Recensione di Grand Theft Auto IV

Copertina Videogioco GTA IV PC
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Rockstar North
  • Distributore:

     Take 2
  • Lingua:

     Parlato inglese, testi a schermo in italiano
  • Giocatori:

     1 -16 (online supportato)
  • Data uscita:

     29 Aprile 2008 360/PS3 - 3 Dicembre 2008 PC
- E' GTA IV e ne mantiene i Pro
- Video Editor ben concepito
-Elimina i difetti visivi delle versioni console...

- ... al costo di un hardware importante
- E' GTA IV e ne mantiene parte dei Contro che potevano essere corretti
Loading the player ...
A cura di (Shiryo) del
Sviluppato da Rockstar Toronto, Grand Theft Auto IV PC è un nuovo passo evolutivo della versione apprezzata su Xbox 360 e PlayStation 3.
Gli sviluppatori hanno deciso non solo di realizzare un semplice porting, ma di aggiungere alcune particolari funzioni che sfruttino al meglio le possibilità offerte dal passaggio alla nuova piattaforma.

Un po' di storia
Il titolo vede protagonista Niko Bellic, immigrato in Liberty City alla ricerca del sogno Americano, da condividere con il cugino Roman, approdato nella città del successo prima di lui e che crede già ben sistemato e “pulito”.
Il sogno di tranquilla legalità prenderà una piega diversa quando il protagonista scoprirà che Roman non è per niente pieno di soldi come credeva e che i lavori che dovrà compiere per sopravvivere sono più simili alla guerra da cui è uscito segnato nell’animo, piuttosto che quelli di qualsiasi onesto cittadino.

Trova le differenze
Rimandandovi alla videorecensione e all’articolo di GTA IV in versione console per avere una più completa idea del gameplay e delle possibilità offerte dal titolo, dedichiamo l’intero articolo a quelle che sono le differenze apportate da questa nuova trasposizione.
La procedura di avvio del titolo prevede l’installazione del gioco stesso, dell’ultima versione del software Games For Windows e dell’applicativo Rockstar Social Club, grazie al quale riceveremo news sul mondo di GTA direttamente dal menu del gioco.

Dimenticato l'effetto miopia
Per quanto riguarda il comparto tecnico, tra le caratteristiche con cui la versione PC si presenta sono sicuramente da segnalare la risoluzione massima raggiungibile di 2560x1600 pixel, la linea di orizzonte molto più distante e una migliorata qualità delle texture.
Evidentemente per raggiungere la migliore della qualità offerta dal gioco sarà necessario impostare i valori grafici ad alti livelli, cosa che non tutti gli utenti potranno permettersi, considerando l’hardware necessario per far girare caratteristiche simili.
Con un PC dotato di due processori Quad Core, 4 Gigabyte di Ram ed una scheda video Nvidia 9800 GTX abbiamo verificato che è possible regolare al massimo livello ognuna delle impostazioni presenti nel menu dedicato, e mantenere un’ottimo rapporto tra qualità e fluidità ad una risoluzione di 1680x1050, a patto di regolare intorno a 50/60% la linea di orizzonte visibile e di settare la resa delle texture su media anzichè su elevato; in quest’ultimo caso infatti la memoria della scheda video viene sollecitata abbondantemente e risulta necessario l’ulteriore abbassamento dei dettagli relativi alla alla visualizzazione dell’orizzonte per evitare cali di frame rate.
In qualsiasi caso anche mantenendo impostazioni a basse risoluzioni otteniamo una buona resa visiva ed il confronto con le versioni console da un esito piuttosto scontato.
Mentre nelle versioni Xbox 360 e Playstation 3; la grafica è di qualità ma come già evidenziato a suo tempo, difetta di un abbondante sfocatura visibile sulla distanza e utile a celare in parte l’effetto pop-up degli elementi e dei dettagli., la versione PC mostra una qualità ottima dalla distanza anche con una regolazione dei dettagli dell’orizzonte inferiore al 50%, senza alcuna sfocatura di sorta.
Tornando alle versioni console, avrete sicuramente notato come i palazzi ed i panorami visibili su sfondo apparissero disegnati e dissolti nello sfondo, capaci quindi di trasmettere una buona sensazione di vastità, ma con un effetto “cartolina” abbastanza evidente. Anche in questo caso, il passaggio su Computer ha dato modo agli sviluppatori di realizzare elementi panoramici di buona qualità, capaci di rendersi più credibili staccandosi meglio dal cielo.
Girovagando nella prima parte del mondo di gioco ci siamo volutamente soffermati in uno dei porti disponibili, per godere di una buona buona visuale e di un bagno rinfrescante; mentre sulla versione console notiamo, ancora una volta, elementi di contorno come ponti e barche di passaggio ben realizzati ma parzialmente nascosti dalla voluta sfocatura già menzionata, su PC abbiamo una resa evidentemente migliore e anche a risoluzioni non altissime.
Dopo un tuffo in acqua su Xbox 360 abbiamo potuto apprezzare nuovamente la qualità della resa grafica dell’acqua nella versione console, che mostrava già riflessi perfetti dei palazzi che vi si specchiavano.
Anche nella versione PC, com’era lecito aspettarsi, l’acqua torna di grande qualità, proponendo una migliorata cura nei riflessi, ed un effetto generale più realistico, grazie al movimento delle onde più visibile.
Ovviamente non solo la città ha subito miglioramenti, ma anche il modello stesso di Niko e le abitazioni risultano graficamente evolute. Un esempio da subito visibile del connubio tra qualità degli interni e del protagonista lo abbiamo con l’arrivo nell’appartamento di Roman che nella versione console vedevamo già ricco di elementi gradevoli, come i bagliori delle luci avvolgere il protagonista, ottimamente realizzati considerando la natura free-roaming del titolo.
Il passaggio alla versione PC offre un appartamento ugualmente buio ed immerso nel caos, ma con una definizione maggiore sia degli elementi 3D che, soprattutto, delle texture, sicuramente apprezzabili anche su impostazioni medie, che permettono di distinguere ancor meglio ogni oggetto a colpo d’occhio. Presente ancora l’effetto bagliore, che questa volta va ad illuminare un Niko ottimamente reso, con texture di vestiti e pelle quasi fotorealistiche.
Girovagando per la città, tra un furto di automobile e l’altro, abbiamo potuto apprezzare anche la resa della automobili, anch’esse migliorate evidentemente dalla passata versione e dotate di riflessi gradevolmente realistici. I danni subiti seguono fondamentalmente le dinamiche già apprezzate su console, rendendosi ancor più apprezzabili grazie ai miglioramenti grafici già elencati.
Unica pecca notata, e probabilmente questo dipenderà in maniera profonda dalla tipologia di chipset della scheda video utilizzata, è un lampeggio talvolta evidente delle texture che gestiscono danni lievi come graffi o piccole ammaccature. Lo stesso lampeggiare si nota talvolta in alcuni elementi come cartelloni o pubblicità all’orizzonte, anche con settings di qualità particolarmente elevata.

