Recensione di ArmA: Armed Assault

Copertina Videogioco ArmA
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Bohemia Interactive Studios
  • Distributore:

     Halifax
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile
- Buono l'editor
- Fino a 100 Giocatori Online!
- Vasta selezione di armi e veicoli
- Impegnativo…
- ...forse troppo
- Qualche bug grafico
- Occorre un PC potente
A cura di (Benenath) del
Operation Flashpoint era sicuramente un titolo eccezionale. Dotato di un’incredibile realismo, unito ad una libertà d’esplorazione senza pari e un gran numero di armi, oltre 100 giocatori Online, veicoli da fare invidia a chiunque, si proponeva come la simulazione di guerra definitiva su PC.
Dai creatori del suddetto titolo arriva così ArmA: Armed Assault, che promette di estirpare le piccole imperfezioni del suo predecessore. Sarà proprio così?

Un paradiso da sogno trasformato in un inferno da incubo
ArmA è ambientato nell’isola atlantica Sahrani, divisa politicamente da una dittatura comunista, la repubblica democratica, che bazzica il nord e una monarchia democratica nel sud. La politica economica dell’isola si basa sull’esportazione di petrolio ed altri beni reperibili nel territorio.
La monarchia democratica, filoamericana, si è fatta inviare un contingente dell’esercito americano per addestrare le truppe locali.
La repubblica del nord vede questo addestramento americano come una minaccia da parte del paese dello 'Zio Tom', cosi, proprio quando le truppe americane stanno per andarsene decidono di attaccare il Sud.
Su questo si basano le missioni e la corposa modalità 'Campagna' del titolo. Ma procediamo con ordine.
Nelle prime missioni avrete la possibilità di iniziare con un ottimo addestramento (che vi consigliamo altamente considerando quanto è ostico il titolo) che vi preparerà a tutto ciò che occorre per affrontare il vero campo di battaglia.
Si andrà naturalmente dall’addestramento di armi e granate, agli ordini da impartire alla propria squadra, fino ad arrivare ai veicoli e velivoli.
Tutte le missioni ritraggono alcune singole operazioni da effettuare, senza particolare enfasi sulla trama che si svolge solamente nell’altra modalità. Ad esempio, dovremo far saltare un convoglio diretto in una determinata destinazione.
Le missioni sono comunque molto varie, cosi come le ambientazioni e tutto il resto del gioco, e impegneranno davvero chiunque, data la difficoltà abnorme del titolo.
Parlando della modalità campagna, invece, è il perno principale della trama del gioco che si snoda senza intoppi né particolari colpi di scena, rimanendo comunque gradevole
Come per le missioni, anche la modalità campagna ha situazioni varie, ed entrambe offrono una libertà d’azione decisamente buona. Le missioni si possono infatti affrontare in diversi modi, e nella Campagna è possibile decidere cosa attaccare prima, magari per indebolire il fronte principale da cui dovremo inevitabilmente passare.

Non sono ammessi deboli qui
ArmA è un titolo dannatamente realistico e difficile. L’IA dei nemici sfiora livelli altissimi, e fare i conti con la morte sarà più un abitudine che un'eventualità. Le missioni sono, infatti, nonostante tutti gli aiuti che possiate attivare dalle opzioni, un qualcosa di impossibile per i novellini, ma al contempo una vera sfida con chi ama rendersi la vita difficile con titoli del genere.
Fare l’addestramento diverse volte, ad esempio, vi darà una grossa mano. Ma se siete dei tipi che amano essere subito gli eroi della situazione, allora ArmA non fa per voi.
ArmA punta sulla collaborazione di squadra, sulla materia grigia, sulla consapevolezza che due-tre colpi possono anche bastare per mettervi KO, e quindi la prudenza è l’arma più fidata, altro che Bazooka et similia.
A vostra disposizione avrete un vastissimo arsenale di armi realistiche ed ottimamente riprodotte. Ogni arsenale varierà a seconda dell’esercito che utilizzerete (USA, Esercito Reale di Sahrani, Esercito di Liberazione di Sahrani). Il loro utilizzo non è immediato, anche qui il realismo abbonda, e il consiglio è dunque quello di fare molta pratica con queste prima di buttarvi nel campo di battaglia, altrimenti sarete solo un morto in più da comunicare all’esercito.
Le armi varieranno dai classici fucili d’assalto ai fucili mitragliatori, per passare alle mitragliatrici fisse, ai fucili da cecchino, per finire con potenti lanciarazzi mobili.
Avrete anche la possibilità di manovrare veicoli, di terra e mare, ed aeromobili, oltre che ad usufruirne come supporto.
Anche qui manca l’immediatezza nel gestirli specialmente per gli aeromobili che si riveleranno particolarmente ostici nei primi voli che effettuerete.
ArmA offre un gameplay particolarmente ostico per chiunque, anche ai più esperti di simulatori di guerra e vi invitiamo, come detto, ad allenarvi parecchio e non mollare subito, perché il titolo, in seguito, saprà dare grandissime soddisfazioni.

