DLC Gears of War 3 - Forze della Natura

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Epic Games
  • Costo:

     800 Microsoft Points (10 euro circa)
  • Data uscita:

     27 marzo 2012
- Offerta davvero ricca
- Ritorna la modalità Guardiano
- Ottimo rapporto qualità/prezzo
- Le modifiche apportate a Guardiano non potrebbero piacere a tutti
- Per poter godere appieno dei contenuti è necessario possedere anche gli altri DLC
A cura di (Nitro) del
A circa sei mesi dal lancio, Gears of War 3 ha già ricevuto diversi title update e DLC che hanno via via arricchito l'esperienza di gioco offerta dal capitolo conclusivo della trilogia targata Epic Games.
Dopo Horde Command Pack, RAAM's Shadow e Fenix Rising, il team di Bleszinski rilascia Forze della Natura, ultimo contenuto aggiuntivo disponibile da oggi 27 marzo ad un costo di 800 Microsoft Points per i normali utenti e gratuitamente per i possessori del Season Pass.

Jacinto
Tra le varie mappe nella wishlist dei remake stilata dai fan più accaniti della saga figurava Jacinto. Dopo diversi appelli e petizioni, Epic Games ha finalmente deciso di ricreare la famosa città del secondo capitolo e donarle un’atmosfera più cupa, tempestosa e dominata dall’Imulsion.
Tra le cinque nuove ambientazioni proposte in Forze della Natura, si può dire che questa sia quella realizzata in modo migliore e che dietro questo remake ci sia stato un grandissimo lavoro da parte del team di sviluppo. Sin dal primo respawn si nota come sia possibile accedere a tre diverse vie per raggiungere determinati obiettivi, evitando di passare per la parte centrale della mappa: sarà dunque possibile correre immediatamente a recuperare il martello dell’alba, il boomshot o il devastante mortaio. A proposito di quest’ultimo è da sottolineare la scomparsa della barriere poste nelle sue prossimità, che, una volta superate, nel vecchio capitolo non consentivano di ritornare alla base seguendo a ritroso la strada percorsa. L’eliminazione delle barriere riguarda anche i pressi della torre: con la loro rimozione è ora più facile prendere alla sprovvista il nemico e scongiurare una volta per tutte l'eccessivo camping che si verificava più volte nel secondo capitolo, soprattutto in modalità Guardiano.

KR Abbattuto
Sempre rimanendo in tema di remake, KR Abbattuto è la seconda mappa rimessa a nuovo. I più pratici della saga ricorderanno sicuramente questa ambientazione che faceva parte dei livelli multigiocatore presenti nel  primissimo capitolo rilasciato nell’ormai lontano 2005. Rispetto alle altre, questa si può dire che sia caratterizzata da dimensioni piuttosto ridotte. Tale prerogativa porterà i giocatori a combattimenti più ravvicinati, le cui coperture risultano essere dei guard rail piuttosto che casse o il retro dei pickup rimasti per strada dopo una forte esplosione. L’atmosfera è caratterizzata da cambiamenti climatici frequenti: si passa da una prima fase in cui vi è un tempo mite e soleggiato ad una seconda in cui arriverà una forte tempesta di neve che ridurrà la visibilità e renderà l’individuazione del nemico più ardua.

Baia
La terza mappa presente nel pacchetto aggiuntivo vede i giocatori immersi in un’ambientazione portuale. L’area percorribile risulta essere molto ampia ed è caratterizzata da una grande quantità di oggetti quali container o casse che possono essere utilizzati come copertura. Questo setting è il più indicato soprattutto per i combattimenti a corto raggio. A differenza delle altre mappe, le condizioni atmosferiche presenti non costituiranno particolari impedimenti per quanto concerne l’individuazione dei nemici. Da sottolineare, in ultima istanza, l’ottima componente sonora che fa da sfondo.