Test your performances
In merito al comparto tecnico c’è da segnalare che mettendo in pausa il gioco in qualsiasi momento e regolando le impostazioni grafiche, vedremo le modifiche avvenire in tempo reale sullo sfondo, cosa che ci permette di scegliere il miglior compromesso tra qualità e prestazioni, facendoci aiutare da un attributo numerico che andrà dal verde al rosso per indicarci l’impiego di risorse del sistema.
Dopo aver settato i parametri secondo le nostre esigenze, o per meglio dire le nostre ambizioni, possiamo avviare dallo stesso menu un test delle performance, che mostrerà dei malavitosi a bordo di motorini, mentre si sparano a vista tra le strade della città.
Terminato il test ci verrà mostrato un piccolo report che mostrerà l’utilizzo delle risorse del computer relativamente a processore, Ram e memoria video. Facendo un po' di prove, noteremo che la modifica della qualità delle texture e dei parametri relativi alla distanza orizzonte impegneranno in maniera proporzionale la memoria video, mentre la regolazione di risoluzione, qualità di render e densità del traffico aggraveranno il carico della CPU.

Sul PC, pad alla mano
Spostandoci sul versante gameplay, fondamentalmente nulla è cambiato rispetto alle versioni console, salvo l'aggiunta del supporto alla modalità multiplayer sino a 32 giocatori.
Come ormai canonico per i giochi marchiati Games for Windows, collegando un controller Xbox 360 al PC questo si autoconfigurerà e potremo godere della stessa comodità offerta dalla periferica senza dover modificarne assolutamente nulla; tra l’altro ottenendo su schermo le indicazioni sulle possibili operazioni da fare, già “tradotte” per i pulsanti del PAD
Ad un gameplay identico sia per quanto riguarda le modalità single player che multiplayer, e che invitiamo a riscoprire attraverso la videorecensione e la recensione della versione console, si affianca si affiancano due novità esclusive per PC.

Differt versions, different stations
La prima delle due è la presenza della stazione radio Indipendence FM, che riprodurrà la nostra lista di canzoni .mp3 preferite collocate nell’apposita cartella del gioco, come fosse una delle stazioni radio già presenti in-game. Una funzione già apprezzata nei vecchi GTA in versione PC ed assolutamente immancabile anche in questa occasione.

