Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Ratchet and Clank

Ratchet and Clank

Ritorno alle origini

Video Anteprima
A cura di del
Ora che ci affacciamo all’avvento del dinamico duo di Ratchet & Clank su PlayStation 4, possiamo ammetterlo: la serie, su PS3, aveva perso buona parte del suo fascino. Certo, i giocatori e i fan hanno continuato a supportare la strana coppia e, nel bene e nel male, qualche ricordo legato alla passata generazione è ancora vivido e piacevole (ad esempio in Armi di Distruzione), ma non vi è altresì dubbio che le vette raggiunte dalla serie sono da ricercarsi su Playstation 2.
Così, per questa nuova incarnazione del marchio, Insomniac Games ha deciso di percorrere la strada del remake. Una strada spesso considerata sicura, ma allo stesso tempo costeggiata da uno dei pericoli più grandi: i ricordi sbiaditi dei fan.
Eppure, dopo avere provato le prime due ore di gioco in un’edizione pressoché completa del titolo e totalmente doppiata in Italiano, possiamo già affermare che questo nuovo Ratchet & Clank riesce nella sua prima, importante missione: portare a galla tante splendide memorie.

Ratchet & Clank nel 2016
Confessiamo che noi stessi, prima di affrontare questa avventura, abbiamo dovuto fare una scorpacciata di long play del primo Ratchet & Clank per ricordare esattamente quanto il gioco fosse invecchiato e per meglio paragonarlo con il lavoro svolto su questo nuovo titolo.
In primo luogo, dobbiamo riconoscere quanto gli Insomniac siano stati fedeli al materiale di partenza: già dalle prime sequenze riconoscerete all’istante gli ambienti famigliari, la storia e persino alcuni dialoghi del gioco originale. Questa volta, però, gli sviluppatori si sono presi più tempo per esplorare alcuni retroscena assenti nel gioco che diede origine alla saga, e che contribuiscono sin dai primi istanti a dare un maggiore spessore ai personaggi. L’amicizia nascente tra il lombax e il robottino difettoso viene messa in scena con una presenza più pregnante di dialoghi e sequenze animate, e in generale il gioco è costantemente punteggiato da cut scene splendidamente realizzate che continuano a rafforzare la componente narrativa del gioco, e ci accompagnano con battute - anche autoreferenziali e vicine allo sfondamento della quarta parete - che costruiscono la grande ironia di questo titolo. In ogni caso, la proliferazione di cut scene, per quanto poco avvezza ai tempi che corrono, funziona alla grande e la trama di Ratchet & Clank viene spiegata con chiarezza.

Questo aspetto ci porta a una questione molto importante: il nuovo Ratchet & Clank sembra mettere assieme lo scontato fattore nostalgia con il tentativo di aprirsi ad una nuova generazione di giocatori che, probabilmente, oggi hanno la stessa età di quelli che nel 2002 scoprirono per la prima volta il titolo di Insomniac Games. Così, appare evidente come il gioco cerchi di adattarsi ai tempi che corrono e ai giocatori più piccoli, offrendo un gameplay certamente più permissivo del previsto, specie per un giocatore attempato.
Nel concreto, il Ratchet & Clank del 2016 propone mappe di gioco più piccole del suo predecessore, molti meno corridoi e un numero di pericoli di gran lunga inferiore rispetto al primo gioco. Ad esempio, sono sparite del tutto le lame che infastidivano i giocatori nella seconda missione, e prima di presentarci sequenze di platforming davvero impegnative occorre attendere molto di più che nel gioco originale. Questi aspetti, forse, faranno storcere il naso a chi era abituato ai vasti spazi del primo Ratchet & Clank e alle sue sezioni platform decisamente incisive.
Allo stesso tempo, non crediate che il gioco sia una passeggiata: a livello difficile i nemici sono davvero impegnativi, e in più di un’occasione ci siamo trovati costretti a ripartire da un checkpoint perché annientati da un manipolo di coriacei robot accompagnati da qualche velivolo corazzato. Insomma, scegliendo il giusto livello di difficoltà, questa esperienza sembra adattarsi davvero a tutti e siamo davvero lieti che i compromessi introdotti da Insomiac per questa versione permettano di godersi il gioco, a prescindere dalla propria età o esperienza.



Libertà!
Poco dopo l’introduzione e il doveroso tutorial, Ratchet & Clank ci mette a disposizione una navicella spaziale per affrontare varie missioni su vari pianeti, il tutto consentendoci una relativa libertà nell’ordine con cui vogliamo affrontare le cose. Vi sono missioni principali e secondarie facoltative, ed è possibile prendersi il proprio tempo per esplorare i segreti di ogni mappa e riuscire a completare il gioco al 100%.
Raccogliere il denaro necessario per acquisire nuove armi e potenziarle da un complicato albero delle abilità strutturato ad esagoni, poi, rende le cose ancora più intriganti e spinge a giocare a fondo i livelli e a spaccare tutto quello che troviamo - come ai vecchi tempi. Anche in questo caso il gameplay mostra il suo lato più nostalgico, e forse poco si adatta al gusto contemporaneo. Per quanto ci riguarda, però, la cosa funziona ed è assolutamente apprezzabile da chi sta cercando di ritrovare le emozioni della propria gioventù.

Stabile e bellissimo
Da un punto di vista tecnico, nonostante la build ricevuta non sia uguale a quella che troveremo nei negozi, possiamo confermare le prime sensazioni: Ratchet & Clank è davvero molto gradevole, con animazioni fluide, senza cali di frame rate particolarmente fastidiosi anche nei momenti più concitati e con un character design semplicemente eccellente.
Le cut scene, come detto, sono curate all’inverosimile, e non ci sorprenderemmo se alcune di esse fossero versioni adattate del film in arrivo nei cinema. D’altro canto - lo dice il gioco stesso in un esilarante dialogo nella prima cutscene - questo è il gioco del film tratto dal gioco. E, crediateci o meno, la cosa non si nota per niente se ci rifacciamo al solitamente pessimo standard dei titoli tratti dai film.
  • [+] Fedele all'originale, ma in salsa moderna
    [+] Sceneggiatura divertente e ricca d'ironia
    [+] Gameplay adatto a tutti

Ratchet & Clank ritorna in grande stile su PS4 con un gioco che ricalca in buona misura l’originale, ma che lo modernizza senza svilirlo. Ci siamo davvero divertiti in questa prima prova del gioco e, considerando che il titolo verrà venduto a un prezzo budget, crediamo che il tuffo nei ricordi possa davvero valere il prezzo del biglietto. Forse alcune semplificazioni non piaceranno a tutti i fan, ma siamo abbastanza convinti che questo potrà tradursi nel grande ritorno della strana coppia che tutti abbiamo amato.

0 COMMENTI