Recensione di DriveClub

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PS4
  • Genere:

     Simulazione guida
  • Sviluppatore:

     Evolution Studios
  • Distributore:

     Sony
  • Data uscita:

     8 ottobre 2014 - 13 ottobre 2016 (VR)
- I lavori proseguono e molti problemi sono in corso di risoluzione - È stato un disastro inaspettato
- Le sfide non sono selezionabili e l'online ha enormi problemi
- La versione Plus non esiste ancora
A cura di (Valthiel) del
ATTENZIONE: Prima ancora di spendere qualche parola sull’aggiornamento della recensione di DriveClub, ritengo sia opportuno fare una premessa: se davvero il gioco di Evolution Studios, col tempo, dovesse ritornare a funzionare come originariamente era previsto nelle menti degli sviluppatori, questo articolo cesserà di avere una valenza preponderante sull’altro, e il nuovo voto espresso sarà un valore puramente indicativo di un prodotto che da perfettamente funzionante, si è rivelato essere una catastrofe. Questo update, in sostanza, ha il solo scopo di informare qual è la reale situazione in cui versa attualmente DriveClub, fungendo anche da monito a chi vuole acquistare il gioco e ha letto solamente la recensione originale, a cui abbiamo dato un ottimo voto, consci del fatto che durante la nostra prova (prima del lancio) tutto funzionasse abbastanza bene.
Spaziogames sente la necessità di adeguarsi ai cambiamenti di un mercato dove gli update per i giochi sono diventati una costante e dove i prodotti escono spesso incompleti o con inaspettate sorprese, pertanto riteniamo doveroso, soprattutto in questo caso, esprimere una nuova valutazione su un gioco che prima del lancio si è presentato in un modo, per poi rivelarsi tutt’altro immediatamente dopo l’uscita della nostra recensione. 


UPDATE:
Un titolo studiato per essere giocato costantemente online, senza che l’online funzioni, è da considerare gravemente insufficiente. L’update potrebbe anche concludersi qui, ma siccome nel momento in cui scrivo questo articolo la situazione è migliorata parecchio, è giusto approfondire un attimo la questione senza abbracciare d’istinto lo sdegno che i giocatori della prima ora – giustamente – hanno provato.
DriveClub è stato rimandato di un anno ed è uscito con dei gravissimi problemi al netcode, che hanno fatto letteralmente crollare tutta l’infrastruttura di rete; a ciò, vanno aggiunti i problemi del PSN di Sony, che ha dimostrato di non poter fornire un servizio costante nel momento in cui i server vengono stressati da una mole importante di utenti connessi allo stesso tempo. La somma di queste due problematiche hanno portato al lancio disastroso di DriveClub, a cui tuttora mancano diverse funzionalità, che verranno ripristinate – si spera – in una data che nessuno è in grado di stabilire o prevedere. Dopo il lancio, il gioco era dunque inutilizzabile, e mentre gli sviluppatori chiedevano di pazientare, cominciavano a venire a galla i veri motivi del fattaccio: un grosso baco nel codice di gioco su cui si sta lavorando alacremente, ma che forse continuerà a creare problemi anche in futuro, con buona pace degli utenti, che hanno acquistato un gioco fondato sul fattore social e sulla necessità di creare un team i cui membri non potevano nemmeno interagire tra di loro.
Più di un mese fa, nella recensione originale scrivevo: “il supporto della community deve essere sempre costante, altrimenti l’ottima idea di base potrebbe spegnersi in seguito all’abbandono progressivo dell’utenza”. L’utenza però non si è potuta formare, e adesso, dopo il patatrac, men che meno c’è questa volontà, perché DriveClub, alla luce dei fatti, è un gioco da cui un acquirente ha tutti i buoni motivi per tenersi lontano.
In un altro estratto, si legge: “Mai come adesso, diventa comprensibile il motivo principale dei rinvii di Driveclub: al lancio, l’assenza di una community ben nutrita avrebbe ucciso il progetto all’istante”, ed è esattamente ciò che è accaduto; il danno di immagine è enorme, di tempo ne è passato (e ne passerà), e tutti sono ormai giunti al limite della sopportazione. Driveclub doveva essere ulteriormente rimandato per poter uscire al meglio della sua qualità, ma la scadenza di consegna del progetto si stava dilungando esageratamente ed Evolution Studios si è trovata una bella gatta da pelare, che avrà conseguenze probabilmente devastanti sulla credibilità del team di sviluppo. Proprio nella mattinata di martedì 18 novembre è arrivata una corposa patch che dovrebbe sistemare la stabilità dei server, ma dopo un’ulteriore prova, sebbene le partite in multiplayer non abbiano dato grossi problemi, le Sfide rimanevano ancora non selezionabili e le mini-sfide interne ai tracciati erano completamente sballate poiché incapaci di caricare i record dei singoli utenti. Dopo una sequela di scuse e commenti imbarazzati sulla brutta piega che ha preso questa storia, arriverà anche un DLC gratuito che vuole essere un modo per scusarsi del danno arrecato, ma ormai è troppo tardi, e l’iniziativa ha il sapore di una disfatta di cui si è preso atto.
Per concludere, ecco un altro estratto dal commento finale della review: “Puntare tutto sull’online è un grande rischio, ed è per questo che la mossa di regalare una versione light del gioco agli abbonati Plus ci sembra assolutamente azzeccata”. La mossa, in effetti, aveva senso ed era il modo ideale per spingere l’acceleratore al massimo, affinché si creasse una community solida e ben nutrita, capace di rendere potenzialmente DriveClub uno dei titoli di punta a marchio Sony. Così non è stato: l’online è tuttora in grandi difficoltà, la versione Plus è ancora un amaro miraggio, gli utenti hanno spolpato il gioco e lo stanno via via abbandonando, e chi ha seguito questa triste storia fin dagli albori ha una cartina di tornasole di cosa sta diventando il nostro mercato.
Recensione Videogioco DRIVECLUB scritta da VALTHIEL DriveClub verrà tristemente ricordato più per la sua incredibile storia, che per i suoi effettivi meriti. Il gioco, concettualmente aveva un grande potenziale e ben si adattava alla forzata modernità che le console di nuova generazione ci hanno imposto, ma il risultato finale ci ha dimostrato che le tecnologie attuali e dei grossolani errori in fase di sviluppo hanno avuto più peso di ogni buona intenzione. La situazione è completamente sfuggita di mano e a un mese e mezzo di distanza, gli acquirenti stanno ancora aspettando di godersi pienamente un prodotto che funziona solo a tratti.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.