Recensione di Golden Axe

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Picchiaduro
  • Sviluppatore:

     Blackbone
  • Giocatori:

     1-2
  • Costo:

     400 Microsoft Points
  • Data uscita:

     Disponibile
- Trasposizione perfetta dell'arcade originale
- Modalità cooperativa online
- Molto corto
A cura di (AWesker) del
Sicuramente il nome Golden Axe rievocherà nella vostra mente tanti bei ricordi, quando ancora Sega sfornava capolavori a raffica ed era considerata una delle migliori software house nel panorama videoludico mondiale. Rilasciato originariamente in sala giochi nell'ormai lontano 1989, il titolo riuscì a diventare famoso grazie alle sue meccaniche che ampliavano quelle dei comuni picchiaduro a scorrimento del periodo e all'ambientazione fantasy. Ebbe diversi seguiti e conversioni per le più svariate piattaforme. In questo articolo ci occuperemo di esaminare la versione Xbox 360, facente parte del progetto Sega Vintage Collection.

Tre eroi per salvare il mondo
Nel gioco potremo scegliere di impersonare Gilius Thunderhead, un nano armato di una gigantesca ascia, Ax Battler, il classico barbaro, e Tyris Flare, un'amazzone. Ognuno di essi presenta un'arma e una magia diversa. Alla fine è proprio quest'ultima che differenzia maggiormente i personaggi. Per riuscire ad attivarla, dovremo raccogliere durante le nostre scorribande alcune pozioni di colore blu; maggior sarà il loro numero, più efficace sarà la potenza distruttiva dell'incantesimo evocato. La quantità massima è diversa per ciascuno dei tre eroi: l'amazzone ha sei barre da riempire con nove fiale, il nano tre barre ed infine il guerriero quattro; rispettivamente attiveranno magie elementali del fuoco, fulmine e terra. Per questo motivo, il loro utilizzo necessita anche di alcune considerazioni strategiche: meglio accumulare tutto per lanciare un incantesimo a piena potenza contro il boss di fine livello o magari evocare magie di minore potenza quando siamo contro più nemici alla volta? A voi la scelta.
Il titolo consta di nove livelli, nei quali dovremo affrontare una moltidine di avversari, quali giganti dotati di enormi martelli, scheletri risorti dalle loro tombe, cavalieri armati di tutto punto e altro ancora, fino ad arrivare al solito cattivone di fine gioco, in questo caso chiamato Death Adder.
Il gameplay è semplice ed immediato e prevede l'utilizzo di un paio di pulsanti oltre a quello adibito al lancio degli incantesimi, che effettuano rispettivamente un colpo con l'arma impugnata e il salto. Premendo rapidamente un paio di volte una direzione, il personaggio effettuerà uno sprint, dandoci modo, ad esempio, di dare una spallata veloce. E' anche possibile salire in groppa a degli animali che potrete "rubare" ai vostri avversari, quali la "coccatrice", uno strano incrocio tra un uccello e una lucertola, e potenti draghi sputafuoco. Il numero di avversari, che spesso e volentieri vi accerchieranno colpendovi su più fronti, fornisce la sensazione che il titolo sia stato soprattutto progettato per partite cooperative tra due giocatori. Se proprio non riuscite a trovarvi con un amico nella stessa casa, fortunatamente è disponibile l'utilissima opzione di gioco multiplayer su Xbox Live. Oltre a questo, il comparto online è completato da leaderboard dove verrà registrato il vostro punteggio, così che i giocatori di tutto il mondo potranno vedere quanto siete abili.
Il vero difetto è dato dalla longevità ridotta, sarà infatti molto facile riuscire a completare il tutto entro una mezz'oretta, soprattutto se qualcuno vi darà un mano contro gli sgherri di Death Adder. Tuttavia il titolo, dato il genere, si presta ad essere rigiocato più volte, anche se occasionalmente.

Aspetto tecnico
Il gioco ripropone inalterata la grafica originale del cabinato da sala giochi, con la possibilità di implementare un filtro "smussatura" per migliorare la resa, rendendola leggermente più sfocata ma anche più omogenea alla vista. Sul fronte audio ritroviamo tutte le mitiche melodie ed effetti sonori originali, inoltre è possibile attivare un filtro, ma in quest'ultimo caso non abbiamo notato particolari miglioramenti.
Recensione Videogioco GOLDEN AXE scritta da AWESKER Golden Axe è sicuramente uno dei picchiaduro a scorrimento più famosi, e per soli 400 Microsoft Points potrete davvero portarvi a casa un pezzo di storia videoludica. Ancora godibile al giorno d'oggi, purtroppo il titolo pecca nella longevità davvero ridotta, ma la possibilità di giocare online con i vostri amici siamo sicuri che, seppur parzialmente, ovvierà a questo problema.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.