Ninja Gaiden II, seguito di uno dei videogiochi più popolari della prima Xbox.
A poco meno di due settimane dall'uscita, ritorniamo a parlare di questo titolo, grazie ad un evento in cui è stato possibile visionare un'anteprima del gioco (in versione quasi definitiva), inoltre è stato possibile incontrare personalmente il mitico Tomonobu Itagaki, creatore della serie, il quale ha prima di tutto effettuato una dimostrazione, dopodichè ci ha dato la possibilità di porgli qualche domanda. Andiamo ora a vedere cosa abbiamo visto e saputo.

Tra gondole, lupi mannari e fortezze volanti
All'evento è stato possibile visionare un paio di stage, e la prima cosa che ci ha subito stupito è stata sicuramente l'ambientazione del primo capitolo di gioco che ci è stato mostrato. Infatti ci siamo trovati di fronte ad un'ambientazione ispirata ad una delle nostre città italiane più famose al mondo, ci riferiamo a Venezia, riprodotta fedelmente con i suoi famosi canali, le gondole e i classici ponti che si trovano nella metropoli lagunare, ma chiaramente è stata trasformata e modificata aggiungendo particolari diversi dall'originale, come ad esempio un castello, non presenti nella realtà, e in questa cornice "italica", dovremo affrontare esercito di lupi mannari che hanno attaccato la città, affidandoci alle armi a disposizione di Ryu.
Già dai primi momenti abbiamo pututo verificare le novità presenti in questo titolo, di cui avevamo parlato nella precedente anteprima, ma che adesso andiamo velocemente a ribadire.
Sicuramente il primo miglioramento, rispetto all'episodio precedente, è chiaramente il comparto grafico, migliorato e aggiornato sfruttando a dovere le potenzialità della macchina; gli stage risultano essere molto colorati e con la presenza di diversi effetti di luce, inoltre il design di tutti personaggi è molto ben curato, sia nei filmati che nelle fasi di azione del gioco.
Un'altra nuova particolarità di questo titolo riguarda sicuramente il comportamento e l'intelligenza artificiale dei nostri nemici, che risulta essere ben realizzata, di fatto i nostri nemici si adatteranno di volta in volta alla situazione, ad esempio se nel combattimento effettuiamo un cambio di arma, il nemico varierà il suo modo di combattere per contrastare la modifica che abbiamo effettuato, inoltre nel caso di superiorità numerica, esso cercherà sempre di trarne vantaggio circondandoci, o sfruttando al meglio le distrazioni che possiamo avere, essendo in minoranza rispetto ai nostri antagonisti.
Dalle fasi di combattimento si deduce inoltre una elevata presenza di scene violente, con sangue e una serie di decapitazioni o amputazioni, confermando il fatto che in questo caso esisterà una sola versione non censurata (vedi l'intervista), contrariamente a quanto successo per il precedente episodio.
Di seguito a questo livello ci è stato mostrato un altro capitolo, in cui ci si trova all'interno di un castello, quello che si vedeva dalla città lagunare, in cui il protagonista si addentra, affrontando una moltitudine di lupi mannari, fino ad arrivare a sfidare il capo di essi, questo per poter osservare l'acquisizione di una nuova arma alla fine dell'incontro contro il boss.
L'ultimo capitolo che ci è stato presentato è completamente ambientato in una specie di fortezza volante, nella quale il protagonista deve affrontare una serie di robot e soldati ben armati, ma in questo caso veniamo aiutati da una presenza femminile (decisamente sexy), Sonia, purtroppo però non potremo controllare direttamente questo personaggio ma ci darà solo qualche aiuto nel corso della nostra avventura.

Al termine della presentazione è stato possibile fare una breve sessione di domande e risposte con Tomonobu Itagaki, per avere maggiori informazioni e per capire il perchè alcune scelte fatte nella realizzazione del gioco. Ecco quello che abbiamo chiesto con le relative risposte:

SpazioGames: Nella realizzazione di Ninja Gaiden II, quale o quali sono state le parti più complicate da migliorare rispetto al primo episodio?
Sicuramente la parte più complessa da migliorare in questo videogioco rispetto al capitolo precedente è stato il sistema di controllo. Prima di tutto volevamo realizzare un qualcosa che desse effettivamente la sensazione di scontri multipli, nel senso che se nel primo episodio ci trovavamo in cinque contro uno si doveva affrontare uno alla volta ogni avversario come se fossere cinque incontri distinti, in questo nuovo capitolo abbiamo effettivamente reso l'idea degli scontri multipli, di conseguenza se ci si troverà di fronte a più nemici si dovra cercare di combattere con loro contemporaneamente, per evitare di essere accerchiati o attaccati alle spalle.

