Recensione di Ghost Recon Advanced Warfighter 2

Copertina Videogioco GRAW 2
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Ubisoft
  • Distributore:

     Ubisoft
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     disponibile
- Graficamente ottimo
- Buone migliorie alla giocabilità
- Ottimo multiplayer
- Troppo corto in single player
- Molto simile al precedente capitolo
- Alcuni piccoli bug grafici
Loading the player ...
A cura di (wL88) del
La squadra Ghost è tornata, più preparata e determinata che mai. A un anno dalla loro prima comparsa su Xbox 360, i fantasmi sono cresciuti, si sono affinati, e hanno aggiornato i loro equipaggiamenti.
Pronti per la nuova missione?

Di nuovo in Messico
E’ passato un solo giorno da quando il Capitano Scott Mitichell e la sua squadra hanno portato a termine l’ardua missione di recupero e salvataggio del presidente Messicano e degli Stati Uniti, a Città del Messico. Il trattato di collaborazione tra i due paesi è praticamente cosa fatta, e le acque sembrano essersi calmate. Ma il terrorismo non è mai sconfitto, tanto meno in una storia di Tom Clancy, infatti i ribelli tornano ad attaccare, impegnando l’esercito messicano che si trova costretto a chiedere nuovamente l’aiuto alla squadra Ghost.
Ci ritroviamo quindi al comando del capitano Mitchell e del suo team, pronti a sventare un altro colpo di stato per mantenere la pace mondiale.

Tutto in 72 ore
La trama del gioco si svolgerà nell’arco di 72 ore (nella finzione non nella realtà), in cui i Fantasmi passeranno tra Messico e Stati Uniti. Saranno 72 ore estremamente intense, ma altrettanto brevi. I giocatori più esperti, soprattutto chi ha già concluso il primo capitolo della serie, riusciranno a portare a termine GRAW 2 in circa 6-8 ore, che possono aumentare leggermente se si sceglie di completare il gioco al livello di difficoltà più alto fra i tre proposti. La trama risulta piacevole, anche se un po’esasperata sotto certi aspetti, ma è logico aspettarselo dal genere della fantapolitica. Le diverse missioni si svolgeranno in modo del tutto simile al primo episodio, alternando situazioni in solitaria a momenti di vero “gioco di squadra”, con gli obiettivi diversi per ciascuna di esse, il che spesso ci porterà a dover cambiare strategia nel corso della stesse.
Sembrerebbe avere tutto un sapore di già visto, ed in effetti è vero, ma il lavoro svolto dagli sviluppatori è decisamente ottimo, e le migliorie apportate elevano questo GRAW 2 all’ennesima potenza.
Per quanto riguarda il gameplay, gli sviluppatori hanno cercato di limare quelle piccole imperfezioni che affliggevano il primo GRAW, riuscendoci benissimo, permettendoci ad esempio di mostrare a tutto schermo ciò che vedono i nostri compagni con la semplice pressione del dorsale RB, e dandoci la possibilità di dar loro ordini direttamente da questa schermata. La stessa funzionalità è attiva anche per il drone UAV e per il MULE, una sorta di veicolo corazzato e radiocomandato che trasporta armi e munizioni, o che all’occorrenza può essere usato come riparo mobile.
Migliorie che permettono un maggior livello tattico-strategico all’interno delle missioni, e che, se ben sfruttate, possono risultare molto efficaci per venir fuori da ogni problema proposto dal titolo.
Rimane pressoché invariato il sistema di controllo, tranne che per una maggior facilità nel mettersi al riparo, e la possibilità di sostituire le armi più rapidamente.
Da sottolineare la presenza di un nuovo “compagno”, il medico, non molto efficace in combattimento, ma con l'opportunità di curare completamente Mitchell e tutta la squadra in ogni momento, un'altra novità che lascia aperte differenti scelte tattiche.

Sfide tra Clan
Se il gioco in singolo risulta essere breve, la parte multyplayer, grazie alle sue 18 mappe e al supporto per 16 giocatori, allunga di molto la longevità del titolo Ubisoft, rendendolo virtualmente infinito.
Le modalità di gioco online previste sono diverse: campagna in cooperativa, che consente di svolgere sei missioni che fanno da contorno alla storia principale, il classico death-match a squadre, una modalità di conquista dei territori, e una modalità in cui è previsto il recupero di determinati oggetti; ognuna di queste varianti è prevista anche per il giocatore “solitario”, che preferisce cimentarsi in scontri tutti contro tutti.
Ognuna di queste modalità è perfettamente personalizzabile in molti suoi aspetti, come per esempio le armi e gli equipaggiamenti disponibili.
Come se tutto questo non bastasse a portare il multiplayer su ottimi livelli, gli sviluppatori hanno aggiunto un valido supporto per i clan, con la possibilità di inserire un simbolo, un motto e anche un URL ad un eventuale forum o sito, tutto questo ovviamente con la possibilità di prendere parte a partite riservate esclusivamente ai clan.
Le due uniche note dolenti sul lato online del titolo sono un calo grafico rispetto alla modalità in giocatore singolo, che rimane comunque su standard elevati, e la non implementazione della funzionalità per ripararsi.

Guerra e tecnologia
Dal punto di vista puramente grafico GRAW 2 migliora ulteriormente le già ottime doti del suo predecessore.
Una grafica decisamente di alto livello, con modelli poligonali estremamente dettagliati, effetti di luce ed ombra in tempo reale così come gli effetti atmosferici, che possono mutare da un momento all’altro, cambiando visivamente il territorio che ci circonda, e degli effetti particellari mai visti prima. Tutto questo ci regala una grafica mozzafiato, che rasenta in più di un occasione il fotorealismo, senza attestarsi ai livelli di dettaglio grafico di Gears of War , ma con un impatto generale stupefacente.
Per quanto riguarda la colonna sonora non ci sono novità rispetto a GRAW, e forse la mancanza di qualche nuova musica si sente, ma sicuramente c’è una scelta migliore dei “momenti“, cioè la melodia giusta inizia al momento giusto, dando una maggior enfasi ad ogni situazione. Con un parlato discreto, e delle ottime riproduzioni dei suoni di armi, veicoli e ambiente, il sonoro risulta un ottimo completamento alla grafica per rendere completa l’immersività del titolo.
Per concludere il discorso tecnico, bisogna fare un riferimento all’intelligenza artificiale, che è stata migliorata molto rispetto al precedente episodio, rendendo i nemici meno “statici”, infatti ora cercheranno più spesso di accerchiarci o di raggiungere posizioni vantaggiose, ma è migliorata anche la reattività della nostra squadra, che usa tecniche di copertura e avvicinamento molto realistiche.
Recensione Videogioco GHOST RECON ADVANCED WARFIGHTER 2 scritta da WL88 Un ottimo secondo episodio di una saga ormai famosissima. Tom Clancy's Ghost Recon Advanced Warfighter 2 non porta nessuna particolare novità, ma molte migliorie in tutti i campi, meritando l'acquisto e rivelandosi nel complesso migliore del suo predecessore. Purtroppo, come molti altri titoli analoghi, pecca nel single player, ma eccelle in Xbox Live.
Se siete amanti della serie o volete uno sparatutto tattico, questo GRAW 2 farà la vostra felicità, se invece già il primo non vi è piaciuto, difficilmente questo secondo capitolo vi farà cambiare idea.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.