Recensione di Heavy Weapon: Atomic Tank

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Arcade
  • Costo:

     800 Microsoft Points
  • Data uscita:

     TBA
- Bello (per un pò) con un amico
- Esplosioni
- Corto
- Facile
- Grafica Superficiale
- Poco Carisma
A cura di (Benenath) del
Di sparatutto su Xbox Live Arcade di certo non ne mancano, soprattutto grazie a due mostri sacri come Geometry Wars e Mutant Storm, ed Heavy Weapon fa parte di questo genere. Ma riesce a tenere il confronto e meritarsi l’acquisto? Scopriamolo insieme.

Quando proprio non avete nulla da fare…
…potreste anche scaricarvi la demo di questo Heavy Weapon per passare il tempo con un amico dato che, detto subito e chiaramente, non fa parte di quei titoli che si adattano a chi ama giocare da solo.
Comunque, come per Geometry Wars, il gioco si controlla con le due levette analogiche. La prima serve per spostarsi da sinistra a destra, dato che il titolo prevede uno scontro “verticale” con i nemici che passeranno sopra di voi e, consci del destino che li attende (la morte), cercheranno di farvi fuori senza scrupolo.
Questi non sono molto vari, nè piuttosto potenti, vi distruggeranno (ovviamente) solamente se starete immobili per qualche secondo, e vorremmo ben vedere.
Lo svolgimento del gioco è, quindi, veloce e immediato ed arrivare al “The End” è una formalità di massimo un pomeriggio. Durante le missioni avrete la possibilità di raccogliere diversi oggetti per formare alcune potenti armi, che andranno anche a sbloccare Obiettivi per la vostra Gamerscore di Xbox Live, mentre prima di esse potrete scegliere come equipaggiare al meglio il vostro carro armato per il nuovo livello, scegliendo alcune delle armi che raccoglierete durante l'avventura o sbloccabili attraverso alcuni punti accumulati sempre durante le missioni.
Oltre ad equipaggiare il carro armato, prima di iniziare lo stage successivo vi verrà fatto un briefing sulla terra da conquistare nella prossima missione, dandovi informazioni dettagliate su di essa, il tipo di armi consigliato e i nemici che vi troverete.
Questi saranno armate della Stella Rossa, che, secondo il gioco, nel 1984, con un grandissimo esercito, è riuscita a conquistare il globo con una clamorosa invasione di massa, quindi il vostro obiettivo sarà liberare il mondo da questa minaccia.
Dato che la trama è praticamente un contorno in titoli di questo genere e serve solo per farvi capire perchè uccidete e conquistate, come per i classici coin-op di un tempo, vostro fine principale sarà perseguire il maggior numero possibile di punti confrontabili poi nelle classifiche mondiali di Xbox Live.
Oltre a ciò, è presente anche una modalità cooperativa fino a 4 giocatori, con diverse armi speciali per ciascuno, cosa che rende il titolo più appetibile o almeno, più divertente.
Non che sia totalmente deprimente in singolo, sia chiaro, ma oltre ad essere molto corto e poco ispirato, non offre mai uno spunto nel voler andare avanti, il che è un peccato perchè dimostra comunque buone potenzialità. Con una persona al vostro fianco la storia è ben diversa, perchè in due ci si diverte sempre, ma solo per passare una bella serata o pomeriggio.
Ad ogni livello, comunque, troverete dei classici boss di fine livello, non molto forti a dire la verità, dato che sono facilmente eliminabili con le bombe nucleari, o altri armi combinate, di cui farete rifornimento durante la missione.
Dal lato tecnico, il titolo mostra una grafica molto semplicistica, con un buon lavoro fatto sulle esplosioni con connesso effetto sonoro altrettanto soddisfacente.
Bene o male notiamo una certa spettacolarità nelle fasi più concitate, grazie alla risoluzione in alta definizione e un buona varietà di effetti coreografici delle armi.
Ma i fondali, spesso solo "abbozzati" e poco curati, non sono dello stesso livello, oltre ad essere poco vari ed originali.
Recensione Videogioco HEAVY WEAPON: ATOMIC TANK  scritta da BENENATH Non c’è davvero molto altro da dire sul titolo, quindi ci limitiamo a sostenere che è un prodotto che può passare sicuramente inosservato e ve ne consigliamo l'acquisto solo se fanatici del genere o per una bella partitella serale con qualche amico, ma alla fine rimane un gioco dalle potenzialità sprecate. Un pò più di cura e varietà lo avrebbero messo in cima all'Olimpo, lassu dove Geometry Wars, per il genere, guarda tutti.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.