Recensione di Quantum Break

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Sviluppatore:

     Remedy Entertainment
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     5 aprile 2016 - 29 settembre 2016 (Steam)
- Graficamente impressionante - Frame rate instabile
- Rallentamenti anche con le migliori configurazioni
- Conversione con diversi problemi tecnici
- Il Windows Store è al momento una piattaforma inadeguata
Loading the player ...
A cura di (Valthiel) del
PREMESSA: Quella che leggerete qui di seguito è la valutazione tecnica della versione PC di Quantum Break. Non ci sarà pertanto nemmeno una riga dedicata alla disamina del gioco, che è già stata fatta qualche giorno fa. La disparità di voto - assolutamente dovuta - è legata esclusivamente alla conversione del titolo su Windows 10, e non di certo alla qualità di un'opera che abbiamo già premiato per i motivi che potrete leggere nella nostra precedente recensione.


What the future holds in Store
Con Windows Store, Microsoft sta facendo il passo più lungo della gamba.
L'idea di unificare il mondo Xbox con quello di Windows 10 sotto il vessillo di uno Store proprietario non è ancora sufficientemente matura; è, al momento, una direzione che si sta rivelando sconveniente, una chiara forzatura che non sta dando i giusti risultati. Sebbene la strategia della casa di Redmond sia ormai evidente, la sensazione che chiunque sta avendo è che il Windows Store sia ancora un cantiere aperto, che necessita di una revisione profonda e ben oculata. Dall'interfaccia confusionaria all'organizzazione interna dei contenuti, fino ad arrivare all'intuitività pressoché nulla per compiere operazioni semplici come riscattare un codice, la piattaforma di Windows è ancora poco efficiente da qualunque punto di vista la si osservi. 
Se ci fossero delle alternative per acquistare Quantum Break per PC, daremmo al colosso americano tutto il tempo che gli serve per sistemare una situazione che si sta rivelando piuttosto imbarazzante, ma visto che la distribuzione del titolo di Remedy passa solamente da un'unica strada – tra l'altro assai dissestata – è impossibile perdonare una scelta che sta causando un malcontento piuttosto diffuso tra chi si aspettava delle differenze marcate tra le due versioni. Quantum Break su Windows 10 è di fatto una conversione frettolosa e mal riuscita, fatta in tempi sin troppo stretti; è l'obbligo autoimposto di usare un nome di grande richiamo per far partire alla grande sin da subito il Windows Store. Le intenzioni di Microsoft devono però scontrarsi con una realtà dei fatti nient'affatto rosea, che ha fatto suonare i primi campanelli d'allarme già con la Ultimate Edition del primo Gears of War, a cui mancava una serie di caratteristiche che l'utenza PC – non a torto – si aspettava. 
Oltre allo Store, che sta al momento dimostrando quanto poco accorta sia Microsoft con la propria creatura (Games for Windows, evidentemente, non è stata una lezione sufficiente), ad avere un danno d'immagine è anche Quantum Break, che sta subendo delle ripercussioni solo in parte attribuibili al team di sviluppo. Remedy ha dovuto lavorare in fretta e furia, e questo lo si è capito immediatamente sin da subito: l'ottimizzazione è ancora in corso, arriveranno delle patch correttive, si sta correndo ai ripari nel miglior modo possibile e le promesse per raggiungere una buona stabilità non sono di certo mancate; ciononostante, tutto ciò potrebbe non bastare per risolvere in toto tutti i problemi che questa conversione si porta dietro.


