Recensione di Football Manager Live

Copertina Videogioco Football Manager Live
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Manageriale
  • Sviluppatore:

     Sports Interactive
  • Giocatori:

     1+
  • Data uscita:

     Primavera 2008
8.2
Voto lettori:
8.5
- Potenzialmente infinito
- Interazione con altri giocatori umani riuscita
- In fondo è sempre Football Manager
- Per adesso solo in inglese
- Troppi infortuni nelle partite
- Per vincere occorre seguire con costanza il gioco

A cura di Francesco Ursino (Mastelli Speed) del
Immaginate la scena che molti di voi l'avranno vissuta: è una mattina di un qualsiasi giorno di una qualsiasi settimana, voi siete seduti al vostro banchetto sbadigliando e contando i minuti che mancano all'intervallo. Poi arriva la campanella, ed allora si dimentica tutto: via i libri, basta con i quaderni, adesso si fa sul serio. Ecco che dalle cartelle spuntano fuori mazzetti tenuti insieme da un piccolo elastico tenuti nelle mani come se fossero tesori, e poi gli sguardi che si incrociano ed i piccoli capannelli dove vale un solo codice, due sole frasi: “Ce l'ho” e “Mi manca”.
E' una visione se si vuole un po' romantica, ma di fatto lo scambio di figurine accomuna da decenni intere generazioni di appassionati: i tempi, però, cambiano e cambia anche il modo di divertirsi e di interagire con gli altri e Football Manager Live, ultimo titolo sviluppato da Sports Interactive, può essere un lampante esempio di tutto ciò

Se io ti do Quaresma tu mi dai Poulsen?
Spiegare che cosa effettivamente è Football Manager Live è relativamente semplice: prendete il fantacalcio, quello che si fa tra amici, unitelo con il piacere di scambiare le figurine con i propri compagni di classe, aggiungete la struttura di Football Manager ed avrete una sorta di MMO manageriale ad alto rischio di dipendenza.
In sostanza lo scopo del gioco è creare una squadra completamente nuova (con nome, stemma, divisa scelti dall'utente e roster di default comunque modificabile) e cercare di portarla al successo nel determinato Gameworld scelto all'inizio del gioco.
Per giocare a Football Manager Live è necessario un account Sega, la sottoscrizione di un abbonamento da 3,6 o 12 mesi (al costo di £22,99, £43,99 e di £72,99) e l'eseguibile del gioco scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale. Successivamente si dovrà scegliere la stanza di gioco (chiamata appunto Gameworld) ed aspettare l'inizio della stagione vera e propria; prima dell'inizio del campionato è necessario iscriversi ad una determinata lega (connessa alle abitudini ed agli orari di gioco di ogni utente) e solo dopo questi step sarà possibile contendere il titolo agli altri utenti dello stesso Gameworld. Va tuttavia specificato che è possibile giocare amichevoli con altri utenti o creare tornei personalizzati anche prima dell'inizio del campionato.
Le partite di un determinato torneo o del campionato stesso possono essere giocate in ogni momento, oppure lasciare che alla data stabilita dal gioco l'IA calcoli per noi il risultato; in questo modo non è necessario rimanere sempre collegati per cercare di incrociare il nostro avversario.
E' previsto inoltre un sistema di trasferimenti abbastanza elaborato, che impedisce all'inizio di acquistare i migliori giocatori (che di fatto sono senza squadra) e permette in sostanza ad ogni utente di acquistare giocatori di buon livello.
La parte migliore di questo sistema è senza dubbio l'interazione fra gli utenti, che permette di arrivare ad accordi e scambi, con un sapore del tutto diverso dalla classica compravendita del Football Manager tradizionale.
Interessante poi la gestione finanziaria, che prevede anche la costruzione dello stadio di proprietà del Club, l'analisi dei profitti ed altri parametri indispensabili per continuare ad investire in giocatori sempre più forti.

