Recensione di X3: Terran Conflict

Copertina Videogioco X3TC
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Simulazione
  • Sviluppatore:

     Egosoft
  • Data uscita:

     10 ottobre 2008
- Grafica spettacolare
- Ambientazioni infinite
- Libertà d'azione senza eguali
- Più personaggi e missioni rispetto agli altri capitoli
- Inizialmente abbastanza complesso da giocare
- Trama appena sufficiente
- Mette a dura prova anche pc di ultima generazione
- Assenza di multiplayer
Loading the player ...
A cura di (Dartagnan) del
A quasi dieci anni dall'uscita del primo capitolo, torna più forte che mai, il mitico universo X, con un capitolo tutto nuovo, X3: Terran Conflict, che promette di regalare un'esperienza videoludica più variegata, grazie ad uno sviluppo di gioco non lineare per quanto riguarda le missioni da affrontare, ma soprattutto garantisce una longevità notevolmente aumentata rispetto ai suoi predecessori.
I fan di questo genere, purtroppo non hanno mai avuto una grossa considerazione, sia a causa del fatto che titoli di questo tipo non hanno mai generato un grande riscontro di vendite, sia a causa di prodotti sviluppati in maniera inopportuna e che ponevano obiettivi di realizzazione molto maggiori rispetto alle concrete possibilità di sviluppo.
Con il GC2008, finalmente si è avuta una buona occasione per ammirare più da vicino questo nuovo titolo e devo dire che le aspettative create da tale conferenza, sono state tutte o quasi riconfermate dopo la prova del gioco.

Sicuri che sia un titolo PC?
A prima impressione, analizzando il menù iniziale, il titolo si dimostra abbastanza semplice e di facile comprensione, ma siamo solo all'inizio, infatti capiamo le vere potenzialità di X3:TC solo dopo aver affrontato la campagna single-player che si propone sotto il punto di vista grafico e sonoro davvero senza eguali. Fin dalle prime battute si ha la sensazione di essere davanti ad un titolo per console next-gen, per quanto siano realistiche e ben realizzate tutti gli scenari e le ambientazioni di gioco, condizioni che portano pian piano assuefazione nelle nostre menti e che permettono di immedesimarci completamente con l'ambiente che ci circonda. Viene quasi il dubbio, ma è davvero un titolo per PC ? La risposta naturalmente è si, e se ciò è stato possibile, non ci resta che fare i complimenti agli sviluppatori della EgoSoft. Siamo ormai abituati a vedere titoli con grafiche spettacolari anche per PC, ma rappresentano solo una piccola parte, per ora, dei titoli destinati a tale piattaforma. E' sì vero, che per poter ammirare certe caratteristiche e risoluzioni bisogna avere dei computer sempre aggiornati e potenti, ma in questo caso, non c'è che dire, ne vale assolutamente la pena.

Come si è evoluta la storia...
Dal video presente nella sezione 'Intro' del menù iniziale, e che comunque sarà riproposto ogni qualvolta intraprenderemo la modalità single-player, tutto ha inizio nell'anno 2146: il nostro tanto amato pianeta Terra subirà un attacco, con la conseguente distruzione del Jumpgate, una struttura spaziale che ha lo scopo di far viaggiare astronavi da un sistema solare all'altro in pochi istanti. A questo punto del video, dopo un susseguirsi di scenari ed ambientazioni da urlo, viene mostrato l'anno dal quale il gioco prenderà il via, il 2938.
Il nostro compito insomma sarà quello di tornare nel "caro" sistema solare terrestre...ma non sarà assolutamente un'impresa facile. C'è da dire che il video introduttivo si presenta in una definizione davvero elevata, e la colonna sonora a tratti è da "pelle d'oca", gettando fin da subito ottime basi per affrontare al meglio ed il più in forma possibile questa nuova avventura. In X3:TC, la storia non è il solo aspetto che si è evoluto, avremo infatti a che fare per tutta la durata del gioco con piccole e mirate innovazioni che ci porteranno pian piano ad amare sempre più questo genere.
Innanzitutto la possibilità di scegliere tra ben 4 personaggi, che verranno riproposti in ordine:

- "Terran Defender" , nome: Erin Lovis, provenienza: Terra, femmina, età 26; il suo compito sarà quello di difendere il sistema solare dai vari attacchi e sarà in grado di usare svariate tecniche di combattimento avanzato per cercar di sopravvivere in quest'universo e trovare i suoi amici;
- "Argon Patriot" , nome: Kel Aylin, provenienza : Argon, maschio, età 28; è un arruolato dell'Argon MIlitary e cercherà di proteggere a tutti i costi il suo pianeta da eventuali pericoli, lontani o vicini che siano;
- "Humble Merchant" , nome: Hary Grel, provenienza : Argon, maschio, età 24; con lui saremo impegnati a dimostrare la nostra abilità nel campo degli affari, per dominare il commercio e dimostrare che siamo i più forti di tutta la galassia;
- "Bankrupt Assassin" , nome: O'ren Rock, provenienza: Argon, femmina, età 22; quest'ultimo personaggio sarà caratterizzato da abilità di combattimento formidabili ed un conto in banca pressoché pari a zero, dovremo sfruttare quindi al meglio le nostre capacità per cercar di tirare avanti in questo difficile universo.

