Recensione di Bust a Move Online

Copertina Videogioco Bust a Move
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Tatio
  • Giocatori:

     1+
- La formula di gioco di Bust a Move diverte ancora oggi
- Classifica online
- Prezzo budget
- Adatto solo per partite veloci
- Server deserti
A cura di (Jackazz) del
Chi non conosce Bust a Move, il più famoso gioco di casa Taito, noto anche come Puzzle Bubble nella terra del Sol Levante? Il celebre puzzle game, rilasciato per la prima volta nel 1994, consisteva nello sparare palline di vario colore da un cannone posto alla base. Nel caso le palline fossero andate a collocarsi accanto a quelle del medesimo colore, sistemate sulla parte alta dello schermo, avremmo assistito ad una caduta del grappolo di palline di quel colore e un relativo guadagno di punti. Questa formula di gioco, tanto semplice quanto divertente, ha contribuito a fare dei puzzle games prodotti di massa, ha avvicinato a se un pubblico precedentemente distante dai videogiochi (come le ragazze) e ha consegnato agli annali dell'arte videoludica il nome di Seiichi Nakakuki.

Caro, vecchio Bust a Move
Bub e Bob, i protagonisti delle serie Puzzle Bubble e Bubble Bobble, che nel gioco muovono il cannone, sembrano in forma smagliante. Sono passati più di dieci anni dalla loro prima comparsa, ma lo stile di gioco del capolavoro di casa Taito rimane ineguagliabile: nella meccanica di gioco, così simile a titoli come Breakout ed Arkanoid o ancora Tetris e sempre fresca, originale e ancora oggi in grado di mietere nuove vittime. Squadra che vince non si cambia, starete pensando. E non siete così distanti dalla realtà: la Taito ha sfruttatto questa IP (come si suole dire oggigiorno) in ogni modo possibile, pubblicando nuovi episodi su qualunque console disponibile. Ovviamente i nostri cari PC non potevano esimersi dall'ospitare una nuova versione dell'intramontabile classico, ed ecco infatti approdare ai nostri lidi Bust a Move Online che, rispetto alle versione precedenti, incorpora una modalità online completa (almeno sulla carta, vedremo dopo il perchè) e la presenza di otto personaggi controllabili.

Il cuore di Bust a Move
Questo capitolo, pensato prettamente per il multiplayer online, permette di dare vita a interessanti sfide che aggiungono senza dubbio longevità al titolo recensito. Unico neo del sistema progettato da Taito è lo scarso numero dei giocatori presenti in rete: nel momento in cui scrivo, i server appaiono scarsamente popolati. Si fa notare, a questo proposito, la mancanza di una modalità split screen che avrebbe potuto rimediare al problema accennato poco fa.
Come spesso accade per questo genere di giochi, Bust a Move Online è corredato di una modalità singleplayer dedita perlopiù alla funzione di allenamento, in vista degli scontri su internet.
La procedura per accedere alle funzionalità online è semplice e, ovviamente, gratuita: vi basterà creare un account, protetto da nome utente e password a vostra scelta, selezionare la stanza in cui giocare e mettervi comodi.
Molto utile e stimolante ai fini del gioco è la modalità classifica, che vi permette di inserire i vostri punteggi nella classifica mondiale, in costante aggiornamento. Dulcis in fundo, rimangono da evidenziare le novità introdotte dai power-up, in grado di potenziare questa o quella caratteristica del vostro personaggio.
BaMO sembra seguire le sorti del suo predecessore: quell'esperimento tutto nipponico che risponde al nome di Puzzle Bubble Online, lanciato nell'ormai remoto 2005 sul mercato Giapponese. Tale titolo permetteva partite in multiplayer fino a sei giocatori, prima che i server ufficiali, probabilmente a causa del medesimo problema riscontrato nel gioco recensito, chiudessero i battenti, pochi mesi dopo. Speriamo vivamente che la stessa sorte non spetti al titolo in esame.

Comparto tecnico
Bust a Move, come più volte sottolineato nel corso dell'articolo, è rimasto essenzialmente lo stesso gioco nel corso di questi anni. E lo stesso vale per la grafica: se da una parte un ritocco grafico troppo azzardato avrebbe finito per allontanare gli storici fan della serie, dall'altra, il gioco, a 2007 inoltrato, appare datato e inadeguato agli standard odierni; questo anche nell'ambito dei puzzle game.
La risoluzione del gioco è unica e preimpostata, mentre l'applicazione può essere eseguita sia a schermo intero che in finestra. Proprio sotto quest'ultimo aspetto BaMO guadagna un paio di punti: risulta difatti utile per una sana pausa a seguito di titoli ben più impegnativi. Le musiche, infine, sono direttamente ispirate ai temi originali che avrete avuto modo di ascoltare più e più volte negli storici coin-op.

Hardware
Requisiti di Sistema

Requisiti Minimi:
Processore: Pentium 200 MHz
RAM: 32 MB
Scheda Video: 3D 4 MB
Spazio su disco: 80 MB
Lettore: CD-ROM
Recensione Videogioco BUST A MOVE ONLINE scritta da JACKAZZ Bust a move è rimasto tale e quale a come ce lo ricordavamo. La sua meccanica di gioco è ancora in grado di provocare assuefazione, al casual gamer così come a quello hardcore. Su questo aspetto si basa gran parte dell'attrattiva contenuta in Bust a Move Online. La modalità online aggiunge soprattutto longevità al titolo, pur senza apportare nessuna modifica degna di nota alla formula originale.
I motivi per cui prendere in considerazione un gioco di questo calibro sono i seguenti: il prezzo budget, l'attitudine da gioco flash ed un caloroso sentimento di nostalgia.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.