Recensione di Warriors Orochi

Copertina Videogioco Warriors Orochi
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Omega Force
  • Distributore:

     Halifax
  • Lingua:

     inglese
  • Giocatori:

     1-2
  • Data uscita:

     disponibile
- Vasta scelta di guerrieri con cui affrontare le missioni
- La trama di dimostra ringiovanita e più interessante a primo impatto
- Giocabilità e stile di combattimento identici ai suoi predecessori
- Grafica non all'altezza
- Audio inadatto
A cura di (Dartagnan) del
La nuova trama
Orochi decide di testare la sua immensa forza contro i più forti guerrieri e generali presenti fin dall'antichità e modificando a suo piacimento lo spazio temporale fa in modo che i personaggi della “Guerra dei Tre Regni” cinese e dell' “Era dei Guerrieri” giapponese, vengano rapiti con i loro castelli ed i loro eserciti e trascinati in una dimensione parallela, dove ad attenderli ci saranno le frotte demoniache del terribile Re Serpente. Non tutti però avranno lo stesso destino, infatti se alcuni cadranno in battaglia, molti saranno costretti a servire Orochi per far salva la pelle, cosi come altri decideranno di allearsi col "dio-demone" o di formare una sorta di fronte di resistenza per contrastare lo spietato avversario. Questo titolo mira a riunire tutti i personaggi dei due filoni di battaglie della KOEI, vale a dire Dynasty Warriors e Samurai Warriors, infatti nel gioco ci troveremo impegnati a fronteggiare preponderanti forze nemiche, guidando guerrieri o generali dalle potenzialità molto superiori a quelle comuni, nel tentativo di raggiungere degli obiettivi che riguardano o la conquista di determinati luoghi o la sconfitta di particolari generali nemici.

Struttura del gioco
Il titolo fin dal principio si presenta con un menù scarno ma di facile comprensione; in esso sono presenti le varie modalità, ossia il "Free Mode" nel quale potremo affrontare le varie missioni senza seguire un ordine cronologico particolare e senza avere la possibilità di sbloccare nuovi personaggi e nuove armi, e lo "Story Mode" nella quale sarà possibile iniziare la carriera vera e propria e si potranno sbloccare nuovi elementi.
Nel menù iniziale, oltre che poter settare alcune opzioni legate all'audio ed alla qualità grafica, sarà possibile selezionare il contenuto speciale "Gallery", nel quale sono presenti le varie artwork dei guerrrieri e dei generali che potremo usare nel gioco, sbloccabili man mano che si va avanti nell'avventura. Oltre agli artwork dei vari personaggi c'è poi la sezione delle armi con le loro caratteristiche e la sezione video, anch'essi sbloccabili col prosieguo della modalità Story Mode.
Iniziando a giocare, avremo a disposizione 48 personaggi del Dinasty Warriors, 29 del Samurai Warriors e 2 nuovi personaggi rappresentati dal demone serpente Orochi e dalla sua spalla destra Da Ji, per un totale di ben 79 guerrieri dei quali nelle battute iniziali solo 12 saranno utilizzabili. Nella scelta dei personaggi, bisogna tenere in considerazione le singole caratteristiche dei guerrieri che si dividono in: Power, Speed e Technical. I Power potranno eseguire mosse speciali particolarmente devastanti ed usufruiranno di difesa extra in alcune situazioni, i Technical potranno contare su mosse più versatili e sulla possibilità di eseguire delle contromosse, infine gli Speed potranno eseguire doppi salti ed utilizzare delle manovre evasive.
Una delle novità fondamentali di Warriors Orochi, che lo contraddistingue senza ombra di dubbio dai suoi predecessori, è costituita dalla scelta dei personaggi che in questo titolo non si limita ad una singola unità ma ad un team di 3 guerrieri, alternabili nell'utilizzo durante la missione con la semplice pressione di un tasto. Ciò permetterà di usare il personaggio giusto nel momento più opportuno, facendo delle scelte tattiche per l'occupazione del territorio e del risparmio delle forze. Infatti mentre usiamo un guerriero, i restanti due ricaricheranno col passare del tempo l'energia ed il "musou" che avevamo precedentemente consumato.

