Recensione di Hustle Kings

Copertina Videogioco Hustle Kings
  • Piattaforme:

     PS3
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     VooFoo Studios
  • Costo:

     € 7,99
  • Data uscita:

     Disponibile
- Ottimo sistema di controllo
- Gameplay immediato...
- Divertente in multiplayer
- Dedicato agli appasionati di biliardo
- ...ma fin troppo semplicistico
Loading the player ...
A cura di (Star Platinum) del
Gli sport virtuali non sempre incontrano numerosi consensi quando derivano da discipline particolari o comunque in grado di dare il meglio di sé in ambito reale piuttosto che simulato, eppure il biliardo ha già avuto numerose trasposizioni nel corso della storia videoludica, a fronte di un gameplay che è sempre riuscito a rendersi interessante anche quando i mezzi tecnici dei primi sistemi d'intrattenimento non fornivano ancora quel realismo tale da poter rendere lo svolgimento di una partita coinvolgente e simulativo, oltre che rispettoso delle norme tradizionali. Da questa premessa Gameloft ha sviluppato in esclusiva per PSN Hustle Kings, gioco senza troppe pretese ma che potrebbe rivelarsi un piacevole passatempo per tutti coloro che cercano solo un po' di sano divertimento.

Il maestro del rimbalzo
Come descritto inizialmente, il gioco si pone come un interessante simulatore di tutte quelle sottocategorie di discipline accomunate dal tavolo verde, per cui le regole potranno risultare immediatamente chiare per tutti coloro che anche nella realtà hanno dimestichezza con stecca e palline, mentre per i neofiti si tratterà solo di effettuare qualche partita di prova e seguire le indicazioni a schermo al fine di rispettare i vari regolamenti. Nello specifico, per quanto vi siano delle piccole differenze ad esempio tra il classico "8 palle" o il "14-1", alla fine le dinamiche proposte resteranno sempre identiche ed il compito che vi sarà richiesto è unicamente quello d'impugnare (virtualmente) la stecca, mirare e fare in modo che la pallina bianca vada ad impattare il punto desiderato provocando traiettorie dirette verso una buca o magari agendo di sponda andando quindi a creare un effetto più spettacolare a seguito dei numerosi passaggi effettuati.
La scelta iniziale resta, a prescindere dalla vostra bravura, quella di concentrarsi subito sull'allenamento, in quanto le traiettorie inferte alla sfera potrebbero risultare ben diverse in base al punto d'impatto e solo esercitandovi attraverso l'utilizzo di linee traccianti potrete prendere piena coscienza con la fisica dei vostri tiri, calibrando al meglio ogni colpo.
Ne deriva, fin dalle prime fasi, un gameplay molto immediato e divertente, che non costringe il giocatore a seguire noiosi tutorial ma lo accompagna gradualmente permettendogli di sperimentare sul tappeto verde tutto ciò che gli pare. Le prime partite si rivelano quindi come un piacevole passatempo ma proseguendo ed incrementando il proprio livello di bravura salirà di conseguenza anche il livello di sfida, garantendo un ritmo sempre molto serrato ed in cui anche il più piccolo degli errori potrebbe rendere le cose difficili. Purtroppo il limite di Hustle Kings è proprio in questa stessa struttura ludica, tanto semplice quanto limitata nel tempo, a causa delle poche varianti offerte.

Duello all'ultima pallina
A venire in soccorso ad una struttura ludica non propriamente originale o ricercata c'è un sistema di controllo molto ben riuscito e preciso. Lo stick analogico di sinistra ha il compito di scegliere la direzione del colpo, mentre agendo su quello di destra regolerete invece l'esatto punto di contatto tra stecca e pallina bianca, agendo infine su L2 e R2 per determinare la forza con il quale tirare. Questa mappatura dei comandi idealmente molto semplice nasconde in realtà non poche insidie, in quanto il giocatore dovrà anche stoppare un apposito indicatore in movimento un po' come avviene per i vari simulatori di golf relativamente alla potenza. Ne deriva che parametri come forza ed effetto saranno le basi per riuscire ad effettuare un colpo vincente e proprio per questo agire con i tempi giusti appare più come un obbligo che come una scelta consigliata.
Se l'esperienza di gioco in singolo dopo un po' tende a diventare monotona, diverso è il discorso prendendo in considerazione la componente multiplayer, in quanto potrete scegliere se disputare una partita con un amico sia offline che online, senza dimenticare l'interessante possibilità di poter dare il via a dei tornei, in cui fino ad un massimo di sessantaquattro giocatori potranno prendervi parte, aggiungendo alla pura sfida anche un pizzico di pepe grazie alla possibilità di poter effettuare scommesse virtuali sugli esiti di una partita.
Dal punto di vista tecnico il lavoro svolto dagli sviluppatori è di buon livello, specialmente andando ad analizzare il comparto grafico. I modelli poligonali delle palline e la fisica con cui ogni cosa si muove rendono al meglio l'esperienza del tappeto verde, grazie anche ad un engine 3d che muove tutto perfettamente gestendo tra l'altro ottimi effetti di rifrazione della luce.
Meno convincente il sonoro, comunque orecchiabile nel complesso, ma non certo un elemento di spicco in quanto durante le partite sarete così tanto concentrati da non far molto caso al sottofondo che accompagnerà le vostre performance.
Tirando le somme, il gioco risulta più che valido e limitato solo dall'impostazione scelta che, dovendo riprodurre uno sport piuttosto statico e poco spettacolare, risulta presto povera di quelle varianti in grado di stimolare il giocatore per lungo tempo. La modalità multiplayer compensa in parte questi difetti ma è innegabile che solo i veri appassionati della stecca potranno apprezzare pienamente la proposta offerta.
Recensione Videogioco HUSTLE KINGS scritta da STAR PLATINUM La particolare disciplina sportiva simulata da Hustle Kings non impedisce al titolo Gameloft di risultare curato e divertente, in particolar modo per gli estimatori del biliardo reale, che potranno prender parte a match avvincenti e regolati da un'ottima fisica, cui si aggiunge il valido sistema di controllo di cui il gioco si avvale. Se il vostro sogno è quello di dimostrare quanto valete stecca, anzi joypad, alla mano confrontandovi con avversari umani e non, la scelta appare quanto mai consigliata. In caso contrario, a fronte dei numerosi titoli interessanti che sempre con maggior frequenza si stanno rendendo disponibili per il PlayStation Network, il consiglio è quello di orientarsi su qualcosa di più originale e vario. Resta comunque un valido prodotto, en confezionato e senza difetti di rilievo.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.