Anteprima di Forza Motorsport 4

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Simulazione guida
  • Sviluppatore:

     Turn 10
  • Distributore:

     Microsoft
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1 - 16
  • Data uscita:

     14 ottobre 2011
ASPETTATIVE
- Tracciati realizzati molto bene
- Supporto Kinect
- 80 marche ufficiali
A cura di (jred) del
Forza Motorsport 4, nonostante sia una delle maggiori esclusive per Xbox 360 di quest'anno, ha vissuto finora in uno strano limbo, dal quale sono filtrate pochissime informazioni su questo atteso titolo e i fan si sono trovati a dover sopportare l'attesa con pochi dettagli, specifiche tecniche, trailer e quant'altro. A pochi mesi dalla data di uscita, proviamo a tirare le somme su alcune novità che stuzzicano la curiosità dei fan della serie esclusiva Xbox 360. 

Simulazione per tutti
Per i pochi che non lo sapessero, Forza Motorsport 4 vuole essere la risposta Microsoft a Gran Turismo 5, ovvero una simulazione senza compromessi che porti anche su 360 centinaia di auto diverse e perfettamente realizzate, decine di circuiti reali ed una passione infinita per le quattro ruote. Da buon simulatore di guida il gioco si esalta se accompagnato con un volante di ottima fattura, piuttosto che il classico gamepad: è per questo motivo che, assieme al titolo, Microsoft rilascerà una nuova periferica wireless piuttosto economica (il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 50 euro) dalla forma decisamente inusuale, molto simile al volante che si utilizza su Wii per giocare a Mario Kart, senza perno centrale, nè base. Ancora tutta da decifrare la precisione e la validità del controllo, sperando che la periferica si riveli un buon compromesso tra accessibilità e guidabilità. Coloro che invece volessero assicurarsi il massimo della simulazione potranno comunque dare un’occhiata ad altre due soluzioni presentate sempre all’E3 e pensate proprio per Forza Motorsport 4, decisamente più professionali ma anche più care (si parla di prezzi intorno ai 700 euro).

Realizzazione tecnica
Torniamo al gioco in sé. L'aspetto grafico è uno dei punti di forza del titolo: sia dal vivo, sia osservando le immagini ed i filmati trapelati in rete si può notare come la cura per i dettagli delle auto e la riproduzione degli ambienti di gioco siano decisamente promettenti, con bolidi che sfrecceranno in una definizione quasi perfetta, con una qualità media decisamente superiore a quella dei concorrenti, non essendoci distinzione di qualità tra i vari modelli. L'unica differenza sarà che alcune macchine, le più affascinanti, potranno essere scoperte nei minimi dettagli, aprendo e chiudendo le portiere ed ogni loro vano, tutto tramite Kinect. Maggior attenzione sembra sia stata prestata all’ambiente ed ai circuiti, come ad esempio è osservabile in quello ambientato in Svizzera. Il tracciato era davvero impressionante: l’asfalto luccicante che taglia il verde alpino, le montagne in lontananza, le vallate e il saliscendi della pista che si integra perfettamente nel contesto naturale, il tutto senza un minimo tentennamento del motore grafico o imperfezioni (pop up o tearing) visibili. I dettagli dall’interno dell'abitacolo sono stati ulteriormente incrementati, dando la sensazione di essere davvero all'interno di uno dei tanti bolidi presenti. Forza Motorsport 4 prevede ottanta marchi di aziende produttrici di auto, ben trenta in più rispetto al predecessore. Il gioco mantiene la fluidità di sempre, fissata ai sessanta fotogrammi al secondo.
Tra le novità troviamo il meteo variabile e l’alternanza del ciclo giorno notte. Le modalità invece prevedono l’off-road e il photomode (con le foto delle auto in full HD). 
L’IA sembra essere all’altezza, anche se nella demo provata all’E3 ci è parso che i piloti avversari premessero il freno un po’ troppo spesso e troppi metri prima della curva. Ma questo può essere dovuto al fatto che gli sviluppatori abbiano preferito settare la difficoltà per permettere a tutti di provare il gioco senza grosse frustrazioni. In ogni caso il livello di sfida sarà fortemente personalizzabile per ogni tracciato, con la possibilità di "riavvolgere" la gare qualora sbagliassimo qualcosa durante una sterzata o una frenata. Ovviamente starà all’utente decidere se abusare o no di questo piccolo “aiuto”. Inutile dire che il gioco darà il meglio di sé quando si disattiveranno tutti gli aiuti rendendo Forza Motorsport 4 quello che effettivamente è: un simulatore di guida a tutti gli effetti. I ragazzi di Turn 10 hanno fatto comunque un ulteriore grosso sforzo dedicandosi anche a coloro che desiderano un buon gioco di corse accessibile senza essere non troppo banale. Oltre ai vari aiuti di cui abbiamo parlato prima infatti, il titolo potrà essere giocato anche con il Kinect.

Kinect or not Kinect?
C’è grossa attesa nel vedere anche come il gioco sfrutterà il dispositivo di rilevamento Microsoft. Con il Kinect avremo la possibilità di sterzare solo muovendo le braccia, sostenendo con le mani un volante invisibile: in questo caso l’accelerazione e la frenata saranno gestite dalla IA. Tuttavia possiamo comunque lasciare che siano i nostri piedi a variare la velocità agendo su pedali altrettanto invisibili. Il risultato sarà soddisfacente oppure si prospetta un pericoloso flop per Turn 10? Sicuramente l'anima simulativa del titolo è stata completamente "tradita" in favore di un approccio decisamente meno preciso e con qualche compromesso di troppo. Va però sottolineato come con questa ulteriore aggiunta, il gioco diventi sempre più un titolo a 360°, completo sotto ogni punto di vista, oltre che un'apprezzabile tentativo di allungare ulteriormente la già promettente longevità di Forza Motorsport 4. E’ ovvio che ai puristi della simulazione sconsigliamo a prescindere uno strumento che permetta di simulare la guida agitando mani e piedi in aria per un motivo molto semplice, stringere un volante vero e schiacciare l’acceleratore vero mentre il contachilometri segna 220 è un’ebbrezza a cui questi ultimi difficilmente riuscirebbero a rinunciare. E come dargli torto.
Recensione Videogioco FORZA MOTORSPORT 4 scritta da JRED Forza Motorsport 4 scenderà nella mischia il 14 Ottobre, a quasi un anno dall’uscita del suo diretto avversario di console e di genere: Gran Turismo 5. Non vediamo l’ora di decretare il vincitore della simulazione, per ora le buone premesse per questo titolo targato Turn 10 ci sono tutte. Molti dettagli rimangono nascosti, come la giocabilità, il livello di sfida e l’enigma Kinect. Al più presto vi aggiorneremo a riguardo, nel frattempo lucidate mentalmente il vostro bolide e iniziate ad accendere il motore, ancora una manciata di mesi e la gara avrà inizio!
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.