Recensione di Your Shape: Fitness Evolved 2012

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     Ubisoft Montreal
  • Distributore:

     Leader
  • Data uscita:

     10 novembre 2011
7.8
Voto lettori:
9.9
- Ottima implementazione del Kinect
- Ampia proposta di esercizi
- Si fatica e si suda, sul serio
- Fattore ludico poco marcato
Loading the player ...
A cura di Vittorio Valerisce (ViKtor) del
Nonostante il Kinect sia una periferica dall’assoluto potenziale, occorre essere onesti ed ammettere che tale virtù è stata sfruttata pienamente solo da uno sparuto numero di software.
Al lancio la situazione sembrava promettere di più: tra i titoli che ne hanno accompagnato l’esordio sul mercato spiccava You Shape: Fitness Evolved, un ottimo “simulatore di esercizio fisico” in grado di esaltare le rivoluzionarie capacità del sensore. Forte di quel successo, Ubisoft ci riprova e lancia You Shape: Fitness Evolved 2012.

Benvenuti allo Ubisoft Sports Village
Le analogie con il predecessore sono molte, quindi chi ha già avuto modo di allenarsi con Ubisoft si troverà immediatamente a proprio agio. Il software, al primo avvio, accoglie il giocatore con una scansione del corpo utile a memorizzare, in modo sufficientemente preciso, i dati biometrici. Questi, uniti alle risposte date durante il successivo breve quiz, compongono una scheda personalizzata alla stregua di ciò che accade nelle palestre reali.
Il programma personalizzato propone esercizi tratti da ogni categoria di lavoro, adattando il livello di difficoltà a seconda dei risultati dei test appena descritti. Naturalmente i progressi vengono registrati nella scheda, consultabile in ogni momento e pubblicabile online per essere confrontata con quelle degli amici. Non manca, ovviamente, il conteggio delle calorie: sempre ben visibile sullo schermo, risulta l’indice più importante nella valutazione del lavoro svolto giorno per giorno.
Fino a qui, nulla di nuovo. Ciò che colpisce, invece, è il volume dei contenuti che il titolo propone. Gli annunci degli sviluppatori, che volevano raddoppiare il numero di esercizi a disposizione dell’utente, trovano conferma analizzando il menu principale.
Con You Shape: Fitness Evolved 2012 è possibile affrontare qualunque tipo di attività fisica possa venire in mente, dal jogging al salto della corda, dall’allenamento completo alle arti marziali. Due sono le categorie che ci hanno colpito maggiormente: la cardio-boxe e la preparazione atletica mirata. Entrambi i lavori, se affrontati ad un alto livello di difficoltà, costituiscono prove fisiche davvero selettive. Difficilmente chi non ha alle spalle una buona base sportiva riuscirà a portare a termine queste serie di esercizi, vedendosi costretto ad abbassare il ritmo e le richieste dell’allenatore virtuale.
Di grande impatto sono anche gli allenamenti mirati per specifiche fasce muscolari: dai bicipiti ai glutei, dai tricipiti alle gambe è possibile stimolare diverse parti del proprio corpo con programmi del tutto simili a quelli svolti nei veri centri fitness.
Diverso il discorso per le attività più rilassanti, comprendenti lo Yoga e i balli latino americani. E’ in questi frangenti, tra l’altro, che la modalità multiplayer trova la sua ragion d’essere e regala al titolo contorni più divertenti e “giocosi”.
Il prodotto Ubisoft, possiamo affermarlo con certezza, centra pienamente l’obiettivo e si rivela un’ inaspettata palestra casalinga, ampliando notevolmente il parco esercizi rispetto al predecessore e dimostrandosi più maturo, più duro e, di conseguenza, più allenante. Quindi, perché no, più utile.

E uno, e due, e tre!
L’allenatore virtuale, la tonica figura che compare di fianco al nostro avatar negli ambienti di gioco, è il mentore ed il punto di riferimento durante tutta l’esperienza in You Shape: Fitness Evolved 2012. Sarebbe una presenza perfettamente inutile se non avessimo i giusti strumenti per soddisfare i suoi continui inviti ed incoraggiamenti; per fortuna il Kinect funziona tanto bene quanto funzionava bene nel predecessore, facendo a tratti addirittura meglio. La risposta è sempre puntuale e priva di qualsivoglia lag e la mappatura non perde un colpo neanche durante gli spostamenti più veloci e complessi.
Durante i test abbiamo potuto inoltre constatare che è stato quasi del tutto rimosso il problema che costringeva ad allontanarsi mezzo metro in più del dovuto dal sensore, pena il taglio di parte degli arti inferiori. Ora si gioca tranquillamente anche alla tipica distanza di due metri.
E’ chiaro che il coach digitalizzato non può uscire dal televisore e correggere gli errori, quindi sta al buon senso di ognuno di noi eseguire con intelligenza i movimenti, mantenendo una postura il più possibile corretta e non esagerano soprattutto se troppo affaticati. Assodato ciò, il simulatore di fitness Ubisoft si conferma come uno dei software che meglio implementano il sensore di movimento Microsoft, mostrandone le reali potenzialità e lasciandoci ottime speranze per i titoli futuri.
Da segnalare, sempre sotto il punto di vista della cura nello sviluppo, la nuova gestione dei menu che rimpiazza quella macchinosa del precedente capitolo. L’interfaccia utente si basa adesso esclusivamente su un paio di movimenti della mano, sufficienti a scorrere le voci e a selezionare l’opzione desiderata. Più facile, più veloce.

