Anteprima di Halo Combat Evolved: Anniversary

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     343 Industries
  • Distributore:

     Microsoft
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1 - 16 (Multiplayer online)
  • Data uscita:

     Disponibile
ASPETTATIVE
- Un capolavoro graficamente rivisto
- Passaggio fluido al vecchio motore
- Multiplayer rinnovato
Loading the player ...
A cura di (drleto) del
Los Angeles - Una delle non sorprese più attese di questo E3 2011 è stato sicuramente l'annuncio dei remake dei primi due capitoli della trilogia di Halo, ad opera dei ragazzi di 343 Industries sempre più punto di riferimento per quanto concerne l'universo di Master Chief. In una delle stanze più controllate di un evento organizzato da Microsoft a margine della fiera losangelina, abbiamo avuto modo di vedere dal vivo lo stato di avanzamento dei lavori, in vista del 15 novembre, giorno in cui Halo Combat Evolved Anniversary arriverà nei negozi.

Regalo
L'elemento che viene sottolineato costantemente parlando di questo Halo Combat Evolved Anniversary è il fatto che sia pensato come un regalo ai tanti fan della serie che hanno richiesto con insistenza i primi due capitoli per Xbox con un comparto grafico all'altezza delle console dell'attuale generazione. Proprio per rispettare questo status di omaggio 343 Industries non si è azzardata a modificare il gioco, ma solo a porvi sopra il nuovo engine, all'altezza delle aspettative dei giocatori. Riavremo quindi le Magnum super potenziate o il ritorno della classica coop a due giocatori esattamente come ce le ricordiamo, saranno semplicemente più belle. Il lavoro svolto infatti non è solo quello di aumentare il numero di pixel a scherma, ma di ridisegnare le mappe in modo tale che non sfigurino di fronte agli ultimi due capitoli, con effetti luce dinamici, texture brillanti ed un numero di dettagli molto superiore a quello dei giochi originali. I veri nostalgici potranno constatare personalmente, ed in ogni momento, la fedeltà del lavoro svolto: basterà premere il tasto back e, similmente a quanto accade nei remake dei due Secret of Monkey Island per Xbox Live Arcade, magicamente sul nostro schermo assisteremo alla mutazione del gioco, che tornerà ai fasti della console 128 bit Microsoft. Questo “giochino” è stato usato ad arte per valorizzare il lavoro svolto per questa versione Anniversario. Per esempio durante la missione The Silent Cartographer, quella mostrata durante la breve demo, si poteva ammirare il lavoro svolto nel ricostruire interamente il livello, lasciando inalterate le architetture e la morfologia della mappa, ma aggiungendo tutta una serie di effetti davvero pregevoli. Entrando col Warthog in acqua, oltre ad avere un liquido decisamente più realistico, noteremo schizzi ed increspature nella nostra scia, o ancora lo sfondo è stato sostituito da un paesaggio decisamente più dettagliati ed evocativo.
Il restituire il gioco com'era dieci anni fa incide ovviamente anche sugli aspetti meno positivi, ovvero su di un gameplay che per forza di cose non può aver recepito tutti quegli elementi oramai assodati in un FPS per console moderno, così come alcuni difetti originali non sono stati corretti, lasciando comunque al giocatore la libertà di agire su determinati parametri per regolare l'esperienza secondo i propri gusti. Questi dettagli a parte, Halo Combat Evolved Anniversary dà la possibilità al giocatore del 2011 di mettere le mani su uno dei precursori del genere su console, un vero e proprio caposaldo dell'intera videoludica, oltre che l'inizio (o la prosecuzione nel caso di Halo: Reach) di una saga che vedrà nei prossimi anni arrivare il quarto il quinto ed il sesto capitolo.

Multigiocatore
Come se non bastasse il remake della campagna di Halo, in Halo Combat Evolved Anniversary potremo mettere le mani su di un corposo comparto multigiocatore. Innanzitutto la classica modalità cooperativa per due giocatori, da imbastire tramite Xbox Live o Split Screen ed in più l'aggiunta di sette mappe storiche all'impianto multigiocatore di Halo: Reach, inserito a forza all'interno del disco, in sostituzione di quello del vecchio gioco Xbox, forse l'elemento che maggiormente ha sentito il peso degli anni e dunque quello che ha richiesto una completa revisione. In questo modo invece si vanno ad unire arene classiche a tutte le novità introdotte da Reach, che dovrebbero dunque garantire un cospicuo numero di opzioni e giocatori.
Recensione Videogioco HALO COMBAT EVOLVED: ANNIVERSARY scritta da DRLETO Halo Combat Evolved Anniversary ci è stato presentato come un omaggio ai tanti amanti della serie. In effetti, a differenza di alcuni sterili prodotti riproposti semplicemente in alta definizione, il lavoro dei ragazzi di 343 Industries è andato a rimodellare il mondo di Halo, pur mantenendone inalterato lo stile, con gli stessi pregi e gli stessi difetti dell'originale. Sette nuove mappe classiche per Halo: Reach dovrebbero essere la classica ciliegina su di una torta che in ogni caso, fa molto gola ai fan.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...

 
 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.