Recensione di Fifa 07

Copertina Videogioco Fifa 07
  • Piattaforme:

     PSP
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     EA Sports
  • Data uscita:

     disponibile
- Sistema di controllo innovativo
- Ottimo comparto tecnico
- Divertente
- Ottima iterazione Ps2 - PSP
- Ancora un po' arcade
- Manca MATERAZZI
A cura di (Darkzibo) del
Sono ancora qui a parlarvi di Fifa: vi siete stancati ? Spero di no perché mancano ancora alcune conversioni e penso che sarò ancora io a trattarle. Stiamo parlando, naturalmente, di Fifa 07 l’ultimo titolo calcistico di casa EA nonché il quarto uscito per PSP (se si calcola l’episodio uscito solo negli USA). Qualcosa di nuovo in questa conversione? Vediamo se PSP ha già un calcio vincente.

La Fifa fa 07
Lo scorso episodio del calcio targato EA è sembrato forse sin troppo arcade e quasi privo di competizione con un impiego dell’analogico mal calibrato. La tendenza, con Fifa 07, sembra essere invertita dato che, partendo a parlare proprio del più grosso punto debole dell’anno scorso, la giocabilità ha subito una buona rivalutazione. I comandi in campo, rispondo molto meglio e la possibilità di personalizzarli li rende identici a quelli di PES. E’possibile impiegare il pad direzionale ma, come ben sapete, (a meno che non abbiate eseguito qualche modifica particolare) i passaggi e i tiri in diagonale vi riusciranno approssimativamente e con una certa difficoltà. Anche se siete titubanti date una possibilità al vostro analogico e vedrete che non vi deluderà perché questa volta, con un minimo di attenzione, farà il proprio dovere regalandovi direzioni di passaggi precise. A parte questo, le squadre in campo stavolta si muovono bene, con difensori potenziati nella i.a. che difficilmente vi lasceranno andare in porta indisturbati, almeno nei livelli di difficoltà superiori. Anche i portieri, se non per alcune lacune che gli fanno compiere papere incredibili (in pochi casi per la verità), hanno migliorato le loro prestazioni e i loro tuffi: spesso salveranno il risultato. Anche il reparto offensivo mi ha stupito: il giocatore di fascia, quando lo ritiene opportuno, anziché crossare di fretta (facendo magari cadere il pallone vittima delle mani del portiere), si cimenta a una incursione alla Grosso, in cerca dell’attaccante meglio posizionato per poi servirlo all’interno dell’area. Per quanto riguarda la tattica in campo, purtroppo, ci troviamo ancora di fronte a formazioni predefinite e non modificabili, come invece accade nel diretto avversario PES. Solo le tattiche possono essere richiamate durante una partita usando, in base al pad che state usando per il movimento del giocatore, la croce direzionale o l’analogico. Una maggiore accuratezza, almeno pari a quella adoperata per la realizzazione delle rose e dei campionati, sarebbe stata apprezzata dai maniaci della tattica che, anche stavolta, saranno costretti a rivolgersi altrove. Parlando di rose e campionati, EA Sports non ci fa mancare davvero niente, con tantissimi campionati che forse non disputerete mai, la serie A e la B con la Juventus presente in quest’ultima competizione. Le rose sono aggiornatissime e, a parte l’assenza di Vucinic alla Roma, Oliveira al Milan, Vieri e Doni all’Atalanta e pochi altri scambi (comunque risolvibili manualmente o tramite l’online) vi troverete tra le mani le rose delle squadre che stanno disputando campionati e coppe europee in questa stagione. Un dubbio: perchè Materazzi si chiama Valerio e è uno dei pochissimi giocatori che non hanno i nomi originali ? Forse perchè ha smascherato il pupillo di Blatter, Zidane?

