Recensione di Rising Force Online

Copertina Videogioco RFo
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Interno
  • Distributore:

     Halifax
  • Data uscita:

     Disponibile
-RvRvR assolutamente coinvolgente e profondo
-Ottimo design di armi, personaggi e mobs
-Mappa estesa e varia
-Impostazione per molti troppo orientale
-Editor dei personaggi non molto vario
-Tecnicamente buono ma non eccellente
A cura di (umbojami) del
Il genere fantasy è certamente quello che maggiormente viene sfruttato nella creazione di giochi di ruolo in generale e da qualche anno nei MMORPG in particolare. Quando esce un prodotto che si discosta da questa impostazione, è inevitabile che faccia parlare di sé e attiri tutti coloro che hanno voglia di provare qualcosa di nuovo. È questo il caso di RF Online, sviluppato dalla coreana CCR e prodotto in Europa da Codemasters, che fa della sua ambientazione sci-fi uno dei punti di forza, sfruttandola a pieno per lo sviluppo del gameplay.

Tre razze, una sola guerra
Come sempre accade, la prima scelta che vi viene sottoposta è quella della razza da usare: questa decisione è fondamentale dato che la competizione tra queste è decisiva e ognuna possiede caratteristiche molto diverse.
- Cora: una civiltà che fonda il suo potere su profonde basi religiose e sull' utilizzo di magie ed evocazioni di creature dal potere devastante. Il loro aspetto ricorda quello degli elfi delle saghe fantasy e anche le loro armi ed armature, pur sempre strizzando l' occhio alla fantascienza, sono di stampo piuttosto tradizionale.
- Accretia: scegliere di essere uno di questi incredibili Cyborg vuol dire decidere di far parte di un impero che si fonda sul totalitarismo, in cui il singolo risulta essere solo un tassello del mosaico che nei loro piani li porterà alla conquista del pianeta Novus. Le loro armi sono puri concentrati di tecnologia: impressionanti in particolare sono gli enormi fucili che spesso superano le dimensioni stesse del personaggio.
- Bellato: fisicamente i più simili agli uomini, sono un popolo che fa delle capacità ingegneristiche il loro forte. Capaci nell'uso delle armi e della magia, danno però il loro meglio quando si specializzano come driver o crafter. I primi possono guidare enormi mech e svilupparne come nessun altro i poteri, i secondi fanno della costruzione di oggetti, altrimenti rarissimi o introvabili, il loro forte.
Tutte le tre razze hanno in comune le prime classi, Warrior, Ranger, Specialist e Spiritualist, anche se gli Accretia difettano di quest' ultima, mentre raggiunto il livello 30 e poi il 40 avranno delle seconde e terze specializzazioni assolutamente uniche.

For Hardcore gamers only
Chiariamo subito un punto: questo gioco non rientra nella concezione classica di GDR occidentale, risultando un prodotto per molti, ma non per tutti. La parte PvE, quella che prevede lo sviluppo del personaggio affrontando quest e uccidendo nemici controllati dal computer, è a tratti davvero sfiancante, visto che per la maggior parte del tempo dovrete dedicarvi sistematicamente all'eliminazione della fauna presente senza aver la possibilità di variare nello stile di gioco e nei suoi obiettivi. La varietà quindi in questo senso è davvero molto bassa e raggiungere il livello massimo, il 50, sarà un impresa che richiederà moltissimo tempo ed un investimento di energie davvero notevole.
Vero punto di forza del gioco è invece il così detto RvRvR (Realm vs Realm vs Realm). Infatti, ogni 8 ore nelle miniere si terranno delle battaglie in cui la propria fazione dovrà cercare di difendere il proprio centro di controllo e nel contempo di distruggere quello avversario. Il premio in palio sarà il controllo del Core delle miniere che permetterà estrazioni di materiali di molto superiori. Vi assicuro che prendere parte a scontri totali a cui partecipano centinaia di persone contemporaneamente è qualcosa di assolutamente esaltante, dato che non sarà sufficiente girovagare a caso cercando di eliminare più contendenti avversari possibili, ma si dovranno seguire, e se possibile perfezionare, gli ordini del proprio master, colui che tra tutti i migliori verrà di volta in volta scelto tramite un sitema elettivo.
Così come la leadership viene stabilita per merito, permettendo un sistema di gioco estramamente dinamico, così l'economia dipenderà dalla quantità di oro a disposizione della propria fazione: ciascuna di queste infatti ha la propria moneta che potrà essere cambiata con il materiale prezioso in base al tasso di cambio stimato in quel momento, secondo gli esiti delle battaglie e quindi il controllo delle risorse. Maggiore è la riserva aurea a disposizione di un Reame, minori saranno i costi che i suoi abitanti dovranno sostenere per le attrezzature.
L' RvRvR però non è la sola forma di PvP presente. Sarà infatti sempre possibile incontrare gli avversari in un qualsiasi luogo dell'immensa mappa mondiale e, in quel caso, nulla vieta di attaccar briga e distruggersi a vicenda. Questa ultima forma di scontro è spesso utilizzata per impedire l'accesso ad alcune aree di interesse, in quanto ricche di mostri utili sia per accumulare punti esperienza che per trovare oggetti rari.
Le skills a disposizione non sono moltissime, soprattutto rispetto a giochi come World of Warcraft o Guild Wars, che in questo senso fanno della varietà un loro punto di forza. Nonostante questo, ogni abilità dovrà essere livellata autonomamente e ciò permetterà a ciascuno di scegliere in modo del tutto discrezionale come svilupparle. Stesso discorso vale per i personaggi che, se esteticamente si assomigliano tutti, risulteranno molto diversi per quanto concerne le loro caratteristiche, le quali in base alle armi e alle strategie utilizzate seguiranno un percorso evolutivo differente.
Da che mondo è mondo, nei MMORPG la gilda è la forma di aggregazione più importante e essere parte di una di queste diventa un obbiettivo che non ci si può non prefiggere. RF Online prevede che per formarne una si debbano presentare da un apposito personaggio controllato dal computer 8 avventurieri umani di livello 30 e che, pagata la tassa prefissata, si decida chi ne debba essere il leader. Da segnalare anche come le gilde, che possono scontrarsi in appostite sfide, non siano statiche ma posseggano anche loro un grado di prestigio che salendo permetterà nuove azioni ai suoi gildani. È inoltre presente, sempre integrato, un sistema di forum interno.
Il capitolo longevità sarebbe facilmente sbrogliabile dicendo che, oltre al fantastico modello di RvRvR, la mappa del mondo è assolutamente di dimensioni enormi e che molti luoghi sono raggiungibili esclusivamente dopo aver raggiunto un livello tale che si sia invogliati a proseguire l'avventura. In realtà proprio la durezza del gameplay, che costringe a dedicare molto tempo al farming, attività non consona a tutti i videogiocatori, in molti casi potrebbe portare ad abbandonare il gioco ben prima del raggiungimento di obbiettivi degni di nota. In questo senso un esempio lampante è il sistema di armi e armature che è stato creato in modo da permettere il cambio di equipaggiamento circa ogni 2 o 3 livelli esperienza: sarete quindi costretti ad affrontare proprio a ridosso di questo cambio un dilemma di difficile soluzione: dovrete cioè decidere se affrontare nemici molto più forti di voi per salire velocemente o se dedicarci molto più tempo ma in maggior sicurezza e con conseguenti minori possibilità di morte, perdite di denaro e crisi di nervi.