Artiglieria
Il match ha inizio con un clima relativamente mite e soleggiato. Con il procedere della battaglia un leggero vento comincia a sollevarsi e compaiono i primi lampi seguiti dal fragore dei tuoni. Nell'immediato uno spettacolare tornado comincia a prendere vita e a muoversi intorno a tutta la mappa. Una fitta nebbia comincia a invadere tutta l’arena di gioco e la visibilità risulta piuttosto scarsa scarsa. La disposizione e l’organizzazione dello scenario consentono inoltre combattimenti a lungo e a corto raggio, con l’alternarsi di sessioni di puro sniping e di utilizzo intensivo di fucili a canne mozze.
Ottima ancora una volta la componente sonora, con degli effetti che proiettano il giocatore nel vivo della scena, quasi come se vivesse in prima persona questo cambiamento climatico.

Ripercussioni
Conclude l’offerta Ripercussioni, mappa sopravvissuta ad un imponente tsunami che ha sommerso gran parte della mappa e ha scalfito diverse costruzioni e danneggiato alcune sculture. Appena cominciato lo scontro è impossibile non notare l’enorme nave che si è sfracellata contro l’imponente edificio centrale, che sembra voler cadere da un momento all’altro grazie alle continue scosse di terremoto che verranno avvertite ad intervalli regolari e che contribuiscono a rendere difficoltosa la mira. Oltre a questo è da sottolineare la difficoltà ad intraprendere un approccio di tipo stealth, data la presenza di ingenti quantitativi di acqua a terra che enfatizzeranno i passi del nostro personaggio.

Keep updating
Oltre alle cinque mappe offerte, a partire dal 27 marzo sarà possibile accedere ad una nuova playlist con modalità che i giocatori più incalliti hanno già avuto modo di testare durante gli eventi organizzati da Epic Games nei fine settimana. Ritornano Brothers to the End, We’re All Stranded Now, Esecuzione e Re della Collina Alpha e Zeta. E’ da sottolineare purtroppo come per giocare ad alcune di queste sia assolutamente necessario possedere il set di mappe Fenix Rising.
Grande ricomparsa anche per Guardiano, celebre modalità che ha segnato la storia del multiplayer online di Gears of War 2 e che ha provocato dopo qualche mese dal lancio dell’ultimo capitolo un ritorno di massa all’online del secondo. Il nuovo Guardiano beneficia delle caratteristiche fondamentali di Cattura il Leader: ora sarà più semplice da parte del capogruppo visualizzare sulla mappa tutti i personaggi giocanti, alleati e non, grazie alla modalità Tac/Com. L'azione sulle nuove ambientazioni risulta inoltre molto frenetica e non lascia certo protrarre la durata del singolo round oltre i due minuti.
Da sottolineare come purtroppo non sia possibile giocare in tale modalità in partite private.
L’offerta di Forze della Natura include anche dieci nuovi achievement per 250 punti giocatore, che portano il titolo a sfiorare la vetta dei 2000G totali, sette nuove skin per le armi, cinque disponibili sin da subito ed altre due sbloccabili, e quattro nuovi personaggi, due per la fazione dei COG ed altrettanti per le locuste. Interessanti infine i vari easter egg, i quali consentiranno di far uso di mannaie elementali in modalità Orda per sbaragliare i nemici che ci assaliranno.
Recensione Videogioco GEARS OF WAR 3 - FORZE DELLA NATURA scritta da NITRO Gears of War 3 - Forze della Natura offre, al costo di 10 euro circa, una grandissima quantità di contenuti che spaziano dalle semplici skin alla reintroduzione di una delle modalità che hanno lasciato il segno nel cuore dei più accaniti fan.
Sfortunatamente per poter usufruire di tutte le varianti proposte è necessario possedere anche i precedenti map pack, ma non disperate: un'eventuale spesa aggiuntiva verrà ben presto ripagata da una grandissima user experience che conferma la qualità dell'ultima creazione targata Epic Games.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.