Recensione di Halo 4: Castle Map Pack

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     343 Industries
  • Distributore:

     Microsoft
  • Data uscita:

     8 aprile 2013
- Mappe ottime per chi ama i veicoli - Nessun contenuto extra di rilievo a parte le mappe
Loading the player ...
A cura di (Pregianza) del
I 343 Industries sono impegnati nello sviluppo del prossimo capitolo nella saga di Master Chief, è cosa nota, ma da un titolo importante per casa Microsoft come Halo 4 ci aspettavamo comunque aggiornamenti al multiplayer di una certa sostanza dopo la release. Le Spartan Ops non sono mai riuscite a decollare, pur delineando una narrativa sempre più dettagliata di capitolo in capitolo, e fino ad ora le uniche novità sono state alcune modalità (tra cui favorite dei fan come il grifball) accompagnate da svariati pacchetti di mappe più o meno ispirati. 
Le mappe fino ad ora sono risultate ben studiate, e in grado di offrire arene costruite attorno a specifici stili di gioco. Tuttavia la concorrenza avanza come un toro incavolato, con dlc a raffica pieni di contenuti, pack infarciti di mappe, modalità e cotillon, e buttando tonnellate di denaro nel cassettone degli e-sports per invogliare i giocatori a divenire sempre più esperti nel competitivo. I map pack di Halo basteranno a tenere stretta una community che ha sempre più offerta generale? 
L’ultima uscita per ravvivare un po’ l’ambiente è il Castle Map Pack, un gruppetto di mappe incentrate sul combattimento a bordo dei possenti veicoli del gioco. Vediamo se è il caso di rimettersi l'armatura.


Perdition
Si comincia dalla mappa visivamente più caratteristica del trio, Perdition, un’ambientazione urbana ricca di rampe e piazzali. Le battaglie qui sono un misto di scontri a piedi e rapidi spostamenti alla guida di Ghost e Warthog, con una leggera tendenza verso gli scontri da appiedati per via dei numerosi ostacoli e dei tanti passaggi che permettono di aggirare i giocatori su ruote. Le dimensioni di Perdition sembrano supportare più o meno ogni tipo di playstyle, senza favorire particolarmente né coloro che amano il faccia a faccia né gli amanti dell’uccisione dalla lunga distanza. Graficamente non stupisce di certo, ma il suo look fantascientifico la rende riconoscibile e piacevole da vedere quanto basta. 


Daybreak
La più verdeggiante del pacchetto, e probabilmente anche la mappa migliore, è Daybreak. Piena anch’essa di veicoli, è una mappa che premia meglio di qualunque altra la capacità di adattarsi. Ha tutto: costoni rocciosi che supportano lo sniping offrendo una posizione sopraelevata, torrette utilizzabili per rafforzare il proprio dominio in una zona, cunicoli dove ci si può prendere bellamente a proiettilate in faccia, una Banshee che può dare un grosso vantaggio al team che ne ottiene il controllo, e qualche edificio che offre copertura per chi ama uno stile di gioco molto difensivo. 
Tutte le modalità supportate calzano a pennello su Daybreak, ma il Capture The Flag sembra quella più indicata per la mappa, vista la variabilità delle strategie che supporta. Esteticamente si difende bene con il suo cielo grigiastro e le distese che ricordano quelle di Standoff, mappa molto amata in Halo 3. Pur presentando due “basi”, la mappa è asimmetrica.


Outcast
L’ultima mappa, Outcast, è pensata per chi ama alla follia usare i veicoli. E’ una locazione desertica, piena zeppa di ostacoli naturali e strettoie, ma anche di mezzi di ogni tipo, e capace di far partire ogni genere di testa a testa all’ultimo bullone. Nella mappa sono presenti anche Wraith e Mantis, ma non sbilanciano più di tanto la situazione perché facilmente aggirabili vista la loro lentezza. Ha una verticalità limitata, con spawn di armi esplosive come i lanciamissili per non eliminare del tutto il gioco a piedi (comunque poco consigliato). Gli slalom tra i pilastri e le esplosioni garantiscono match esaltanti.

La nuova playlist offre sfide 6 contro 6, ma nessuna nuova modalità degna di nota, un peccato, perché avremmo apprezzato qualche extra in grado di nobilitare questo ultimo map pack. 
Recensione Videogioco HALO 4: CASTLE MAP PACK scritta da PREGIANZA Il Castle Map Pack risulta né più né meno all'altezza dei pacchetti precedentemente usciti, con mappe lodevoli per chi ama i combattimenti a bordo di un veicolo ma pochi contenuti per chi aspetta da tempo un DLC gonfio di novità. I fan del gioco apprezzeranno di certo le ultime aggiunte, ma i 343 Industries devono comunque sfornare qualcosa di più impegnato se vogliono tenersi stretta l'utenza. La concorrenza si fa sempre più spietata.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.