Il tempo che verrà
Considerati i requisiti di sistema di Quantum Break, suddivisi stavolta in minimi, raccomandati e ultra, non ci aspettavamo di certo un titolo indulgente con configurazioni poco adeguate. Sappiamo però quanto spesso questi requisiti siano gonfiati, poiché servono soprattutto agli sviluppatori a cautelarsi preventivamente in caso di lamentele. Uno degli aspetti davvero bizzarri di Quantum Break su PC, per esempio, è che anche utilizzando una scheda grafica inferiore a quella consigliata per reggere i dettagli ad ultra, non si hanno grossi problemi a giocare. Il gioco va invece in grande crisi quando si chiede uno sforzo maggiore sul filtro e la risoluzione delle ombre, e sulla resa dell'illuminazione volumetrica. Indipendentemente dalla vostra configurazione, impostando queste opzioni al massimo avrete sempre dei problemi di stabilità. Abbiamo fatto una prova con una macchina che montava un i7 4770, 16 GB di Ram e una GTX 780; successivamente, abbiamo anche avuto modo di vedere come si comportava il gioco con la stessa configurazione, ma sostituendo la 780 con una GTX 980 Ti. Si aveva un miglioramento del frame rate ma non si riuscivano mai a mantenere i 40 FPS, e non era raro assistere a qualche incertezza su schermo. Con schede grafiche AMD la fluidità migliora di poco, ma non aspettatevi mai di raggiungere i 60 FPS, perché anche con i pezzi migliori attualmente disponibili sul mercato sarete costretti ad accettare dei compromessi. A scanso di equivoci, va detto che Quantum Break riesce a essere generalmente assai godibile su PC di fascia alta, ma il lavoro globale sulla conversione ne esce davvero con le osse rotte. Basti pensare infatti alla risoluzione nativa di 720p upscalata, al caricamento in ritardo degli strati delle texture che si presenta a più riprese, o ai filmati balbuzienti che si sforzano di essere fluidi senza mai riuscirci davvero. Osservando il gioco con attenzione, oltretutto, non si nota mai davvero quell'evidente salto di qualità rispetto alla versione Xbox One, se non sugli aspetti più trascurabili dell'effettistica. E il motivo è tanto semplice quanto sconcertante: Remedy non ha avuto il tempo materiale per concentrarsi a dovere su questa versione e farla arrivare sul mercato in condizioni accettabili. Il grado di personalizzazione di alcune opzioni è poi poco profondo, standardizzato, come ad esempio nel caso dell'anti-aliasing: "attivato" o "disattivato", senza soluzioni intermedie.
Alcuni utenti, inoltre, dichiarano di avere con le proprie configurazioni dei problemi ancora più grandi rispetto a quelli da noi testimoniati, con stuttering diffuso che porta anche a dei crash, o situazioni ingestibili dove il titolo fatica a mantenere gli standard minimi di fruibilità persino con macchine che rispettano i requisiti "ultra". Anche alla luce di ciò, il port di Quantum Break su PC risulta essere un'amara delusione: il gioco ha bisogno di tanto lavoro extra che si protrarrà nel corso dei mesi, quelli che sarebbero serviti prima dell'uscita per presentare il prodotto senza tutti questi problemi.



Hardware
MINIMI:
OS: Windows 10 (64-bit)
CPU: Intel Core i5-4460, 2.70GHz or AMD FX-6300
GPU: NVIDIA GeForce GTX 760 or AMD Radeon R7 260x
RAM: 8 GB
VRAM: 2 GB
HDD: 55 GB available space
DX: DirectX 12

RACCOMANDATI:
OS: Windows 10 (64-bit)
CPU: Intel Core i5 4690, 3.9GHz or AMD equivalent
GPU: NVIDIA GeForce GTX 970 or AMD Radeon R9 390
RAM: 16 GB
VRAM: 4 GB
HDD: 55 GB available space
DX: DirectX 12

ULTRA:
OS: Windows 10 (64-bit)
CPU: Intel Core i7 4790, 4GHz or AMD equivalent
GPU: NVIDIA GeForce 980 Ti or AMD Radeon R9 Fury X
RAM: 16 GB
VRAM: 6 GB
HDD: 55 GB available space
DX: DirectX 12
Recensione Videogioco QUANTUM BREAK scritta da VALTHIEL Nonostante si tratti di un titolo coraggioso e interessante, che abbiamo premiato con una valutazione alta nella sua versione per Xbox One, Quantum Break su Windows 10 paga lo scotto di una conversione mal riuscita. I grossi problemi del port si appaiano alla qualità del Windows Store, al momento inadeguato ad offrire una valida alternativa a Steam e GOG, con l'aggravante di offrire dei prezzi (70 euro per la versione digitale del gioco) francamente poco adatti per promuovere una piattaforma che ha la necessità primaria di cambiare profondamente e assestarsi, se vuole davvero imporsi ed essere competitiva.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Commenti: 86 - Visualizza sul forum
  • hexaae
    hexaae
    Livello: 3
    Post: 78
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Ottimo servizio clienti MS: refund immediato, il giorno dopo l'acquisto di questo scempio di port per PC dal Windows Store.
  • Uistian
    Uistian
    Livello: 7
    Post: 1949
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Tahva
    Sono molto delusa, volevo prendere il gioco per PC, non avendo in casa una Xbox One, ma non a queste condizioni, visto anche il prezzo pieno... mi auguro riescano quanto prima a fixare tutto, e che non diventi un nuovo Arkham Knight.


