Recensione di Sports Champions

Copertina Videogioco Sports Champions
  • Piattaforme:

     PS3
  • Genere:

     Sportivo
  • Distributore:

     Sony
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1 - 4
  • Data uscita:

     15 Settembre 2010
- Ottima precisione
- Buone possibilità di personalizzazione
- Solo sei discipline
A cura di (drleto) del
Il fenomeno di Wii Sports non accenna a placarsi, facendo del prodotto Nintendo una delle chiavi del successo della console nipponica. A distanza di anni lo sportivo Nintendo è il gioco che più spesso tiriamo fuori dall'armadio ogni qualvolta dei nostri amici vengono a trovarci, per delle furiose sfide a questtro giocatori. Non stupisce dunque che Sony, in occasione del lancio del Playstation Move provi a replicare il successo del concorrente grazie a Sports Champions, titolo studiato appositamente per sfruttare appieno la nuova periferica.

6 discipline al prezzo di una
Sports Champions è una collezione di sei diverse discipline, studiate appositamente per esaltare la tecnologia Sony. Tutti i minigiochi saranno godibili con un unico controller (come abbiamo potuto fare noi in redazione), ma in alcuni di essi si potranno utilizzare due Move per massimizzare l’esperienza e la precisione. Nel caso vi vengano a trovare degli amici un secondo controller potrebbe servire per sfidarvi in una delle discipline proposte. Sicuramente questa è l’opzione grazie alla quale il titolo acquisce maggiore profondità e longevità, dato che l’alternativa è quella di scegliere una partita contro il computer, di volta in volta più combattivo, o giocare liberamente contro un avversario umano; completano l'offerta le sfide, particolari stipulazioni sbloccabili andando avanti nel gioco. Man mano che si avanzerà nelle discipline sbloccherete qualche nuovo oggetto e nuove modalità. Ma andiamo a scoprire i diversi sport:

Duello dei Gladiatori: in questo clone di Soul Calibur dovrete comandare uno dei personaggi proposti in una sorta di picchiaduro ad incontri cappa e spada. La mappatura dei comandi sarà piuttosto fedele ai movimenti richiesti e dovrete essere bravi a destreggiarvi tra la difesa con lo scudo e gli attacchi con la spada. Caricato un indicatore sarà possibile far partire il colpo speciale, mossa grazie alla quale sarà possibili infliggere un gran numero di danni seguendo le indicazioni su schermo.

Tennis da Tavolo: la periferica risponde in maniera molto precisa a tutte le sollecitazioni del polso. Il vostro compito sarà dunque quello di scegliere tra dritto e rovescio e provare ad imporre la giusta rotazione alla pallina. La telecamera legge sempre in maniera molto precisa tutti gli spostamenti, restituendo una buona sensazione di controllo.

Bocce: Il compito del giocatore è quello di finire il round con una boccia più vicina al pallino rispetto a quelle dell’avversario. Per far ciò occorre eseguire un movimento dal basso verso l’alto al fine di delineare la traiettoria, più o meno velocemente per controllare la potenza. E' possibile imprimere un ulteriore effetto alle bocce per avere una maggior controllo dei propri tiri. Anche in questo caso la periferica Sony si comporta in maniera ottimale, leggendo molto bene ogni movimento.

Beach Volley: senza dubbio la specialità più complessa. I movimenti del giocatore sono controllati dal computer, il compito del giocatore è quello di gestire i diversi colpi. Un movimento dal basso si tradurrà in un bagher, alzare le braccia farà alzare, mentre la battuta e la schiacciata andranno mimate perfettamente. Il tempismo e l’inclinazione determineranno la riuscita del colpo. In difesa alzare le braccia farà andare a muro, mentre muoversi velocemente da un lato e dall'altro farà compiere salvataggi estremi. La lettura dei movimenti si rivela per la maggior parte precisa, ma è il gioco che sicuramente richiede maggiori spazi per non rischiare di scontrarsi con oggetti e fare in modo che la periferica legga i movimenti in maniera accurata.

Disc Golf: una variante del golf da giocare col fresbee. In un percorso di fantasia occorre impiegare il minor numero possibile di tiri per raggiungere la fine. Il Move legge i movimenti in maniera molto precisa dando la possibilità di effettuare il tiro voluto. Forza, tempismo e movimento sono fondamentali per la riuscita del gioco.

Tiro con l’Arco: ultima specialità è il tiro con l’arco. In mancanza di un secondo controller per mimare perfettamente il movimento, tutto quello che dovrete fare sarà estrarre una freccia dalla faretra e puntare il centro del bersaglio. La sfida richiederà precisione e tempismo, per via di bersagli in movimento e situazioni sempre più complesse. La risposta sembra sempre molto pulita e precisa, confermando la bontà della tecnologia Sony.
Recensione Videogioco SPORTS CHAMPIONS scritta da DRLETO Sport Champions è un ottimo banco di prova per comprendere le capacità e le potenzialità del Move. La periferica Sony sorprende infatti per la fedeltà e la precisione della risposta ai comandi. Nonostante una sensazione di dejà vu, Sport Champions sfrutta appieno le potenzialità di Playstation 3 per fornire un’esperienza di gioco molto soddisfacente, che per numero di opzioni, resa grafica e divertimento potrebbe contrastare efficacemente le meraviglie viste su Nintendo Wii. Peccato per le sole sei discipline a disposizione che ne limitano il divertimento sul lungo periodo, soprattutto se confrontato con altri esponenti già in commercio da tempo.
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.