Video Editor interno
L’altra novità è quella più interessante, ovvero l’editor video interno: durante qualsiasi fase giocata il sistema registrerà continuamente le nostre imprese; qualora realizzassimo qualcosa di spettacolare o seplicemente da ricordare, basterà premere il tasto F2 sulla tastiera per salvare circa l’ultimo minute giocato, senza bloccare l’azione di gioco.
Guardando il cellulare in-game, affianco alla voce multiplayer, potremo selezionare l’accesso all’editor.
Qui troveremo le clip salvate, oltre ad una serie di brani musicali divisi per stazione radio, da usare per realizzare le nostre clip.
Per rendere migliori i nostril lavori possiamo aggiungere transizioni tra sequenze e testi in sovraimpressione.
Da notare che quando salveremo le clip nel gioco non otterremo dei filmati veri e propri da usare cosi come sono, bensì archivieremo un lasso di tempo su cui interagire: potremo perciò modificare la telecamera inquadrando elementi che non erano visibili nella fase giocata, ma che avvenivano nei dintorni del protagonista in quel momento. Grazie a questa idea sarà piuttosto facile realizzare filmati di qualità cinematografica, con primi piani ed inquadrature che racconteranno più di mille parole.
Come accennato all’inizio, i filmati realizzati possono essere inviati direttamente sui server del Social Club e messi a disposizione degli utenti, che potranno visionarli e votarli liberamente attraverso la Rockstar Games Club Social TV, a patto di essere a loro volta iscritti al club.

Multiplayer
Aggiunto il supporto a 32 giocatori

Hardware
Sistemi operativi supportati:
Windows Vista (con Service Pack 1)
Windows XP (con Service Pack 3)
DirectX 9
Microsoft .NET Framework 3.5

Requisiti minimi:
Processore: Intel Core 2 Duo a 1,8 GHz, AMD Athlon X2 64 a 2,4 GHz
Memoria: 1,5 GB
Spazio su disco: 16 GB
Scheda video: NVIDIA 7900 256 MB/ATI X1900 256 MB
Scheda audio compatibile con DirectX 9
Tastiera
Mouse

Configurazione consigliata:
Processore: Intel Core 2 Quad a 2,4 GHz, AMD Phenom X3 a 2,1 GHz
Memoria: 2 GB (Windows XP), 2,5 GB (Windows Vista)
Spazio su disco: 18 GB
Scheda video: NVIDIA 8600 512 MB /ATI 3870 512MB
Scheda audio surround compatibile con DirectX 9
Controller Microsoft Xbox 360

Altri requisiti:
L'attivazione iniziale richiede un collegamento a Internet; il gioco online richiede l'accesso a Games for Windows - LIVE e al Social Club di Rockstar Games (è necessario avere più di 13 anni per iscriversi); richiede il disco nell'unità disco, per giocare (installazioni illimitate); richiede l'installazione di software tra cui Sony DADC SecuROM, Adobe Flash, DirectX e .NET Framework, Games for Windows - LIVE e Internet Explorer di Microsoft.
Recensione Videogioco GRAND THEFT AUTO IV scritta da SHIRYO Il porting di GTA IV su PC è stato sicuramente ben realizzato ed eleva la qualità di un prodotto già eccelso, trasformando qualche difetto grafico della passata edizione console in pregi evidenti. Il voto nel parziale grafico rimane comunque lo stesso che per le versioni console, in quanto ovviamente i canoni di valutazione per prodotti PC sono più elevati, e perchè il comparto non sembra ottimizzato al meglio: i parametri minimi indicati da Rockstar sono piuttosto veritieri, mentre per un utilizzo massimale delle possibilità del gioco si deve andare ben oltre i requisiti consigliati.
Al di là del comparto tecnico, le novità intodotte non sono moltissime, ma bastano a rendere più tangibile il particolare spirito del gioco, che oltre al multiplayer sino a 32 giocatori mostra una neointrodotta sezione di condividsione video che vi farà sentire al centro di una vera community di videogiocatori creative ed appassionati. Il voto sulla giocabilità è comunque leggermente inficiato dalle esose richieste HW del gioco, che porteranno una folta schiera di utenti a non poter usufruire del titolo o a farlo giocando con scatti evidenti. In aggiunta questa sarebbe stata un'ottima occasione per correggere alcuni errori del gioco originale, occasione non sfruttata a pieno, come per alcune traduzioni mancanti o imprecise o per la nota difficoltà legata al guidare, sparare e leggere sottititoli contemporaneamente.
Sarà interessante vedere se anche quest'ultima trasposizione su PC scatenerà i giocatori più fantasiosi a realizzare patch e mod come successo in passato; in questo caso potrebbe esserci da diverirsi per molto tempo..
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.