Recensione di Bejeweled 2

Copertina Videogioco Bejeweled 2
  • Piattaforme:

     PS3
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     PopCap
  • Costo:

     € 7,99
  • Data uscita:

     Disponibile X360, PS3. TBA Wii
- Immediato e coinvolgente..
- Diverse modalità di gioco
- ..ma ripetitivo alla lunga
- Troppi aiuti dalla cpu snaturano il senso di sfida
- Assenza del multiplayer
A cura di (Zephiro) del
Esistono pochi concept in grado di calamitare l'attenzione del giocatore in pochi minuti grazie a meccaniche semplici ma inevitabilmente affascinanti, tanto da far accelerare quasi magicamente lo scorrere del tempo nel corso delle partite più estreme. Dando un'occhiata al passato remoto dei videogiochi non può non essere citato Tetris autentico capolavoro in grado di coinvolgere il giocatore senza mai stancarlo pur proponendo una struttura così semplice da risultare geniale. Sulla falsariga del famosissimo best-seller russo, sono sorti nel corso degli anni tantissimi giochi che ne hanno imitato lo stile o il magnetismo ipnotico della giocabilità , alcune volte riuscendoci, altre volte peccando clamorosamente di banalità. Negli ultimi anni il concept di Bejeweled è stato osannato più volte come il puzzle game migliore dei tempi recenti, ed era quasi inevitabile che la sua nuova incarnazione giungesse sulla piattaforma di digital delivery di Sony.

Gemme, gemme..e ancora gemme
Il mondo di Bejeweled 2 è composto da gemme di diverso colore poste su di una griglia in cui nessuno spazio è lasciato vuoto. Il compito del giocatore sarà principalmente quello di accostare sequenze di tre o più gemme dello stesso colore per distruggerle e dare spazio ad altre gemme. Ogni volta che una tripletta di gemme sarà distrutta verrà rimpiazzata da altre che precipiteranno secondo la gravità (e secondo la modalità di gioco). Anche se a parole non dovesse risultare molto chiaro, basteranno pochissimi minuti per capirne alla perfezione le meccaniche di base. A seconda della modalità di gioco scelta, lo scopo varierà dal raggiungere il punteggio necessario a passare al livello successivo, allo svuotamento completo della griglia. Per far ciò basterà puntare il cursore su una qualsiasi gemma e spostarlo su di un’adiacente, andando così a scambiare di posto le gemme, non sono però comprese le diagonali. La meccanica, all'apparenza banale, è arricchita da ulteriori varianti come bonus accumulabili tramite più sequenze di gemme distrutte, come nei più classici canoni del genere.
Oltre le classiche gemme, distruggendo file di tre o più elementi potrete dare vita a speciali gemme utili al completamento del livello. Con quattro gemme, ad esempio, si genererà una gemma del potere utile per distruggere in un solo colpo tutte quelle che le sono attorno. Con cinque gemme, invece si avrà a disposizione la gemma bonus capace di far esplodere immediatamente tutte le gemme presenti nel livello dello stesso colore in relazione al colore della gemma toccata, dando vita ad ulteriori sequenze bonus.

