Recensione di Virtual Skipper 4

Copertina Videogioco VS 4
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Simulazione
  • Sviluppatore:

     Nadeo
  • Distributore:

     DDE
  • Data uscita:

     10 Novembre
- Grafica di paesaggi molto elevata
- Grandi sfide multiplayer on-line
- Solo quattro imbarcazioni disponibili
- Assenza di sottofondo musicale durante la regata
A cura di (Andrewpex) del
Dopo il grande successo del terzo episodio ecco spuntare sugli scaffali dei negozi il quarto episodio velistico di Virtual Skipper, che nonostante non sia giocato da un’enorme quantità di videogiocatori è riuscito comunque a diventare uno dei giochi più attesi per tutti gli appassionati di regate.

Avanti tutta !
Sotto il livello del Gameplay Virtual Skipper 4 non presenta grossi cambiamenti rispetto al passato. Anche in questo quarto episodio l’azione è basata sull’osservare la direzione del vento, sulla scelta migliore delle vele e dell’imbarcazione, nello studiare le tattiche degli avversari e soprattutto bisogna tenere conto delle regole dettate dall’ISAF (International Sailing Federation).
Per i novizi di regate che non conoscono alcuna regola all’inizio sarà un po’ difficile riuscirne a vincerne una, ma dopo un po’ di pratica e soprattutto dopo una bella lettura delle quaranta pagine del manuale, tra cui una parte apposita per le regole dell’ISAF, tutti riusciranno a farsi un’idea sul complesso sistema che regola questo tipo di gare.
Nel gioco sono presenti ben tre livelli di difficoltà che vanno dal principiante (modalità meno realistica delle altre, dove troviamo svariati aiuti come la freccia che indica la direzione del vento), alla modalità difficile dove grazie al grande realismo il giocatore si immergerà direttamente nel gioco imparando a fare uno Spinnaker o una “cazzata”. Con Virtual Skipper 4 imparerete la pratica della vela, capirete come dovrete posizionare l’imbarcazione rispetto al vento, imparerete a scegliere la vela migliore per guadagnare dei secondi preziosi; infatti dovrete contare proprio su quest'ultimi per vincere delle regate ad un livello medio-alto di difficoltà e la cosa può rivelarsi davvero un’impresa. Infatti in questo gioco gli errori, sia quelli tattici che di regolamento imprimono molto sul risultato finale, per cui dovrete impegnarvi al massimo per riuscire a spuntarla. La difficoltà del gioco è una caratteristica positiva in quanto non lo rende banale ma spinge il giocatore ad entusiasmarsi quando una manovra difficoltosa gli riuscirà.

Innovazioni
Come il suo predecessore, Virtual Skipper 4 vi metterà al comando di una barca da corsa di dimensioni variabili ed elevate per un massimo di ben venti metri di lunghezza; il tutto con una grande possibilità di gioco, peccato solo che le imbarcazioni a disposizione sono quattro: il Melges 24, l'Offshore Racer, il Trimarano Open 60 e infine la più gigante e regale della Coppa America. Sarebbe stato meglio puntare sull'inserimento di un numero maggiore di imbarcazioni, o comunque la possibilità di comprarsi le stesse con i soldi guadagnati in una regata. In tutto sono presenti ben dodici scenari, sei in più rispetto al capitolo dello scorso anno, che sono le baie di Napoli sotto il Vesuvio, Marsiglia, Valencia, Qing, Vancouver e Rio De Janeiro.
In questo capitolo della saga è stata inserita anche la possibilità di rivedere in accurati replay le nostre imprese velistiche con le quali possiamo realizzare dei "filmini" personalizzati dove addirittura abbiamo la possibilità di inserire della musica di sottofondo e i sottotitoli.

Grafica e Sonoro
Bisogna dire che sotto l’aspetto grafico gli sviluppatori di Virtual Skipper 4 hanno ben lavorato; questo gioco di simulazione velistica colpisce per i suoi colori e per i suoi paesaggi perfettamente realistici, il cielo con i suoi scorci di tramonto che riflettono sull’acqua crea al giocatore un impatto talmente realistico che quasi tenterà di entrare nello schermo del televisore per goderselo appieno.
L’unico difetto grafico riscontrato in Virtual Skipper 4 è il modello poligonale dell’imbarcazione davvero poco curato se confrontato con tutto il resto che la circonda; perfino l’equipaggio della barca è stato ricreato perfettamente, con animazioni eccellenti, e con la possibilità di gestire la telecamera a nostro piacimento.
Durante la regata potete ascoltare degli effetti sonori tipici del genere, peccato che le musiche sono proposte solo nel menù e non è possibile riprodurre un sottofondo musicale durante la regata.

Multiplayer
Il multiplayer vi permette di gareggiare fino a otto giocatori nelle modalità Match Race, Flotta o Gruppo, in internet nella comunità internazionale di Virtual Skipper 4 che, non credevo così numerosa e appassionata per questo gioco, oppure avete la possibilità di sfidare i vostri amici via LAN per delle sfide all’ultima “onda”.

Hardware
I requisiti hardware minimi per giocare a Virtual Skipper 4 sono:
Processore da 500, Ram minimo da 64 mega (consiglio almeno 256 mega), 16 mega di memoria video (consiglio 64 mega) e almeno 500 mega di spazio libero su hard disk, oltre che una copia originale del gioco.
Recensione Videogioco VIRTUAL SKIPPER 4 scritta da ANDREWPEX Per quanto i programmatori abbiano lavorato per rendere realistico, ma allo stesso tempo non complesso, il gioco, grazie anche ai tre livelli di difficoltà, resta un titolo soprattutto per gli appassionati della vela (sia quella reale che quella videoludica), anche se devo riconoscere che sono stati fatti grandi miglioramenti per il giocatore novello di questo genere di giochi.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.