Tecnicamente parlando
Per quanto concerne la grafica, la prima cosa che salta all'occhio è il fantastico design e la cura che sono stati profusi nella creazioni di armi, armature e personaggi, mostri compresi. Tutto sembra uscito da un cartone animato giapponese, la somiglianza degli Accretia con gli Evangelion è marcatissima, e nel repertorio non mancheranno arsenali che fino ad ora potevate solo desiderare: utilizzare un mech in un gioco di ruolo online è decisamente appagante, così come il bestiario propone mobs, meccanici e non, davvero molto originali e spesso di dimensioni incredibili.
Le ambientazioni risultano invece un po' scarne, anche se l' atmosfera fantascientifica lo permette ed è ben resa nel complesso, con texture non definite come si sarebbe potuto fare e poligoni in quantità non proprio industriale; il tutto però farà molto piacere a chi non possiede un computer di ultimissima generazione. Anche i colori non presentano una gamma eccezionale e si è scelto di sfruttare tinte accese, un altro richiamo agli Anime, senza però utilizzare minimamente le sfumature.
Segnalo inoltre che può capitare che impostando l' effetto glow come attivo, alcuni modelli di schede ATI portano a frequenti crash del gioco; probabilmente il problema verrà risolto e comunque basta disattivare l' opzione e tutto funziona alla perfezione.
La colonna sonora è molto ben fatta con temi musicali avvolgenti e di impatto e con brani che presentano anche una parte cantata. Gli effetti invece non hanno una varietà molto ampia e noterete come diversi tipi di arma producano suoni assolutamente simili.

Multiplayer
RF Online è un MMORPG con 5 server dedicati alla versione occidentale tutti in lingua inglese. L' abbonamento mensile si aggirerà attorno a 12-13 euro, ad esclusione del primo incluso nella confezione.

Hardware
Intel Pentium a 1GHz o AMD Athlon equivalente, 512 MB di RAM, 3 GB di spazio libero su disco rigido, NVIDIA GeForce 2 (o superiore) o ATI Radeon 7500 (o superiore), scheda audio 16-bit. Il gioco è contenuto in un DVD, quindi è necessario un lettore DVD-ROM. Obbligatoria la connessione DSL per evitare eccessivi Lag.
Recensione Videogioco RISING FORCE ONLINE scritta da UMBOJAMI RF Online, come avrete intuito, si presenta in un mercato non facile, senza portare nulla di sconvolgente e senza stabilire un nuovo termine di paragone, ma è denso di contenuti davvero interessanti per tutti coloro che sono in cerca di un gioco che faccia della sfida contro altri players umani il suo punto di forza. Dall'economia alla scelta della leadership, che sia dell' intera razza o quella di una gilda, tutto è fatto in modo tale che siano le capacità e l' impegno dei giocatori a determinare la riuscita dell'esperienza. L' intera sorte del progetto è quindi nelle mani dei giocatori che aderendo in vasta scala potranno avere qualcosa di davvero unico o viceversa, se l' impostazione troppo orientale, molto simile a quella di Lineage II, impedirà una sua larga diffusione, limitandone le potenzialità. Il voto che gli è stato assegnato è suscettibile di una modifica di un punto, in positivo o in negativo, in base al vostro gusto e alla vostra capacità di affrontare un gamplay così “duro”. Rf Online è così, prendere o lasciare.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.