Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Zen Pinball 2

Zen Pinball 2

La gioia del flipper su PS4

Recensione
A cura di del
Zen Pinball 2 è, con ogni probabilità, la migliore piattaforma di flipper virtuali presente oggi sul mercato. La cosa sorprendente è questo primato è stato raggiunto da un piccolo studio di sviluppo di Budapest, il tutto senza utilizzare un solo flipper basato su di un flipper storico. E, dopo parecchi anni e svariate iterazioni, questa serie regge ancora alla grande.
Un po' di storia
I flipper hanno qualcosa di magico. Forse è il rumore che emettono, forse sono le luci. Forse è il gesto fisico che si compie per giocarci. In ogni caso, questi oggetti meccanici ed elettronici hanno popolato le sale giochi ancora prima che i videogame venissero inventati. E, quando i videogiochi arrivarono, non tardò molto prima della nascita di un videogioco dedicato ai flipper. Poi i videogiochi iniziarono a prendere il posto dei flipper, e così le lunghe schiere di macchine pinball si ridussero a poche unità per sala giochi. Eppure resistettero, tanto da diventare un oggetto “pop” che, tutt’oggi, trova posto in alcuni salotti spaziosi.
Il punto è che i flipper sono in realtà macchine piuttosto complesse, con regole e tecniche di gioco che variano da tavolo a tavolo. Se ci si ferma a leggere i manuali di qualche vecchio Bally o Gottlieb è assai facile perdersi e non capirci nulla. Le regole sono tante, spesso cumulative e sparse sul labirinto del tavolo.
Così, all’inizio degli anni Novanta e con la popolarità dei flipper in pieno declino, si decise di fondere il mondo del flipper a quello dei videogiochi, montando sui tavoli degli schermi a led che consentissero al giocatore di leggere le regole direttamente durante la partita e, perché no, di interagire con dei minigiochi. Con aziende del calibro di Midway, Williams e Sega si realizzarono dei tavoli molto complessi, contenenti schede madri analoghe a quelle di un computer e capaci di cose mai viste prima nel mondo dei flipper. In poche parole: quei flipper erano una figata.

Naturalmente i flipper dovettero fare i conti con l’arrivo delle console in alta definizione e la conseguente chiusura di gran parte delle sale giochi presenti nel mondo. Per contrastare la crisi le aziende produttrici di pinball iniziarono a stringere accordi con gli sviluppatori di videogiochi, per la realizzazione di titoli basati sui loro progetti originali. Ce ne sono parecchi, e sono spesso di ottima qualità.
In questo panorama, fatto di licenze e di operazioni-nostalgia, Zen Studios è una sorta di pecora nera. Questo sviluppatore ungherese ha infatti deciso di realizzare i propri tavoli, senza appoggiarsi a vecchie glorie del mondo dei flipper e affidando l’acquisto delle licenze soltanto a prodotti provenienti da altri mondi e (raramente) dal mondo dei videogiochi. In breve, Zen Studios fa quello che i produttori di flipper facevano tanti anni fa: acquistano le licenze di un film o videogioco e ci realizzano un flipper. Un flipper virtuale, ovviamente.

Anche su Playstation 4
Zen Studios con i suoi Pinball FX, Zen Pinball e Zen Pinball 2 ha dimostrato di saper fare degli ottimi videogiochi di flipper. Tutti i loro prodotti sono di altissima qualità tecnica, e Zen Pinball 1 e 2 rappresentano il culmine delle loro fatiche. A sorpresa, sono riusciti a creare versioni di Zen Pinball per Playstation 3, PS Vita e persino per cellulari iOS e Android, oltre che per Wii U e per Nintendo 3DS, mantenendo sempre uno standard qualitativo eccellente. Se avete un tablet compatibile scaricatevi il gioco (gratuito): ve ne renderete immediatamente conto: la fisica è eccellente, i tavoli sono pieni di meccaniche profonde e di segreti da scoprire, gli effetti sonori sono perfetti e le musiche - spesso - davvero splendide. Tutto questo, ovviamente, funziona egualmente bene anche su console.
Così, a poche settimane dal lancio della nuova console Sony, Zen Pinball 2 è arrivato anche su Playstation 4. Il gioco, per la verità, si presenta come un porting nudo e crudo della versione Playstation 3. E gli ungheresi di Zen Studios non si vergognano di ammetterlo, specificando che l’arrivo su PS4 è stato reso possibile dalla relativa facilità di conversione dalla versione PS3, che ha richiesto solo qualche piccolo aggiustamento.
Per la veriità, qualche miglioria c’è: sebbene il motore fisico e grafico del gioco resti lo stesso, il titolo su PS4 gira stabile a 60fps e 1080p, contro i 720p a 30fps delle versioni current gen. Il contesto dei flipper non permette certo di ritenere “abissali” tali differenze, ma la fluidità del gioco e la bella grafica sono innegabili.

Dunque: perché acquistare Zen Pinball 2 su PS4 se si possiede una versione PS3? Le ragioni sono molte. In primo luogo, il gioco è gratis e su PS4 include lo splendido tavolo Sorcerer’s Lair. In secondo luogo, perché il titolo è completamente cross buy: se avete dei tavoli premium acquistati su PS3 (o PS Vita), li ritroverete nell’elenco dei vostri tavoli su PS4 senza costi aggiuntivi. Al momento è disponibile solo una selezione di tavoli presenti sia su PS4 che su PS3, ma l’idea è quella di una conversione dell’intero catalogo in tempi non troppo remoti.
Per contro, ormai la grafica del gioco inizia a sentire il peso della sua età: anche se Zen Pinball 2 ha poco meno di due anni, il suo forte legame con Zen Pinball 1 (di cui ne incarna solo una ridotta evoluzione) lo rese un titolo parzialmente “datato” già al momento della sua uscita. Di conseguenza, questa versione PS4 sembra in tutto e per tutto “current gen”, e dovremo attendere l’eventuale terza iterazione della serie per notare delle migliorie in tal senso.
Fortunatamente ci restano i tavoli, la cui qualità varia dalla mediocrità all’eccellenza e di cui ci occuperemo in alcuni articoli che pubblicheremo nelle settimane a seguire.
  • + Ottima fisica della pallina
    + Buona varietà dei tavoli acquistabili
    + Il tavolo Sorcerer's Lair è gratis
    + Crossbuy con PS3 e PS Vita
  • - Il motore grafico inizia ad essere datato
    - Nessuna vera novità rispetto a PS3
    - Non tutti i tavoli PS3 disponibili
voto
7

Solido, divertente, cross-buy e gratis. Non c’è davvero alcun motivo per non scaricare Zen Pinball 2 su PS3. Il tavolo incluso gratuitamente - Sorcerer’s Lair - è di ottima qualità e vi divertirà parecchio. Se avete alcuni amici con cui condividere le classifiche, inoltre, il valore di questo prodotto sale a dismisura. Peccato che questa versione PS4 sia sostanzialmente identica alla versione PS3, e che l’età del prodotto - specie su next gen - inizia a farsi sentire. A breve, in una serie di piccoli speciali, ci occuperemo anche dei tavoli premium acquistabili a parte. Ma, per il momento, il consiglio è di scaricare Zen Pinball 2 senza troppi pensieri.

0 COMMENTI