Recensione di Teenage Mutant Ninja Turtles

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Picchiaduro
  • Sviluppatore:

     Digital Eclipse
  • Costo:

     400 MS Points
  • Data uscita:

     Disponibile
- Un arcade storico sulle nostre console
- Prezzo contenuto
- Cooperativa online
- Grafica troppo datata
- Si porta a termine in mezz'ora
A cura di (Garese) del
Il remake della versione arcade, risalente al 1989, di Teenage Mutant Ninja Turtles, co-pubblicato da Ubisoft e Konami, è un fedele porting del gioco originale, con l’aggiunta della modalità cooperativa online via Xbox Live.

Tartarughe d’epoca
TMNT era uno di quei giochi per cui i bambini spendevano fortune in gettoni, caratterizzato da una difficoltà elevata, più che da un gameplay unico.

La versione Xbox Live Arcade non è da meno, ma fortunatamente il costo è più contenuto. Quattrocento Microsoft Points è infatti il prezzo richiesto per scaricare il gioco completo, con il quale avremo una quantità infinita di “gettoni” a nostra disposizione, almeno nella modalità per giocatore singolo; nella modalità multigiocatore, avremo invece venti gettoni a disposizione per portare a termine il gioco.

Potere tartaruga!
Le meccaniche di gioco sono semplici, quasi banali. Ci sono un pulsante per l’attacco ed uno per il salto: premendoli insieme si eseguirà una mossa speciale, ed attaccando dopo un salto si eseguirà un calcio volante. Potremo scegliere una delle quattro Tartarughe, e gettarci nella mischia contro le forze malvagie del Clan del Piede, capitanato dal ninja Shredder. Durante l’avventura, salveremo il nostro maestro, Splinter, e la migliore amica, April, mangiando nel frattempo grandi quantità di pizza, notoriamente l’alimento preferito degli anfibi mutanti.
Il gioco comprende cinque livelli, con il tipico scorrimento laterale dei beat ‘em up.

Le modalità disponibili sono due: Single-player, che permette di affrontare l’avventura da soli o con altri tre amici sulla stessa console, i quali potranno unirsi al gioco in qualsiasi istante; e modalità Xbox Live, che permette di affrontare il gioco fino a quattro giocatori online. Le modalità sono separate, non potrete quindi giocare online ed avere un altro giocatore in locale, e viceversa. Il gioco offre classifiche, supporto vocale, ed alcune opzioni di base.

Come tutti i giochi Live Arcade, TMNT include Obiettivi da sbloccare per un totale di duecento punti gamerscore. La maggiorparte di essi sono abbastanza impegnativi, come quelli che richiedono di battere un certo boss perdendo solo una quantità specifica di energia, o distruggere ogni parchimetro, segnale stradale e birillo del gioco. Alcuni invece sono legati alla cooperativa, come completare il gioco con un altro giocatore, o ottenere un certo punteggio individuale durante una partita cooperativa.

Onestamente, ci sono alcune strategie di base per completare il gioco, come raggruppare i nemici in un angolo dello schermo, ed attaccare in salto quelli armati con lance e simili. Ogni tartaruga ha attacchi lievemente differenti, alcuni sono più veloci, mentre altri hanno una portata maggiore, ma questo non porta sostanziali cambiamenti al gameplay. Gameplay che, come detto in precedenza, si basa più che altro sulla difficoltà; ma se questo poteva rappresentare una sfida quando per continuare il gioco serviva un prezioso gettone, ora che questa tensione è stata rimossa potrete completare il gioco in pochissimo tempo (giocando in cooperativa basta una ventina di minuti), e dopo averlo fatto un paio di volte, vorrete passare ad altro.

Aspetto Tecnico
Per quanto riguarda il comparto tecnico, TMNT risulta essere un porting fin troppo fedele all’originale.
Graficamente, il gioco consiste semplicemente in alcuni sprites 2D che si muovono fra i livelli, ai quali non è stato applicato il consueto passaggio all’alta definizione, come accade di solito con i giochi Live Arcade, e questo causa una visualizzazione piuttosto “pixellosa”. Le animazioni delle tartarughe sono però ancora buone, considerando il periodo in cui sono state create.
I menu e la schermata di selezione utilizzano lo stile grafico dell’imminente film delle Tartarughe, che però non si adatta bene allo stile vivace e colorato del gioco.

Anche l’audio non ha subito ritocchi o variazioni dalla versione di diciotto anni fa, e sentire musiche e dialoghi del gioco originale non può che far piacere ai nostalgici di un’epoca in cui le sale giochi rappresentavano l’apice del divertimento videoludico.
Recensione Videogioco TEENAGE MUTANT NINJA TURTLES scritta da GARESE TMNT si rivela un gioco ancora divertente per la sua età, soprattutto in cooperativa, ma il comparto tecnico senza alcuna miglioria lo rende appetibile solo ai fan dell’arcade originale. Vale comunque il prezzo di 400 MS points se amate i beat ‘em up dei bei tempi andati, ma difficilmente lo rigiocherete una volta portato a termine.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.