In palestra, nel bosco
Non è sicuramente sotto il profilo tecnico che vanno ricercati profondi cambiamenti. You Shape: Fitness Evolved presentava un motore grafico fluido ed abbastanza essenziale, con ambientazioni ed effetti sonori studiati appositamente per la tipologia di allenamento svolto. La versione 2012 non abbandona questo modus operandi, differenziandosi dal passato esclusivamente per la rappresentazione dell’avatar, ora molto più fedele nei tratti e nei dettagli al giocatore.
La semplice modalità multiplayer, come già anticipato, permette di affrontare alcune attività a turni, confrontando in seguito i risultati. Nulla di trascendentale, ma escluse un paio di serate con gli amici utilizzerete il titolo prettamente in solitario, alla caccia di quella caloria in più che fa stare bene fisicamente e, perché no, mentalmente.
Recensione Videogioco YOUR SHAPE: FITNESS EVOLVED 2012 scritta da VIKTOR You Shape: Fitness Evolved 2012 si conferma come un buon surrogato del classico allenamento in palestra. Ovviamente il confrontarsi con attrezzi reali e, soprattutto, istruttori reali è impossibile da simulare e non è questo l’obiettivo del titolo Ubisoft, ma se siete alla ricerca di un passatempo utile e in grado di mettere alla prova la vostra condizione atletica allora potete farci più di un pensierino. Anche nel caso in cui foste già in possesso della prima versione, perché qui si fatica di più e si fatica meglio. In definitiva, uno dei modi migliori di utilizzare il Kinect.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 6
  • cog gears77
    Livello: 6
    5690
    Post: 2144
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Alessio Auditore
    ma che vuol dire hardcore? la smettiamo di criticare tutti i giochi che non abbiano sangue e violenza al proprio interno? posso capire criticare un gioco infantile e fatto male, ma non ha senso criticare invece un gioco che svolge il suo lavoro molto bene....


    tu magari sei il primo che dice che per il kinect ancora devono fare un titolo hardcore. Io poi stavo scherzando...
  • xXTechnoBoyXx
    Livello: 6
    2974
    Post: 5196
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da nightflier76
    Dovrei perdere qualche kiletto e nn amo molto le palestre...magari mi da una mano...lo prederò...grazie...bella rece...


    Scusa l'intervento ma mi cascano le pelotas dal ridere.. non puoi paragonare il lavoro svolto da un esercizio fisico mirato con questo.. stiamo parlando di un "videogioco" alla fine (anche se di gioco non ha quasi nulla). Se non ti piacciono le palestre tanto vale che vai a fare 20/30 minuti di corsa al giorno, per lo meno ti risparmi un sacco di soldi e lavori più del doppio. Nulla toglie che il prodotto sia ben implementato con la periferica ma non ha semplicemente alcun senso. Come ho detto.. se uno vuol migliorare fisicamente va in palestra o al massimo fa un pò di aerobica andando a correre.. non sta di certo a spendere un bel pò di soldi per una cosa simile. Ma anche se fosse per passatempo, come giustamente ha specificato la recensione.. chi c'ha voglia di perdere minuti preziosi di tempo libero in questo modo? Bah, qua più passa il tempo più si sta perdendo quello che è il reale concetto di videogioco.
  • The Keymars
    Livello: 8
    5532
    Post: 24152
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da nightflier76
    Dovrei perdere qualche kiletto e nn amo molto le palestre...magari mi da una mano...lo prederò...grazie...bella rece...


    Ci darò un pensiero anchio, magari più avanti quando calerà di prezzo
  • nightflier76
    Livello: 3
    9
    Post: 1
    Mi piace 5 Non mi piace -2
    Dovrei perdere qualche kiletto e nn amo molto le palestre...magari mi da una mano...lo prederò...grazie...bella rece...
  • Alessio A...
    Livello: 3
    -914
    Post: 312
    Mi piace 8 Non mi piace -4
    Originariamente scritto da cog gears77
    che titolo hardcore


    ma che vuol dire hardcore? la smettiamo di criticare tutti i giochi che non abbiano sangue e violenza al proprio interno? posso capire criticare un gioco infantile e fatto male, ma non ha senso criticare invece un gioco che svolge il suo lavoro molto bene....
  • cog gears77
    Livello: 6
    5690
    Post: 2144
    Mi piace 8 Non mi piace -10
    che titolo hardcore
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967