Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
One Piece Pirate Musou

One Piece Pirate Musou

Gom Gom Pistooooooooooool

Anteprima
A cura di del
Eiichirō Oda è un genio. L'opera nata dalla sua penna ha stregato l'intero globo posizionando One Piece al vertice mondiale degli shōnen, battendo record su record, stracciando la concorrenza (Naruto et similia) e superando i capostipiti del genere (Dragon Ball). Non è un caso dunque che Namco Bandai abbia deciso di fondere un manga di successo con una delle serie più amate dal popolo giapponese, quella Musou saga cui appartengono i vari Dynasty Warriors e gli spin off come Warriors Orochi, Samurai Warriors, Dynasty Warriors: Gundam e tanti altri. La collaborazione con la licenza di Tecmo Koei e lo studio Omega Force appare come un mix micidiale per i giapponesi, varrà lo stesso per noi nel caso in cui sarà pubblicato in Europa? Vediamo quali sono le caratteristiche che potranno rendere appetibile la nuova incarnazione di One Piece.

Old World
Per tutti coloro che non conoscono la storia narrata in One Piece questa racconta di un giovane pirata (Rufy) con l'ambizione di diventare un giorno il Re dei pirati. Dopo una partenza in solitaria arrivano i primi fidati compagni (Roronoa Zoro, Nami, Usop e Sanji) che si uniranno al ragazzo di gomma per realizzare i loro sogni personali e viaggiare per il mondo. Nelle loro incredibili avventure, i membri della ciurma di cappello di paglia (l'appellativo dato a Rufy per via del suo copricapo) incontreranno personaggi incredibili, ambientazioni meravigliose e tante, tantissime difficoltà. Fatta una breve e coincisa spiegazione della trama, passiamo al materiale video e fotografico che abbiamo in possesso per capire come sarà sviluppato il titolo. Innanzitutto sappiamo che i personaggi giocabili saranno otto, nonostante la ciurma sia composta di nove elementi. Siccome l'ultimo a unirsi col gruppo di Rufy è cronologicamente posto alla fine della prima parte della storia è stato probabilmente relegato al ruolo di cameo. Tuttavia già da queste prime informazioni possiamo ipotizzare che la longevità sarà uno dei punti di forza visto che l'arco narrativo trattato è rappresentato da ben sessanta volumi del fumetto che solo col sessantunesimo numero ha iniziato il "New World Arc" che rappresenta la seconda e ultima parte del racconto. Nei trailer rilasciati sono stati mostrati molti nemici storici di Rufy, momenti toccanti della trama e quelli più divertenti e intensi. Le scene d'intermezzo nelle battaglie contro i nemici più importanti sono state mantenute identiche a quelle del fumetto, un aspetto che farà felici i fan, sempre molto critici quando si tratta di portare l'opera cartacea su video. Difatti, nonostante si potranno usare tutti i membri della ciurma, alcuni scontri ci vedranno controllare un personaggio specifico proprio per rispettare lo svolgersi della trama e non sconvolgere il continuum narrativo. Nessuna informazione sulla presenza dei bellissimi flashback di cui la storia gode, alcuni di essi probabilmente saranno mostrati come semplici filmati perché strettamente necessari all'approfondimento dei protagonisti, altri, teoricamente giocabili, non sono ancora apparsi. Dalle informazioni diramate non possiamo non notare alcuni tagli pesanti, al momento non abbiamo notizie sulla presenza di due archi narrativi molto importanti: Skypiea e Thriller Bark. Confidiamo in un loro reveal nelle prossime settimane, sarebbe un peccato tralasciare due importanti tronconi della storia, salvo che non ci siano piani per rilasciarli in seguito sotto forma di DLC.

Battaglie piratesche
Non mancheranno le risse in puro stile Dynasty Warriors: un cospicuo numero di nemici (tutti gemelli vestiti nello stesso modo) vi attaccherà in massa dando vita a furiose lotte per incrementare il numero di colpi inferti. A quanto pare potrete richiamare un vostro compagno per aiutarvi durante il combattimento, dal trailer si vede uno scambio tra Zoro e Rufy dove l'icona del personaggio rimane sempre uguale, per questo motivo crediamo in un attacco a supporto di chi controlleremo. Oltre alla classica barra dell'energia vitale ne troviamo un'altra posta al di sotto spezzata in rettangoli che molto probabilmente serviranno per utilizzare le tecniche più potenti dei nostri eroi. Anche quest'aspetto sembra aver ricevuto particolare cura nella sua realizzazione: la maggior parte delle scene mostrate evidenziano tutte le mosse tipiche di Rufy senza dimenticarne alcuna, dal classico "gom gom pistol" alla modalità "gear second" e "gear third". Inoltre il diverso stile di combattimento dei membri della ciurma dovrebbe assicurare un'esperienza di gioco piuttosto variegata senza sconfinare eccessivamente nella ripetitività, difetto comune alla tipologia cui il gioco appartiene. Un altro aspetto interessante è la presenza di sessioni completamente realizzate con il quick time event, non tanto per i combattimenti, ma per situazioni narrative che permettono tale approccio; l'esempio visto nel trailer difatti mostra Rufy mentre si avvicina al ristorante sul mare "Baratie" lasciando scegliere al giocatore la direzione premendo un determinato tasto. I requisiti per un prodotto di qualità ci sono tutti e la ciliegina sulla torta è un comparto grafico a prima vista di ottima fattura. Un particolare cel shading che riesce in qualche modo a porsi come via di mezzo tra l'opera cartacea e quella animata, sicuramente un bel vedere soprattutto se pensiamo che i video mostrati non rispecchiano la pulizia visiva di uno schermo ad alta definizione.
  • [+] E' One Piece
    [+] Arco narrativo molto esteso
    [+] Comparto grafico in ottima forma

One Piece: Pirate Musou punta principalmente all'enorme fetta di videogiocatori fan del manga e dell'anime, sarà interessante capire come gli sviluppatori renderanno interessante il titolo anche per i neofiti del genere e tutti coloro che non sono vicini al mondo del fumetto giapponese. Il gameplay a la Dynasty Warriors si sposa molto bene con il mondo di One Piece dove più volte i nostri eroi si sono trovati contro eserciti e gruppi di nemici ben più numerosi di loro, inoltre la riproduzione fedele delle mosse più famose di Rufy e compagni è una spinta in più a imparare tutte le combinazioni possibili. Anche sul fronte longevità le premesse sono molto buone, viste le ambientazioni e i personaggi possiamo affermare che il gioco coprirà una vastissima fetta della trama principale offrendo così ore e ore di divertimento. Maggiori informazioni arriveranno nei primi giorni di Marzo quando il gioco sarà ufficialmente pubblicato in Giappone. Restate sintonizzati sulle pagine di Spaziogames per tutti gli aggiornamenti.

0 COMMENTI