Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Gears of War: Ultimate Edition

Gears of War: Ultimate Edition

Locuste in 4K

Recensione

PC

Sparatutto

Microsoft

disponibile - 28 agosto 2015 (Ultimate Edition)

A cura di del
Nel 2006 Epic Games ebbe il duplice merito di dare grande rilevanza a Xbox 360 e rivoluzionare il genere degli sparatutto in terza persona. Gears of War fu un clamoroso successo di cui a distanza di dieci anni se ne sentono ancora gli echi, al punto che Microsoft ha deciso di riproporlo prima su Xbox One e poi su PC in versioni rimasterizzate. Con questa Ultimate Edition per Windows 10, utile anche a far capire agli utenti verso quale direzione vuole andare la casa di Redmond con la sua piattaforma digitale, Microsoft dà una dimostrazione concreta delle potenzialità di cui dispone, offrendo agli utenti un pacchetto a cui è difficile muovere delle critiche.

Di Locuste e uomini sotto steroidi
Decisa a portare avanti una politica aziendale che punta a potenziare la piattaforma PC e a unificare idealmente l'ecosistema Xbox, Microsoft ripropone il capostipite di una delle sue serie di punta con una cura per i dettagli niente male. A esclusione di incertezze davvero trascurabili, che durante la nostra prova si sono verificate unicamente durante la co-op e che si traducono in impercettibili perdite della fluidità assai rare, questa versione di Gears of War è la migliore in circolazione. Sebbene strutturalmente sia identica a quella già vista su Xbox One, l'uso delle DirectX 12, diversi extra e altri importanti accorgimenti migliorano la situazione tanto a livello tecnico quanto dal punto di vista dei contenuti. Contenuti che tra l'altro beneficiano del Deluxe Weapon Skin Pack e undici personaggi da usare nel multiplayer. Gli altri, in esclusiva per questa versione, prevedono la completa customizzazione dei controlli per mouse e tastiera (e naturalmente il supporto per il controller), dei settaggi grafici, lo sblocco del frame rate nella campagna e nelle sfide online, e il supporto per la risoluzione fino a 4K.
Benché siano stati aggiunti novanta minuti di nuovi contenuti della campagna dall'originale versione per PC, la storia di Gears of War è rimasta ovviamente invariata: nel titolo di Epic Games vengono narrate le gesta di Marcus Fenix e i suoi uomini migliori, al centro di una battaglia sanguinosa contro orde di Locuste per salvare l'umanità da un destino che sembra ormai segnato. Tutti coloro che conoscono a menadito ogni singolo dettaglio della storia, invece, potranno trovare ulteriori approfondimenti grazie ai bozzetti sbloccabili e ai fumetti in lingua originale. 
Così come la Ultimate Edition per Xbox One, anche quella per PC vanta un audio rimasterizzato in Dolby Digital 7.1, nuovi obiettivi, server dedicati, nuove modalità come Deathmatch a squadre, Re della Collina, Blitz ed Esecuzione Gnasher in un serrato due contro due, una personalizzazione più profonda delle partite e dei lievi ritocchi alla fluidità dei comandi; non mancano poi le diciannove mappe e i DLC della versione originale per PC, e diversi personaggi sbloccabili di Gears of War 3 per le partite online. A livello contenutistico, dunque, c'è ben poco di cui lamentarsi.

La potenza della Guerra
Nonostante i requisiti di sistema raccomandati per i 1080p consiglino una GeForce 970 GTX o una Radeon R9 290X, attraverso alcune prove specifiche effettuate anche con una 780 GTX abbiamo verificato quanto la solidità di gioco rimanesse sostanzialmente invariata coi massimi settaggi. Discorso differente invece per chi mira ai fatidici 4K, che richiedono il doppio della RAM, un'i7 e delle schede grafiche più performanti. Il lavoro di ottimizzazione è ottimo e l'aspetto generale è davvero notevole, se consideriamo che si tratta di un gioco vecchio di dieci anni. L'illuminazione, i modelli dei personaggi, le ambientazioni e i filmati dimostrano ampiamente quanto di buono ci sia nel lavoro di svecchiamento, fermo restando che permangono alcuni difetti congeniti dell'Unreal Engine, come il lieve ma visibile ritardo di aggiornamento di un paio di strati di texture. Rimanendo in tema, va inoltre detto che non tutti gli elementi dello scenario si avvantaggiano del lavoro svolto sulla grafica, con texture che in alcuni punti dello scenario - pochi, per fortuna – stonano con la bellezza dell'alta definizione. Mancano inoltre diverse opzioni piuttosto importanti che ci saremmo aspettati da un'esclusiva per il Microsoft Store, sia a livello grafico, sia per quanto riguarda il supporto allo split screen, alle mod e a tutto ciò che al momento viene inspiegabilmente limitato o addirittura bloccato. Probabilmente nel tempo verranno implementati alcuni aggiornamenti, ma il quadro generale, al momento, dimostra di essere lievemente inferiore alle aspettative.
La campagna, soprattutto per i veterani della serie, dà il meglio di sé quando viene affrontata in cooperativa al massimo livello di difficoltà, ma se siete tra coloro che hanno toccato l'ultima volta Gears of War su Xbox 360, con questa Definitive Edition ritroverete un gusto tutto nuovo nell'affrontare l'avventura di Marcus e soci. 
Il multiplayer è ancora una volta una garanzia: il matchmaking è molto rapido, mirato, ed è possibile anche in questa versione impostare la zona geografica per non incappare in alcun tipo di problema. Sebbene nelle prima giornata ci siano state non poche difficoltà a trovare giocatori connessi, siamo certi che col passare dei giorni i server si popoleranno rapidamente: Gears of War per Windows 10 è ancora un gioco validissimo, che ha nel multiplayer competitivo il suo vero punto di forza, oggi come dieci anni fa.
  • + Supporto per il 4K
    + Multiplayer e matchmaking pressoché perfetti
    + Personalizzazione completa dei comandi
    + Qualche contenuto inedito
  • - Mancano alcuni settaggi e ci sono troppe limitazioni imposte da Microsoft
    - Mantiene diversi difetti tipici dell'Unreal Engine
    - Lo streaming delle texture non è sempre ottimale
voto
7,5

Gears of War: Ultimate Edition per Windows 10 rappresenta un ottimo lavoro di conversione, con pochissimi punti deboli. Il supporto per il 4K, i contenuti esclusivi, la solidita del multiplayer e del comparto tecnico sono tutti valori di grande importanza, che sul piatto della bilancia pesano molto di più delle poche mancanze di questa versione.

0 COMMENTI