Un allenatore in carriera
La modalità più interessante oltre alla solita infarcita di competizioni presenti, è sicuramente (come accade per le console maggiori), la modalità Carriera. Differenze con le console maggiori ? Neanche una, vi ritroverete tutte le opzioni viste su Ps2. Comprare, vendere i giocatori, farli ‘evolvere’ (scusate il termine pokemoniano ma è necessario), upgradare il vostro staff dal medico allo scout, ricercare nuovi talenti, scegliere lo sponsor e ingrandire lo stadio saranno le vostre attività principali oltre, naturalmente, ad allenare (tramite i minigiochi) e giocare le partite. Ma la cosa che più sarà apprezzata è la possibilità di praticare uno scambio di dati tra le due console di casa Sony: state giocando una partita decisiva con la vostra squadra del cuore, ma un impegno urgente vi porta fuori casa ? Collegando il portatile Sony alla Ps2, scaricherete i dati in modo da portarvi a passeggio il vostro campionato e giocare quell’importante partita su PSP. Una volta tornati a casa, rinvierete i vostri nuovi dati sul monolite nero e tornerete a giocare in televisione. Finalmente, come ho già detto nella recensione di Fifa 07 per Ps2, un modo innovativo per usare la connessione tra le due console, che riprende spunto da quanto avveniva con il glorioso Dreamcast in Sonic Adventure tramite le memory card.
La longevità trae sicuro giovamento da tutte le modalità presenti e da un’online finalmente privo di lag che vi permetterà, anche in questo caso, di disputare il campionato interattivo.
Il Wifi viene impiegato per il multiplayer dove solo due giocatori possono sfidarsi.

Una pay tv portatile
L’atmosfera che si respira in Fifa 07 per PSP è la medesima delle conversioni per le grandi console. I giocatori e le loro movenze, compresi i tocchi di fino, sono realistici e armoniosi. Non troverete sequenze di movimento marmoree, visto che il tutto è stato studiato alla perfezione: per esempio, il giocatore che corre sulla fascia con un movimento felino muoverà più volte la testa alla ricerca del compagno di squadra da servire. Forse qualche incertezza la si può riscontrare nello scrolling orizzontale del campo di gioco che forse arriva, in qualche occasione, un po’ in ritardo. Per quanto riguarda la definizione dei giocatori potrete notare come, con una visuale lontana, siano quasi tutti uguali: se vorrete accertarvi della fisionomia dei vostri giocatori preferiti vi basterà mettere pausa, replay e fare uno zoom. Questo mi dà l’opportunità di parlare della cura con cui sono stati realizzati i calciatori: i volti di un gran numero di loro sono realizzati in maniera molto simile alla realtà, anche se ricreati con texture semplici, ma ben realizzate così come le divise che riproducono al meglio gli sponsor e i colori societari (l’unico neo l’ho trovato nel Milan dove i nomi e i numeri sulle maglie sono ancora in color oro come la scorsa stagione, invece che bianchi) anche se forse risultano troppo rigide. Qualche sfarfallio di poligoni di troppo inficia i replay o le scene di esultanza o di protesta nei confronti dell’arbitro, ma non la struttura di gioco generale. Gli stadi sono strutture imponenti e finemente decorate con gli striscioni delle squadre che si danno battaglia e un pubblico che, seppur bidimensionale, è vivo. E si fa sentire. La fisica della palla, finalmente, pur non avvicinandosi al realismo di PES non è più segnata da quel esagerato effetto calamita che la attira a terra in maniera assurda, ma prova a simulare la controparte reale.
Una nota dolente e che si farà sentire durante il proseguo del gioco, sono i tempi di caricamento, non tanto per le partite quanto per il periodo del calciomercato durante la modalità Carriera o per la creazione degli elenchi dei giocatori in vendita o prestito.
L’atmosfera è ben ricreata anche attraverso i suoni, le urla e i cori da stadio che, come sempre regnano in Fifa e diventano una sorta di co-protagonista; così come i commentatori Fabio Caressa e Beppe Bergomi, gli ormai navigati e appassionati giornalisti di Sky. La solita colonna sonora non originale composta da molti brani può essere ascoltata negli Extra, in modo da usare l’umd anche solo per gustarsi un po’ di bella musica.
Recensione Videogioco FIFA 07 scritta da DARKZIBO Fifa 07 per PSP si guadagna la stima del sottoscritto grazie a diverse modalità interessanti come la Carriera (migliore e più curata nei movimenti di mercato rispetto alla Master League di PES), a una giocabilità migliorata e a un online che può divertire. Ci troviamo ancora di fronte a un titolo che sta migrando verso la simulazione, ma che ancora strizza l’occhio ad una parte arcade. Il titolo è consigliato a tutti quelli che cercano un gioco di calcio completo ma non a chi vuole mettere in campo la propria squadra magari inventandosi una propria formazione dato che Fifa offre schemi predefiniti non modificabili. L’iterazione tra PSP e Ps2 è un punto degno di nota, considerato il fatto che è forse la migliore soluzione vista finora per la connettività tra le due console di Sony. Se vi piace il bel calcio senza perdervi in tatticismi buttatevi su questo titolo, altrimenti aspettate qualche settimana e non vi dico neanche il perché.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.