    Siamo a luglio e non sembra che la situazione sia migliorata neanche di un pelo. Nemmeno ci sono più dichiarazioni. Abbandoniamo la speranza?
  • Ambromon
    Ambromon
    Livello: 2
    Post: 106
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Ambromon
    "Quantum break won't be avaiLable on Steam"
  • Ambromon
    Ambromon
    Livello: 2
    Post: 106
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    "Quantum break won't be avaiable on Steam"
  • trustno1
    trustno1
    Livello: 2
    Post: 468
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da sbraus

    Sono contento per tutti quelli che si crogiolano nelle faide tra piattaforme, questo è pane per i vostri denti, anzi un bel arrosto succulento. Siccome ottimizzano col cul0 un gioco su PC che ci si aspettava essere meglio della versione console ora avete tutti la scusa di sput*anare il gaming-PC. Mi vengono in mente fantasie complottiste: Microsoft annuncia che punterà a realizzare le sue IP sia su X-One che PC, i possessori della console si lamentano, quelli del PC esultano; poi fanno uscire i titoli su PC in uno stato indecente apposta, nel tentativo malato di forzare i giocatori PC a comprare la console per giocare quelle IP che fanno tanta gola. Ovviamente è solo una fantasia del menga.
    Tutta colpa di moggi!
  • sbraus
    sbraus
    Livello: 4
    Post: 287
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Sono contento per tutti quelli che si crogiolano nelle faide tra piattaforme, questo è pane per i vostri denti, anzi un bel arrosto succulento. Siccome ottimizzano col cul0 un gioco su PC che ci si aspettava essere meglio della versione console ora avete tutti la scusa di sput*anare il gaming-PC. Mi vengono in mente fantasie complottiste: Microsoft annuncia che punterà a realizzare le sue IP sia su X-One che PC, i possessori della console si lamentano, quelli del PC esultano; poi fanno uscire i titoli su PC in uno stato indecente apposta, nel tentativo malato di forzare i giocatori PC a comprare la console per giocare quelle IP che fanno tanta gola. Ovviamente è solo una fantasia del menga.
  • kintama
    kintama
    Livello: 0
    Post: 127
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Con le Amd si raggiungono e superano i 60fps con i settaggi a ultra. http://pclab.pl/art69148-7.html
  • colla
    colla
    Livello: 6
    Post: 393
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da evilgio81

    Adesso sarei curioso di sapere cosa mi rispnderebbe la gente che diceva " xbox one console morta tanto le esclusive arrivano su pc" .... bene ammesso che io abbia un pc di fascia media come lo giocherei quantum break a 8 bit ? e rise of tomb raider ? e gears ultimate ? e halo 5 ? h non c'è... ma per favore
    Si beh nemmeno mi vanterei di una console con solo 2 reali esclusive (e che potrebbero arrivare su PC in qualsiasi momento). Se un gioco è programmato male, porting o non porting, è programmato male! Quante volte si sono visti giochi nati su console e risulati ingiocabili? Ormai non si contano più, l'era della console "inserisco il disco e gioco" è finita da ANNI e sinceramente (e parlo da possessore di entrambe le console + wii fino a questa generazione) la "next gen" non ne vale la candela perchè di esclusive reali non ne vedo (uncharted a parte) e la qualità tra la vecchia e la nuova generazione non è abbastanza da giustificarne il prezzo. Vedo comunque che la memoria di molti è molto molto corta, gioconi annunciati alla stregua di Ryse e Order 1886 che alla prova dei fatti si sono dimostrati dei "giochini", uno mal programmato e l'altro troppo breve per i soldi che costava. Ma se un gioco viene gestito male da chi fa il porting ecco tutti a parlar male del pc e di chi lo usa ANCHE per giocare (e non SOLO come le console) e non si ricorda delle tante castronate uscite nel tempo per la propria amata console. Chiariamoci, io sono il primo ad essere DELUSO perchè nelle mie prospettive c'era l'intenzione di prenderle entrambe al momento dell'uscita delle esclusive vere e proprie ma, a conti fatti, penso invece di saltare questa generazione perchè, sinceramente, non vedo alcun motivo per spenderci soldi. Quantum Brake è stato programmato col deretano per PC? E chissene aggiungo, ho centinaia di giochi presi in saldo su steam che aspettano di essere giocati, QB o meno sinceramente non mi cambia nulla.
  • Alatriste
    Alatriste
    Livello: 3
    Post: 105
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da jairovitx