Il sistema di conbattimento e le mosse d'attacco
Nonostante il gioco ricalchi a tutti gli effetti le altre serie uscite negli anni passati, si è comunque inserito qualche nuovo adattamento: infatti per il combattimento si useranno le varie strategie di attacco veloce e potente, più il famoso "Musou" che rappresenta l'energia spirituale in grado di farci eseguire tecniche speciali mentre siamo invulnerabili; si aggiungono i tasti per saltare, parare gli attacchi, quelli per il cambio di personaggio e per la tecnica speciale. Quest'ultima è una novità che tende ad avvicinare i due filoni: se da un lato infatti SW rinuncia ad una delle sue due tecniche speciali, dall'altra DW ne guadagna una perdendo però l'utilizzo dell'arco.
In Warriors Orochi il Musou si potrà ricaricare solo facendo riposare il personaggio o raccogliendo le apposite giare nel terreno di combattimento, a differenza che negli altri titoli. Potremo però eseguire un “Super Musou” utilizzando le tecniche Musou di due personaggi.

Caratteristiche grafiche e sonore
Sotto l'aspetto tecnico il gioco non ha particolari elementi di pregio, in quanto la maggior parte delle risorse grafiche sono state riprese da Dinasty Warriors 5 e Samurai Warriors 1 e 2; stesso discorso per le mappe che provengono dai titoli precedenti, anche se possiamo notare un lavoro di ritocco per quanto riguarda l'inserimento di zone piene di lava per annunciare una presenza demoniaca. Il motore grafico non è in grado di gestire in tempo reale e senza cali di frame tutti i modelli presenti sullo schermo, soprattutto in presenza di effetti speciali e con un dettaglio più alto, nemmeno in modalità single player.
Anche il comparto audio lascia molto a desiderare; gli sviluppatori hanno optato per una carrellata di brani molto techno, che in alcuni casi se ben scelte e ben realizzate spingono il videogiocatore ad avere un maggior apporto adrenalinico mentre gioca, ma in questo caso non si adattano per niente bene all'ambientazione di Warriors Orochi, provocando il risultato opposto a quello desiderato. Discreti i doppiaggi e gli effetti sonori, ad eccezione della solita frase che il nuovo personaggio che avete selezionato durante il gioco ripete tanto da farvi innervosire. I filmati di gioco sono ben realizzati, anche se non sono molti (sigla, intro, quattro ending ed i credits) ed i sottotitoli purtroppo sono solo in lingua inglese.

La caratteristica dei giochi della KOEI è quella di essere estremamente immediato, infatti si scelgono i personaggi, una missione, ed inizia subito il combattimento. Quattro i livelli di difficoltà, e se le prime missioni saranno accessibili anche all'esordiente, man mano che si va avanti sarà necessaria una più profonda esperienza di gioco per poter trionfare. La longevità non è esaltante anche se per finire le otto missioni base di ogni storia, più le sette extra ci vorrà abbastanza tempo. Bella la possibilità di potenziare le armi con il sistema della fusione e la ricerca delle armi speciali.

Multiplayer
Grossa pecca per il multiplayer: potremo giocare in modalità cooperativa solo insieme ad un amico a condizione di far parte dello stesso team, e come se non bastasse, il motore grafico sacrifica degli elementi importanti che rendono il gioco molto meno accattivante.

Hardware
Requisiti minimi:

- Windows Xp o Vista
- P4 1.6 Ghz
- 256 mb di ram
- 6 gb liberi su HD
- scheda video da 64 mb compatibile con DirectX 9.0c
- scheda audio compatibile con DirectX 9.0c

Requisiti consigliati:

- Windows Xp o Vista
- P4 2.6 Ghz
- 512 mb di ram
- 6 gb liberi su HD
- scheda video da 128 mb compatibile con DirectX 9.0c
- scheda audio compatibile con DirectX 9.0c
Recensione Videogioco WARRIORS OROCHI scritta da DARTAGNAN Di sicuro chi non ha gradito Dynasty Warriors o Samurai Warriors, odierà anche Warriors Orochi; è per questo che mi permetto di consigliare questo titolo solo ai fan dei capitoli precedenti. E' a tale pubblico, infatti, che questo gioco si riferisce, cercando di fornire qualcosa di leggermente diverso. A mio parere si poteva fare molto di più, anzichè sfornare l'ennesimo titolo uguale agli altri episodi con l'aggiunta di qualche elemento quasi del tutto insignificante. Sono rimasto profondamente deluso dal fatto che in modalità multiplayer i due giocatori debbano far parte per forza dello stesso team, magari un'opzione cooperativa più accattivante avrebbe garantito a Warriors Orochi un voto migliore ed un maggior divertimento.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.