Recensione di CSI: Prova Schiacciante

Copertina Videogioco CSIPS
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Simulazione
  • Sviluppatore:

     Telltale Games
  • Distributore:

     Ubisoft
  • Lingua:

     inglese (con sottotitoli in italiano)
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     disponibile
- Ottimo intreccio di trama in confronto ai precedenti capitoli
- Ottimo sfruttamento delle licenze ufficiali
- Assai fedele alla serie televisiva
- Tecnicamente povero
- Longevità scarsissima
- Raccolta degli indizi su binari, ed afflitta da bug
Loading the player ...
A cura di (Dartagnan) del
Nonostante la serie televisiva riscontri un successo a dir poco straordinario, la versione videoludica di CSI ha ancora bisogno di molto lavoro. Se da un lato questo tipo di produzioni vengono create con il preciso obiettivo di essere alla portata di tutti, grazie anche ad un gameplay basato sul solo utilizzo del mouse, a volte anche l'appassionato meno esigente si chiede perché tanta leggerezza nello sviluppo di questi titoli, che, se curati a dovere, potrebbero dimostrarsi molto più proficui per le aziende sviluppatrici stesse.
Possiamo dunque affermare che il salto di classe non c'è stato, anche se abbiamo notato qualche miglioramento per quanto riguarda le trame dei delitti che siamo chiamati a risolvere. Tale aspetto infatti è forse l'unico a tenere l'appassionato ancora incollato davanti allo schermo.

Tanti gadget e strumenti per risolvere al meglio il caso
Come detto precedentemente, in CSI: Prova Schiacciante ci sono 5 casi da risolvere, tutti caratterizzati da una trama intrigante ed affascinante, con colpi di scena inaspettati.
Come per i precedenti capitoli, avremo degli strumenti da usare per le prove raccolte. Si parte dai soliti spray "miracolosi", alla polvere per le impronte digitali, analizzatori di DNA e sostanze chimiche, calchi, microscopi, computer per analisi audio/video, oltre all'immancabile tavolo da lavoro, assai utile per ricomporre indizi danneggiati. Differenza sostanziale rispetto agli episodi passati è la possibilità di usare la clinica mobile, utilissima per l'analisi di prove ed indizi presenti sulla scena del crimine. Peccato che il divertimento duri davvero poco, a causa dell'indicazione delle prove assai banale e semplicistica. Infatti in CSI: Prova Schiacciante non bisogna guardarsi attorno per vedere dove siano eventuali campioni, ma è sufficiente muovere il mouse e fermarsi a raccoglierle non appena il cursore diventa verde.
Altra decisione discutibile è la della scelta obbligata del tool da utilizzare per la raccolta di indizi, che toglie completamente il libero arbitrio al giocatore.
Terminata la raccolta, oltremodo guidata, potremo finalmente analizzare le prove in laboratorio, senza particolare sforzo. Per portare a buon fine un caso sarà poi necessario formulare tutte le domande agli eventuali sospettati trovati durante le indagini.
Il punto cruciale di questo quarto capitolo di CSI in forma videoludica rimane quello della raccolta di tutte le prove, che se non completata a dovere ci vedrà bloccati. In questo caso non ci resterà che chiedere aiuto ai nostri superiori, che saranno ben lieti di darcene, a discapito della nostra valutazione finale.
Quest'ultima è un dato apparentemente importante, in quanto ci permetterà di sbloccare particolari bonus; un vero peccato che questi ultimi si rivelino assolutamente superficiali, e davvero poco gratificanti.

Buona trama e...basta
Come affermato in apertura, l'unico punto di forza per questo CSI: Prova Schiacciante è la trama.
Ci lascerà, e non poche volte, a bocca aperta, sviando di continuo i sospetti da un indiziato ad un altro; rimane il fatto che questo è purtroppo l'unico passo avanti fatto da questa nuova uscita rispetto ai predecessori.
Arrivati alla quarta iterazione del medesimo brand, dai ragazzi di Telltale Games era lecito aspettarsi qualcosa di più, anche dal punto di vista grafico e sonoro. Siamo infatti davanti ad una realizzazione tecnica davvero mediocre, e se si considera che tale titolo è stato prodotto anche per Xbox360, console next gen, la situazione peggiora.
La grafica risulta essere davvero povera, priva di particolari texture ed ambientazioni che possano lasciare qualsivoglia traccia nella nostra memoria. Il sonoro si presenta anch'esso abbastanza carente, e data la licenza ufficiale del titolo era forse lecito aspettarsi un doppiaggio in italiano, sostituito invece con i sottotitoli.
L'impressione è quella di un titolo sviluppato e progettato per il puro gusto di dare un seguito alla serie, che nonostante la scarsa qualità continua a registrare buoni dati di vendita, dovuti più che altro al richiamo del brand ed al prezzo budget.

Multiplayer
assente

Hardware
Requisiti minimi:

SO Windows 98/ME/2000/XP
CPU Pentium 1,2 Ghz
256 mb di RAM
scheda video da 32 mb
2,5 gb liberi su HD
lettore DVD

Requisti raccomandati:

SO Windows 2000/XP
CPU P4 1,5 Ghz
512 mb di RAM
scheda video da 64 mb
2,5 Gb liberi su HD
lettore dvd
Recensione Videogioco CSI: PROVA SCHIACCIANTE scritta da DARTAGNAN In conclusione, consigliamo questo titolo solo ai veri appassionati della serie televisiva o dei precedenti capitoli, e più in generale a tutti coloro che sono in cerca di un titolo semplice e per nulla impegnativo; l'importante è che siano consci di avere tra le mani un titolo di fattura tecnica mediocre e privo di qualsiasi punto di forza, fatta eccezione per la trama.
Per tutti coloro che sono invece abituati a titoli di un certo spessore, impegnativi e supportati da comparti tecnici all'altezza, sarebbe bene muoversi verso altre produzioni.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.