SpazioGames: Abbiamo notato che sono presenti nel gioco diverse scene violente o con sangue, ci saranno delle censure nel gioco, come è capitato per il primo episodio di Ninja Gaiden, di cui uscirono due versioni?
Questa volta Ninja Gaiden non uscirà in più versioni, e quella disponibile il 6 giugno sarà direttamente non censurata, quindi completa delle animazioni e contenuti violenti, cosa ormai presente di norma in buona parte dei giochi prodotti negli ultimi tempi.

SpazioGames: Il design dei livelli del gioco è in parte diverso rispetto al primo, come mai questo cambiamento?
In questo caso le differenze tra i due episodi per quanto riguarda il design dei livelli è dovuto principalmente al cambio delle persone che lo hanno realizzato, quindi cambiando modo di pensare o di sviluppo e realizzazione si sono avute queste differenze.

SpazioGames: Il precedente episodio di Ninja Gaiden presentava un livello di difficoltà abbastanza elevato, in questo capitolo saranno presenti diverse classi di difficoltà? Inoltre approsimativamente quante ore di gioco sono necessarie per completarlo?
Nel gioco saranno presenti più livelli di difficoltà, a partire dal quello più facile a salire fino a livelli più complessi per giocatori più esigenti, inoltre una volta completato il gioco si potrà ripartire da capo avendo tutto l'equipaggiamento ottenuto in precedenza, in più grazie al nuovo sistema per la gestione della salute del personaggio, che permette una rigenerazione della vita, ha ridotto in parte la difficoltà. Per quanto riguarda la lunghezza della storia, per concluderla nella modalità più facile ci vorranno all'incirca 15 ore.

SpazioGames: Cosa sarà disponibile come materiale aggiuntivo scaricabile?
Sarà possibile scaricare tramite Xbox Live due tipi di nuovi contenuti, il primo sono una serie di missioni aggiuntive che saranno disponibili tra circa due mesi, il secondo tipo di contenuto saranno nuove armi, in questo caso ci vorranno circa sei mesi, questo perchè oltre alla creazione delle animazioni delle armi stesse è necessario anche preparare le animazioni e le risposte dei vari nemici quando si utilizza l'arma, per questo è necessario un tempo più elevato.

SpazioGames: Abbiamo visto che sarà presente Sonia, ma non sarà possibile utilizzarla come personaggio, come mai questa scelta? Inoltre come mai non è stata inserita una modalità in multiplayer?
Come ho già detto in precedenza non ho voluto inserire Sonia come personaggio giocante perchè visto che fa uso di armi e bazooka, inserendo una sessione di gioco con lei come protagonista il risultato non sarebbe stato altro che una specie di FPS, diciamo una cosa simile a Gears of War.
Per quanto riguarda la modalità in multiplayer abbiamo pensato di realizzare qualcosa, ma difficilmente si adatta ad un titolo come questo, di conseguenza è stato tralasciato.


SpazioGames: Come si è vista nella vostra presentazione, nel gioco avremo a disposizione diverse armi, potremo migliorarle? Verranno aggiunte di volta in volta che avanziamo nel gioco?
Sicuramente l'arma primaria è la Dragon sword, ma in questo caso abbiamo un set di 8 diverse armi, man mano che procederemo nel gioco sarà possibile upgradarle, chiaramente previo pagamento, e di conseguenza aumentare la loro potenza.
Alcune di esse le avremo a subito disposizione nel nostro equipaggiamento, mentre altre si troveranno procedendo via via nel gioco, a volte sconfiggendo un boss di fine livello, ma non si troveranno tutte in questo modo.


Considerazioni finali
Per concludere si può dire che Ninja Gaiden II sia un titolo molto interessante, specialmente per i fan che hanno apprezzato il primo episodio, i quali ritroveranno azione e combattimenti spettacolari e sanguinari. Tuttavia non si può dire che sia un titolo esclusivamente per gli appassionati, anzi, visto che è stato parzialmente rimosso lo scoglio del livello di difficoltà, anche altre persone potranno gustare questo nuovo capitolo della vendetta di Ryu.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.