Un editor da urlo
ArmA offre anche un dettagliatissimo Editor di missioni che vi permetterà di creare le vostre situazioni davvero in ogni minimo dettaglio.
Per cominciare, sceglierete, posizionandovi sulla mappa, da dove dovrete partire e successivamente dare l’obiettivo al giocatore.
Potrete poi operare su diverse cose, naturalmente scegliere le unità che andranno ad affollare la missioni, inseribili anche i civili per rendere la cosa ancora più tragica e realistica. Inoltre, potrete scegliere le condizioni del tempo, l’ora, la data e la previsione metereologica.
Questo influisce nel gioco, se pioverà, infatti, avrete una corsa più lenta per via dell’acqua che vi appesantisce, la nebbia poi è un gravissimo ostacolo per la visibilità, poiché non vi permetterà di scorgere i vostri avversari con facilità.
L’editor è comunque piuttosto fornito, chi è più esperto potrà addirittura creare modelli completamente nuovi, e sarà la manna per chiunque adori personalizzare e rendere infinito il proprio gioco, soprattutto grazie alla vastissima area di oltre 400 Km quadrati.

Comparto tecnico
Dal lato tecnico Arma non delude. Fa uso di alcuni effetti di nuova generazione, specialmente per quanto riguarda l’illuminazione e il livello generale è veramente di alto livello.
Diverse textures sono sublimi, la vegetazione è davvero realizzata ottimamente e gli effetti di fumo sono particolarmente gradevoli.
Il titolo soffre però di qualche bug, dovuto forse alla vastità dell’ambientazione, come problemi di pop-up (oggetti che spuntano all’improvviso) ma sono difetti marginali che non intaccano il comparto grafico, mosso da una versione evoluta del motore che abbiamo ammirato in Operation Flashpoint.
Anche dal lato sonoro ArmA non delude, offrendo effetti generali piuttosto realistici e coinvolgenti (consigliato un bell’impianto 5.1 per goderne appieno), oltre a delle musiche ben fatte e piuttosto incalzanti.
L’IA è eccezionale, gli avversari non compieranno mai la stessa azione, se provate a rifare una missione più volte potrete osservare un comportamento sempre diverso.

Curiosità: Arma viene utilizzato dal Corpo dei Marines degli Stati Uniti, dalla Guardia Nazionale degli Stati Uniti, dalle Forze di Difesa Australiane ed altri enti militari, come applicazione speciale di addestramento per via del suo tasso elevato di realismo.


Multiplayer
Abbiamo anche una modalità multiplayer davvero superba che riesce a collegare fino a 100 giocatori in un solo campo di battaglia, naturalmente con la possibilità di inserire tra essi elementi controllati dalla CPU. È possibile entrare ed uscire in qualunque momento, anche a missione già iniziata, inoltre è permessa la comunicazione vocale se siete muniti di un microfono. Sicuramente, quella multigiocatore, è la modalità più appagante, soprattutto per chi ama unirsi a Clan online e portare il proprio team al trionfo.

Hardware
Requisiti Minimi:
• Cpu: 2 GHZ
• Ram: 512 MB
• Scheda Video: Nvidia Geforce FX con 128 MB di Ram, ATI Radeon con 128 MB di Ram
• 3 GB di Spazio Libero
• Windows XP o Windows 2000 e Directx 9

Requisiti Consigliati:
• Cpu: 3 GHZ
• Ram: 1 GB
• Scheda Video: Nvidia 6800 o superiore o Ati X800 o superiore con almeno 256 MB di Ram
• 3 GB di Spazio Libero
• Windows XP o Windows 2000 e Directx 9

La nostra prova:
• Intel Pentium Mobile Centrino 1.73 GHZ
• Ati Mobility Radeon X700 256 MB Ram
• 1 GB DDR 2

Recensione Videogioco ARMA: ARMED ASSAULT scritta da BENENATH In conclusione, ArmA: Armed Assault è un buon titolo degno del suo predecessore Operation FlashPoint. Realistico, bello graficamente, difficilissimo e completo, ArmA è una vera manna per gli amanti della guerra virtuale e di storia militare contemporanea.
Corredato da un editor completo e da una modalità multiplayer fino a 100 giocatori, ArmA saprà offrire ore e ore di divertimento agli appassionati del genere.


caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.