Tutti sono importanti e nessuno è indispensabile... forse
Dal punto di vista puramente manageriale la strada percorsa da Sports Interactive prevede una scelta che fa molto gioco di ruolo, con determinate abilità (skills) da sbloccare che permetteranno di accedere a tattiche avanzate, capacità di recupero dei giocatori migliorata, e via discorrendo.
Questo percorso evolutivo fa sì che il giocatore tenti sempre di migliorarsi, non solo per accedere a più capitali per aquistare giocatori più forti, ma anche per accedere a funzioni avanzate (ad esempio la possibilità di muovere le frecce nella schermata delle tattiche, opzione cara a tutti gli amanti di Football Manager).
Per quanto riguarda poi la rappresentazione della partita, la scelta degli svilluppatori è ricaduta sulla classica visuale in 2D.
Niente di nuovo quindi per gli appassionati, anche se a livello di dinamiche di gioco la tendenza è quella di subire un po' troppi infortuni (come tra l'altro anche nel Football Manager “originale”) ed un po' troppi falli durante le partite.
Stando a quanto comunicato dagli sviluppatori, nel futuro, potrebbe essere rilasciato un add-on con l'aggiunta del sonoro e della visuale in 3D, cosi come potrebbero finalmente essere rilasciate le localizzazioni in lingue diverse dall'inglese che a tutt'oggi è l'unica lingua disponibile nel gioco: questo potrebbe spaventare un po', e per adesso tarpa le ali ad un prodotto che potenzialmente può essere un successo davvero importante.

Football Manager Live va inteso come qualcosa di diverso rispetto al solito Football Manager e non solo per le differenze grafiche: scopo degli sviluppatori è, infatti, quello di creare un prodotto capace di “aggredire” una fetta di mercato ancora inesplorata e permettere al marchio Football Manager di uscire dallo spazio di nicchia fatto da tantissimi appassionati per andare a cercare un pubblico più “casual”, che non ha a disposizione molto tempo per giocare, ma che vuole nondimeno rilassarsi con il suo sport preferito. Anche per questo il titolo ha attraversato una fase di testing molto lunga (inizialmente era previsto per il Marzo del 2008), e presenta dinamiche differenti da quelle del classico Football Manager.
Una caratteristica essenziale del titolo èconsiste nel suo essere veloce e “portatile”: le esigenze molto ridotte a livello di hardware permettono di giocare potenzialmente da ogni postazione Pc ed addirittura da un internet cafè, come spiegano gli sviluppatori. Effettivamente la leggerezza del gioco si sente soprattutto nelle fasi di avvio e di caricamento della partita.
In ultima analisi rimane comunque l'impressione che, nonostante gli sforzi profusi, Football Manager Live, data la sua natura multigiocatore, sia un gioco troppo esigente in termini di tempo per essere davvero fruibile da tutti: cercare di ottenere risultati tangibili (cioè vincere il campionato e fare soldi) giocando una sola volta alla settimana è di fatto abbastanza difficile, ma di fatto sarà il pubblico a decretare il successo e la popolarità di questo progetto.

Stasera giochiamo col 5-5-5!
Parlare di grafica e di comparto tecnico per un titolo come Football Manager è quasi superfluo; è comunque da sottolineare che il ritorno al 2D è sostanzialmente indolore e non dà problemi di sorta. L'interfaccia è intuitiva (a patto di conoscere l'inglese), mentre il sonoro è addirittura assente. Sono comunque mancanze che, scommettiamo, non peseranno tanto sugli appassionati del brand, ma che potrebbero lasciare un po' perplessi gli indecisi.

Multiplayer
Per giocare è necessaria una connessione ad Internet

Hardware
Requisiti Minimi Pc:

Windows XP:
processore a 1.66 GHz
256MB RAM

Windows Vista:
processore 1.6 GHz
512MB RAM (1GB con le versioni Premium, Business ed Ultimate di Vista)

scheda audio compatibile directX 9.0
display 1024x768 a 32Bit
500MB di spazio su HD
Mouse e tastiera


Requisiti minimi MAC:

PowerMac / PowerBook:
PowerPC G4 1.25GHz
Mac OS 10.4.11
256MB RAM

Mac Pro / MacBook:
Intel Core Due 1.8GHz
Mac OS 10.4.11
256MB RAM

1024x768 32Bit display
500MB HD Space
Recensione Videogioco FOOTBALL MANAGER LIVE scritta da MASTELLI SPEED Sports Interactive ha potenzialmente tra le mani una bomba, perché coniugare la possibilità di essere in contatto continuo con chiunque su internet, unita alla capacità incredibile di fidelizzare il giocatore come già visto in Football Manager, può rivelarsi una scelta vincente come poche.
Ora che il progetto è partito spetta al pubblico decretarne il successo considerata anche la natura del titolo che ben poco si adatta al gioco esclusivamente in multiplayer. Riteniamo comunque che il ruolo più importante l'abbia la stessa casa produttrice: se riuscirà a essere presente costantemente (magari al più presto con le localizzazioni in altre lingue) e ad offrire un servizio continuo, potremo parlare tra qualche tempo di Football Manager Live come del capostipite di un nuovo genere ibrido e, sopratutto, come di un successo davvero importante.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967