Speciale Heroes of the Storm: Lucio alla console

Loading the player ...
A cura di (BigV) del
Dopo l’innesto di Valeera di cui vi avevamo parlato nel precedente speciale, Blizzard continua a saccheggiare Overwatch per infoltire le fila del suo MOBA, Heroes of the Storm.
Dopo Zarya e Tracer, ad unirsi alla bolgia strategica del gioco è Lucio, il DJ con il ritmo nel sangue e i pattini ai piedi, nonché un omaggio poco velato a Jet Set Radio da parte di Blizzard.
Come sempre, la cura nella riproduzione del feeling tipico del personaggio è davvero notevole. Così, come in Overwatch, Lucio è un personaggio di puro supporto dal grande potenziale e dalla indubbia efficacia. Vediamo come si comporta in questo nuovo campo di battaglia.



Tieni il tempo
Chi gioca a Overwatch non avrà bisogno di questo paragrafo probabilmente, perché le abilità di Lucio nello shooter sono state riproposte pedissequamente all’interno di Heroes of the Storm, a eccezione della seconda abilità eroica. Per quanto riguarda l’aspetto “estetico” del personaggio sono state riproposte le stesse frasi, la stessa skin a forma di rana che fa il verso al DJ deadmau5, e ovviamente le tracce dell’album fittizio “Synaesthesia Auditiva”, ovvero quella curativa “Rejuvenenscencia” e quella che aumenta la velocità “We Move Togheter As One”.
Lucio è un eroe di supporto puro con una potenzialità offensiva poco sopra lo zero. È molto facile da usare, il primo approccio con il personaggio è intuitivo e si riesce subito a usarne le abilità senza troppo studio. Come al solito, però, Lucio si presta ad alcune piccole raffinatezze per i giocatori più capaci, riguardanti principalmente il suo tratto distintivo. Con Corsa sui Muri, infatti, Lucio può camminare su strutture impenetrabili pattinando su di esse, attraversando così le unità nemiche e ottenendo un bonus di velocità del 20% per qualche secondo, il quale si somma ad ogni altro bonus ottenuto. Alcuni dei suoi talenti, inoltre, vanno a giocare proprio su questo fattore innescando altri perk quando viene usata Corsa sui Muri.
Vediamo le altre abilità del personaggio: Onda Sonora (Q) infligge danni ad area e respinge i nemici; Vibrazioni Rapide/Vibrazioni Curative (W) con la quale Lucio può rispettivamente aumentare la velocità dei compagni finché è attiva, oppure curare i suoi alleati ad area, proprio come in Overwatch; Volume al Massimo (E) amplifica l’effetto della vibrazione attiva, aumentando quindi ulteriormente la velocità dei compagni o il punteggio di cure. Buone abilità di supporto, interamente dedicate al sostegno dei compagni di squadra.
Le abilità eroiche, due come da tradizione: Barriera del Suono (R) che fornisce a Lucio e i suoi alleati un potente scudo che si esaurisce in alcuni secondi; Amplificazione Inversa (R) che infligge agli eroi l’effetto inverso della vibrazione attualmente in esecuzione, danneggiando o rallentando gli avversari, mantenendo intatto il relativo effetto benefico per gli alleati.
Questa seconda abilità è molto interessante, perché è l’elemento offensivo più potente di Lucio, non rinunciando comunque all’effetto benevolo per gli alleati. Sulla carta è molto interessante perché si presta ad azioni niente male, ma a conti fatti avendo provato entrambe l’efficacia reale maggiore (soprattutto nelle teamfight) ce l’ha la Barriera del Suono. Lo scudo piazzato al momento giusto rimane sempre un elemento fastidioso per gli avversari che, nel momento in cui Lucio deve intervenire, avranno già scaricato buona parte delle loro abilità eroiche.



Al centro della scena
Giocare Lucio è semplice fin dalla prima partita. Non avendo un output di danni estremo, pur potendo sparare in movimento senza bisogno di ricaricare, Lucio è un personaggio che deve essere sempre l’ombra dei propri alleati. Ciò che fa la differenza è saper leggere la situazione fino a qualche secondo in avanti, per capire quando cambiare tra le due vibrazioni, e/o amplificarne l’effetto nel momento adatto. Vibrazioni Rapide è perfetto per fughe ed inseguimenti (imparate ad attivarle solo all’ultimo per l’effetto sorpresa però), mentre Vibrazioni Curative è ovviamente necessario per il sustain degli alleati nelle teamfight che, insieme a Volume al Massimo, possono giovare di un gran quantitativo di cure in relativamente poco tempo. Questa è davvero l’unica difficoltà nel giocare un personaggio che, altrimenti, si riesce subito a capire.
Lucio è un personaggio molto mobile, pur non avendo una cavalcatura. Una volta “in fuga” sarà difficile raggiungerlo per via della vibrazione rapida e del bonus ottenuto da Corsa sui Muri. Allo stesso modo riesce  a raggiungere in fretta gli avversari in difficoltà.
Soffre un po’ gli effetti di rallentamento, nel senso che le opzioni di fuga non sono troppo intuitive. Ci sono dei talenti in questo senso che aiutano, come uno molto utile che rimuove tutti i debuff all’attivazione di Volume al Massimo. Diciamo che bisogna stare un po’ attenti alle circostanze, per non rimanere invischiati in situazioni in cui, il più delle volte, se ne esce solo con un respawn.
Recensione Videogioco HEROES OF THE STORM: LUCIO ALLA CONSOLE scritta da BIGV Come in Overwatch, Lucio è un ottimo personaggio di supporto anche in Heroes of the Storm. Le sue abilità sono riproposte in modo perfetto. Lucio è semplicissimo da approcciare e da capire, un perfetto personaggio per i neofiti o per chi si affaccia al ruolo di supporto per le prime volte. Come per altri eroi, Lucio si presta anche a giocate più interessanti per i giocatori più esperti, i quali potrebbero trovare il loro main support di Heroes of the Storm.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.