Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
LittleBigPlanet Portable

LittleBigPlanet Portable

Il ritorno di SackBoy!

Anteprima
A cura di del
Nella conferenza di presentazione all’E3 di Los Angeles, Sony, oltre ad aver presentato una line-up per l’anno venturo di grande rilievo ed un restyling di PSP, annuncia un titolo di ottima fattura il cui titolo è: LittleBigPlanet Portable. Questo platform sviluppato da Media Molecule, ha saputo conquistare il cuore di moltissimi appassionati, grazie alle forti idee innovative e ad una giocabilità semplice ed intuitiva capace di rinnovare drasticamente un genere che in questi anni non ha saputo offrire titoli brillanti e di buona fattura.
Questo gioco, nel poco materiale messo a disposizione da Sony, sembra essere praticamente identico alla versione per PS3, anche se sono presenti alcune differenze sostanziali. Andiamo a scoprire insieme cosa ci riserva il curioso platform che tanto è stato apprezzato sulla console maggiore della grande S.

Crea condividi e… scarica
LittleBigPlanet deve la sua popolarità al semplice ma completo editor, capace di sviluppare livelli complessi e divertenti, con poche e semplici mosse. Chiunque potrà creare livelli per poi condividerli con gli utenti di tutto il mondo grazie al PlayStation Network. Uitlizzando la piattaforma di digital delivery di Sony, potrete scaricare quadri aggiuntivi, capaci di rendere il gioco praticamente infinito. Grazie a questa funzionalità, fondamentale per il successo di LittleBigPlanet, al videogiocatore verrà offerta una longevità di grande livello.

Tecnicamente parlando
Su PSP, a differenza di Ps3, da quanto ha affermato Sony, sono stati inseriti diversi livelli inediti. A questa scelta va ad aggiungersi il fatto che la grafica in alta definizione è stata abbandonata per lasciare maggior spazio a scenari curati nei minimi dettagli, capaci di offrire texture comunque di buona fattura e movimenti molto fluidi, scongiurando, di fatto, i fastidiosi rallentamenti e cali di frame rate.
I movimenti del personaggio principale il cui nome è SackBoy risultano pressochè invariati. Pare che solamente le espressioni facciali siano essere leggermente statiche e non efficacemente curate.
Di grande impatto sono i colori utilizzati, tutti sgargianti e molto diversi tra loro, capaci di offrire un'esperienza visiva di grande impatto. Sony, in uno dei suoi stand, ha fatto provare con mano ai giornalisti presenti, la demo del gioco.
Anche se LittleBigPlanet Portable è ancora in fase di sviluppo, quel poco che si è visto pare offrire una giocabilità gradevole anche se, da un quadro all’altro, sono presenti lunghi caricamenti che potranno essere limitati con la versione finale del gioco.
I paesaggi Australiani presenti nella demo, sono molto colorati e gradevoli alla vista, capaci di riprodurre in maniera stilizzata animali come koala e canguri, pur non rinunciando alla qualità grafica ed artistica.
Sulla colonna sonora non si sa ancora nulla, ma se la qualità del gioco rimarrà invariata come su PlayStation 3, potrete aspettarvi veramente grandi cose da questo titolo.
I comandi permettono di compiere in tutta tranquillità gli stessi movimenti che potevate effettuare con il joypad della Ps3. Ovviamente, vista la mancanza del secondo pad analogico su PSP, la croce direzionale verrà sfruttata maggiormente proprio per sopperire a tale mancanza.
Per superare i livelli più complessi ogni oggetto presente assume grande importanza per il proseguo dell’avventura. Infatti il nostro alter ego virtuale potrà arrampicarsi su palloni aerostatici o addirittura usare ruote panoramiche come appiglio. Tutti questi artefizi permetteranno al vostro personaggio di superare ostacoli altrimenti insormonatbili.
LittleBigPlanet Portable, sembra offrire al giocatore un vasto mondo, ricco di asperità e di divertimento. La longevità e la versatilità sembrano essere di grande caratura. Grazie alla funzionalità online di PSP tutti gli utenti che vorranno acquistare il gioco, potranno condividere a casa in ufficio o a scuola le proprie creazioni, aumentando di fatto la varietà dei livelli da affrontare.
  • [+] Editor semplice ed intuitivo
    [+] Tecnicamente accattivante
    [+] Gameplay coinvolgente

In LittleBigPlanet Portable, l’unica nota negativa riscontrata sembrano essere i frequenti caricamenti che in fase di sviluppo potranno essere eliminati per offrire una maggiore continuità all’azione di gioco. Bisognerà attendere il 2009 inoltrato per vedere sugli scaffali dei negozi un titolo molto atteso dai fan del genere. Le premesse sono molto promettenti e la promessa di ripercorrere quanto visto su PS3 lascerà sicuramente ben sperare tutti coloro che hanno apprezzato questo grande gioco. Restate sintonizzati su Spaziogames per tutti i futuri aggiornamenti.

0 COMMENTI