Recensione di Start the Party!

Copertina Videogioco Start the Party
  • Piattaforme:

     PS3
  • Genere:

     Party game
  • Distributore:

     Sony
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1 - 4
  • Data uscita:

     15 settembre 2010
6.0
Voto lettori:
6.7
- Ottima integrazione nel gioco
- Divertente e leggero
- Il Move è precisissimo
- Pochi minigiochi
- Da soli perde molto
A cura di Luca Forte (drleto) del
L'arrivo nei negozi di Playstation Move è accompagnato da una serie di titoli di lancio in grado di sfruttare appieno le potenzialità della periferica Sony, strizzando spesso l'occhio ai prodotti apparsi su Wii. Questi ultimi hanno portato la console Nintendo al successo planetario, grazie all'enorme appeal che i controlli di movimento hanno avuto su platee precedentemente non avvezze ai videogiochi. Start the Party! è, da questo punto di vista, il prodotto tipico per entrare in questo lucrativo mercato, grazie al taglio leggero e scanzonato che lo rende il prodotto ideale per una festa con amici.

Che il party abbia inizio!
Start the Party! è una raccolta di minigiochi pensati appositamente per divertire un gruppo di amici in modo semplice e spensierato. Tutto, dalle musiche al confezionamento, richiama questo obiettivo, grazie ai colori accesi ed ai divertenti suoni. Si inizierà facendo una veloce calibrazione del Move. All’interno di una finestra potrete vedere la vostra immagine riflessa e degli indicatori vi diranno dove puntare la periferica: in men che non si dica una gigantesca mano comparirà al posto del nero controller. Questa divertente ed originale caratteristica sarà il comune denominatore di tutti i minigiochi presenti nella compilation, che di volta in volta vi piazzeranno in mano una ventola, un rasoio elettrico, una torcia e così via. Sfruttando la capacità di vibrare del Playstation Move l'immedesimazione sarà totale, dato che la periferica mimerà perfettamente il comportamento degli oggetti che avrete in mano. Dopo una divertente foto dei giocatori coinvolti e registrati vocalmente i rispettivi nomi tramite il microfono del Playstation Eye, si partirà con il gioco. Sarà possibile scegliere se organizzare un party da uno a quattro giocatori o allenarsi in un singolo minigioco o una sfida veloce. La presentazione del gioco scimmiotta la serie Buzz grazie ad una presentazione degli eventi ritmata e efficace, che cerca di rendere più emozionante lo scontro tra i giocatori. La componente ludica richiede l’esecuzione di un determinato numero di movimenti, non troppo complicati, ma magnificamente riconosciuti e restituiti a schermo. L’accoppiata Playstation Eye e Move viene sfruttata in maniera completa, mettendo sempre al centro del gioco l'immagine del giocatore, che interagirà perfettamente con lo sfondo proposto. I diversi minigiochi richiederanno movimenti diversi tra di loro e saranno tutti piuttosto semplici da memorizzare, ma richiederanno una discreta abilità di immedesimazione. Una volta dovremo puntare un fascio di luce su malefici fantasmi, un’altra comandare un leggero elicottero e portarlo a salvare dei sopravvissuti o ancora evitare una brutta fine a dei poveri pulcini, sospingendoli con una ventola nel loro nido. Il ritmo sarà sempre elevato garantendo, almeno nelle prime partite, un alto coefficiente di divertimento. Sul lungo periodo esso sarà proporzionale al numero di giocatori coinvolti, in quanto Start the Party! si propone come diversivo per una serata tra gli amici. Fino a 4 persone contemporaneamente si alterneranno con questi minigiochi, saggiando le potenzialità del Move e sfruttando pienamente ed efficacemente il Playstation Eye, il vero elemento di diversificazione rispetto al controller Nintendo.

Dentro il gioco
Tecnicamente Start the Party! è molto piacevole, grazie al divertente stile e alla buona caratterizzazione dei diversi minigiochi, molto colorati e divertenti da vedere. Ottima l'integrazione tra la propria immagine ed il gioco, capace di immedesimare ottimamente e donare davvero l'impressione di avere, di volta in volta in mano una torcia o una gigantesca mano di gomma. Discreto il sonoro, con un completo adattamento in italiano e una serie di motivi fracassoni, adatti allo stile del titolo. La longevità è il tallone d'achille del prodotto, i minigiochi non sono molti e tendono già dopo poche partite a perdere quella sensazione di novità. Discorso diverso per il multiplayer che garantisce davvero tante serate in compagnia, a prendere in giro i propri amici impegnati nelle svariate situazioni.
Recensione Videogioco START THE PARTY! scritta da DRLETO Start the Party! è un titolo dedicato esclusivamente a chi, con l'acquisto del Playstation Move, spera di risolvere alcune noiose serate con gli amici, Se in quattro persone il divertimento è assicurato, i pochi minigiochi non garantiscono purtroppo una longevità adeguata sul lungo periodo. Il prezzo budget potrebbe comunque far chiudere più di un occhio, in attesa dei grandi titoli in arrivo nel prossimo futuro.
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967