Sarà inoltre possibile prender parte alla speciale modalità "Custom Game" che ci permetterà di andare a spasso nell'immenso Universo X, e scusate se poco.

Ma quante novità!
Per il capitolo che porterà al culmine la tanto amata e ben riuscita serie, si è ben pensato di inserire un numero di novità soddisfacenti sia dal punto di vista grafico che della giocabilità in generale, e che attirerà a sé, oltre ai suoi numerosi fan, anche neofiti primi ad affrontare titoli di questo genere.
L'ottima base di partenza sviluppata dalla EgoSoft, non è stata messa in discussione, anzi l'ormai più che collaudata struttura risulta "ringiovanita" e migliorata, e permetterà di muoversi nello spazio a bordo di astronavi dal dettaglio molto più ben definito, oltre alla ormai consueta modalità "commercio" che influirà in modo preponderante al successo finale.Tra le grandi novità, si è finalmente inserita la ricostruzione del sistema solare in modo fedele e molto realistico ed il settore economico sarà bilanciato in modo da correggere alcuni errori e bug presenti nelle precedenti versioni. E' proprio quest'ultimo aspetto che fornirà numerosi innovazioni in X3:TC, grazie alla creazione di un particolare listino delle navi spaziali, che permetterà un più facile acquisto e non turberà eccessivamente l'esperienza di gioco, che negli episodi precedenti portava all'esasperazione ed alla ricerca incallita di crediti per accaparrarsi le navicelle con maggiori performance. L'ultimo aspetto analizzato andrà ad intaccare anche il prezzo delle materie prime, che in questo capitolo varierà a seconda degli eventi che affronteremo e delle situazioni che si proporranno.
Ulteriore miglioria è stata poi portata sul numero di navicelle progettate, oltre 100, tutte naturalmente gestibili tramite una rinnovata interfaccia che facilita la gestione ed il controllo degli innumerevoli settaggi, offrendo un controllo totale anche grazie all'utilizzo del solo mouse; c'è da precisare però che per tutti coloro che decideranno di affacciarsi sull'universo X per la prima volta, tale gestione potrebbe rivelarsi più difficile del previsto a causa della scarsa praticità ed abitudine a controlli del genere. Sarà possibile inoltre osservare i movimenti contemporanei di 2 obiettivi, che verranno realmente riproposti sul nostro monitor in una sorta di ingrandimento in tempo reale del bersaglio scelto.
Insomma un titolo dall'interfaccia molto ricca e piena di strumenti, proprietà ed informazioni che renderanno lo sviluppo del gioco molto piacevole ed appagante sotto tutti i punti di vista; da menzionare infine la minimappa presente in basso a destra del nostro monitor che risulta essere, vista la qualità dell'interfaccia realizzata, un pò scarna e troppo semplicistica.
EgoSoft ha fatto davvero passi da gigante riguardo gli scenari spaziali realizzati, nei quali sarà finalmente possibile visualizzare decine di strutture con buona dose di dettagli ed ammirare i nuovi sistemi di illuminazione che permettono un qualità generica delle texture davvero elevata. Proprio per questo, a detta degli sviluppatori, nonostante le librerie grafiche usate siano le DirectX 9, si sono emulate la stragrande maggioranza delle migliorie inserite nel decimo pacchetto, compatibile con le recenti schede video.

Multiplayer
Assente.

Hardware
Requisiti di sistema:
Pentium IV a 1.7 GHz (raccomandato Dual Core almeno 3.0 GHz)
512 Mb di Ram (raccomandati 1,5 Gb)
Scheda video a 128 Mb compatibile con DirectX 9.0c (raccomandati 256 Mb)
Scheda audio compatibile DirectX 9.0c
4 Gb di spazio su disco fisso
Lettore DVD-ROM
Sistemi operativi supportati: Windows XP/Vista.
Recensione Videogioco X3: TERRAN CONFLICT scritta da DARTAGNAN Beh, non c'è molto altro da aggiungere, a parte il fatto che con X3: Terran Conflict il divertimento è davvero assicurato. I suoi più accaniti fan non si faranno di sicuro sfuggire l'occasione di terminare la saga, mentre per i principianti del genere l'acquisto potrebbe significare l'inizio di un nuovo amore: quello per l'universo X.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.