    lo dico come PC gamer e anche PS4 gamer, anch'io ho speso per il mio PC, ma non lamentiamoci per un gioco che non tutti prendiamo originale al Day One, ci sono tantissimi giochi bellissimi su Pc (tranne Batman: Arkham Knight).
    Batman a cui si aggiunge di recente dark souls 3. In generale hai ragione, sul PC esistono una marea di titoli, più che su console grazie agli indie, ed in genere la qualità è buona ed i prezzi più bassi. Ci sono tuttavia dei casi assolutamente incredibili di conversioni "pigre". Perchè rilasciare quella versione di Batman non aveva senso, è stato un epic fail dal punto di vista imprenditoriale. Ha distrutto la credibilità di quell'episodio, tagliandolo fuori da premi e riconoscimenti. Arkham Knight sarà sempre ricordato per la brutta versione PC. Così come non ha senso un DS3 con il frame rate ballerino che va in crash 3 volte in un'ora. Sono titoli AAA non puoi trattarli così.
  • jairovitx
    jairovitx
    Livello: 6
    Post: 95
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da jairovitx

    Io non sarei cosi tanto stupido per farmi un PC soltanto pero un gioco, ma poi non diciamo balle, che il gioco è stato annunciato 2 mesi prima....
    lo dico come PC gamer e anche PS4 gamer, anch'io ho speso per il mio PC, ma non lamentiamoci per un gioco che non tutti prendiamo originale al Day One, ci sono tantissimi giochi bellissimi su Pc (tranne Batman: Arkham Knight).
  • The Elder...
    The Elder...
    Livello: 6
    Post: 717
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da solid snork

    ragazzi è veramente sconvolgente quanto l'industria sputi in faccia ai giocatori pc favorendo platealmente il mondo console....io videogioco da più di 30 anni ma di mercato non capisco nulla ma mi sono perso qualcosa o il mondo pc è stato relegato in un cantuccio? nonostante o forse a causa di piattaforme pazzesche come steam??
    Al contrario di quello che si pensa, il mondo videoludico campa in gran parte grazie al PC Gaming, infatti la nostra piattaforma vale quasi la metà del mercato, i vantaggi sono nei prezzi bassi, maggiori introiti alle software house e alla base installata, ci sono centinaia di milioni di pc per non dire miliardi, uno dei pregi/difetti è la facilità di conversione, infatti anche un caprone riuscirebbe a convertire un gioco di qualunque piattaforma per pc, c'è chi lo fa con criterio, c'è chi lo fa tanto per guadagnare senza sbattimenti (Microsoft) spacciandolo per oro colato, abbiamo talmente tanti giochi che porcate del genere possiamo lasciarle dove sono, invece ci sono sempre gli imbecilli che comprano senza un minimo di informazione, che utenza scriteriata.
  • Khalghas
    Khalghas
    Livello: 4
    Post: 232
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da evilgio81

    Adesso sarei curioso di sapere cosa mi rispnderebbe la gente che diceva " xbox one console morta tanto le esclusive arrivano su pc" .... bene ammesso che io abbia un pc di fascia media come lo giocherei quantum break a 8 bit ? e rise of tomb raider ? e gears ultimate ? e halo 5 ? h non c'è... ma per favore
    Di tutti i giochi da te citati, tutti, a parte Tomb Raider sono usciti solo su windows store... Rise of the Tomb raider è ben ottimizzato, infatti la versione steam gira bene. Ora, non voglio dire che è tutta colpa di Microsoft, ma non pensare che le cose siano SEMPRE così, il punto è che i grandi numeri in termini di vendite si fanno su console (anche se le cose stanno un po' cambiando) e quindi non c'è voglia di sbattersi più di tanto per ottimizzare le cose..
  • jairovitx
    jairovitx
    Livello: 6
    Post: 95
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Cocec

    Che vergogna...ho speso 1500€ di computer per sta roba?
    Io non sarei cosi tanto stupido per farmi un PC soltanto pero un gioco, ma poi non diciamo balle, che il gioco è stato annunciato 2 mesi prima....
  • Luca Menditto
    Luca Menditto
    Livello: 6
    Post: 1661
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Luca Menditto

    Meh voglio far conoscere il nuovo Store, il nuovo SO e i nuovi giochi della One al PC con tutte le Features connesse e alla prima (credo) già dimostrano che non è cosa davvero... boh. Ma sanno che senza queste "piccole cacchiate" potrebbero guadagnare di più e lavorare meglio? eppure lavoro in fabbrica io eh... contenti loro.
    vogliono*!!! il tasto edit pls.
  • SimpalleoMan
    SimpalleoMan
    Livello: 6
    Post: 1113
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Save93

    Allora questo mi risolleva un po' il morale anche se io ho una 960...
    Se hai la versione di 2 Gb è probabile che ti vada a 15 fps a settaggi minimi, valuta bene!
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.