Modalità di gioco
Passando in rassegna le diverse modalità di gioco è possibile notare la buona varietà offerta dai programmatori. La modalità Classica offre una serie di schemi in sequenza sempre più difficili, da completare collezionando i punti richiesti. In Azione dovrete vedervela con un tempo prestabilito per superare gli schemi proposti. La modalità più innovativa ed affascinante di Bejeweled 2 è senza dubbio Puzzle in cui lo scopo sarà quello di eliminare tutte le gemme di un livello per passare a quello successivo. La modalità Puzzle presenta ben sedici pianeti composti da cinque livelli ciascuno per garantire così una longevità pienamente soddisfacente. Inizialmente il compito non sarà difficile in quanto lo schema di partenza lascia facilmente intuire la via della risoluzione, tuttavia andando avanti nel gioco le cose si faranno decisamente più complesse tanto da richiedere spesso l'intervento della cpu negli aiuti. L' ultima modalità ufficiale è Infinito semplice schema senza termine utile per accumulare un punteggio sempre più alto. A tal proposito occorre sottolineare la presenza di classifiche online suddivise nelle varie modalità in grado di fornire sempre un potenziale stimolo a migliorarsi.
Andando avanti nelle varie modalità sarà possibile sbloccare numerosi extra, come ad esempio altre modalità che aggiungeranno varianti a quelle di base, come gravità invertita, ed altre cose. Anche se le diverse modalità e le rispettive varianti, possono garantire interesse nel lungo termine, la mancanza di una qualsiasi modalità multiplayer online o offline si sente, e pone inevitabilmente un taglio netto sul divertimento offerto nel lungo periodo. Senza il coinvolgimento di un altro giocatore, infatti, le partite possono ridursi soltanto ad una sfida con sé stessi che, sebbene non sia necessariamente un difetto, alla lunga può portare ad un calo di interesse.

Comparto tecnico e note stonate
Dal punto di vista estetico il gioco sfrutto pienamente l'alta risoluzione per gemme e scenari di gioco, lasciando però ad un dettaglio inferiore il resto dell'interfaccia come testi e fondali. I livelli sono colorati, le gemme ben delineate e differenti tra di loro per forma e colore, gli effetti risultano nel complesso azzeccati al contesto senza essere confusionari o estremamente sofisticati. Le musiche sono orecchiabili come nella tradizione dei puzzle game pur non toccando le vette d'eccellenza raggiunte da alcuni illustri predecessori.
Nonostante una giocabilità collaudata e sfruttata in molti modi, la sensazione di ripetitività è presente soprattutto nelle sessioni di gioco più lunghe. Altro lato negativo di questa struttura di gioco è incentrato sul fatto che non è possibile conoscere le sequenze di gemme che cadranno per rimpiazzare quelle distrutte. Non esiste, infatti, nessun indicatore che possa permettere una strategia pianificata di sequenze, lasciando al giocatore talvolta un eccessiva sensazione di casualità su ciò che succede a schermo. Tornando alla modalità Puzzle si segnala, infine, la possibilità di poter tornare sempre dietro alle mosse precedenti che, se da un lato elimina la frustrazione dei livelli più difficili ed avanzati, dall'altro potrebbe rendere ogni livello una serie di prove interminabili senza apparente logica. Sarebbe stato più apprezzabile per la sfida proposta, avere un numero limitato di aiuti per poter aggiungere un pizzico di strategia in più.
Nonostante questi difetti Bejeweled 2 offre un gran numero di ore di divertimento adatto a chiunque ami cimentarsi in sfide e rompicapi.
Recensione Videogioco BEJEWELED 2 scritta da ZEPHIRO Bejeweled 2 rappresenta senza dubbio un degno esponente del genere Puzzle, capace di regalare ore di divertimento grazie alle numerose modalità presenti, gli interessanti extra e la competizione (virtuale) online. Le meccaniche semplici sono adatte a tutti, sia ai neofiti che agli appassionati di vecchio stampo, e risultano apprezzabili anche le varianti proposte. La formula di gioco offerta si attesta su livelli discreti, tuttavia alla lunga la mancanza di una competizione con un altro avversario potrebbe far scemare l'interesse e di conseguenza il divertimento. In definitiva il prodotto PopCap Games riesce a catturare il giocatore fin da subito senza però mantenere lo stesso livello di attrazione nel lungo periodo a causa di una meccanica sì semplice, ma anche ripetitiva. Se non avete timore di affrontare sfide solitarie ed impegnative, allora questo titolo saprà regalarvi molte soddisfazioni, se siete sempre alla ricerca di uno stimolo per andare avanti, allora potreste stancarvi dopo molte sessioni di gioco praticamente da soli.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.