Recensione di Steredenn

- Super punitivo
- Una quantità enorme di armi
- Longevità praticamente infinita
- Design delle astronavi non particolarmente ricercato
- Manca una modalità cooperativa
A cura di (FireZdragon) del
Era da un po' che avevamo voglia di giocare a uno shmup impegnativo ma i titoli proposti da Steam non riuscivano a soddisfarci appieno. Design scialbi e meccaniche ormai viste mille volte creavano una barriera insormontabile, facendoci abbandonare anzitempo qualsivoglia prova approfondita dei suddetti giochi. Con Steredenn le cose invece hanno subito preso un altro piglio e quando, dopo soli dieci minuti di gioco, eravamo già al punto di spaccare il pad contro lo schermo per il livello di sfida proposto, sapevamo di aver trovato ciò che faceva per noi.



8Bit Lovers
Steredenn non si propone certamente come un'opera visiva sublime o innovativa ma riesce a trarre dalla nostalgia 8BIT tutto il meglio e a lanciarlo addosso al giocatore come una bomba di immensa potenza. Non importa se le astronavi non sono animate o se i mille proiettili colorati che infesteranno in breve tempo lo schermo non generano alcuna scia luccicante, l'insieme di questi elementi danza su schermo su sfondi eccezionali in armonia, lasciando la visuale assolutamente pulita, fattore indispensabile per riuscire a gestire al meglio l'azione.
Se non lo aveste capitolo Steredenn è un gioco difficile, tanto complesso da non averci ancora visto raggiungere il boss finale nonostante la decina di ore spese in game, e questo senza mai frustrarci una sola volta.
I Sette livelli che compongono l'avventura, con altrettanti boss di fine livello, durano una manciata di minuti ciascuno, tempo in cui il giocatore si troverà impegnato a dare sfoggio di tutti i riflessi che gli rimangono per evitare asteroidi, proiettili energetici e nemici kamikaze. Il titolo sviluppato da Pixelnest Studio non è difficile come un Ikaruga qualsiasi o prevedibile come R-Type, ma racchiude la sua complessità nella generazione casuale degli stage, rendendo imprevedibile e nuova ogni singola partita.
Persino i pattern di attacco dei boss possono variare e se già affrontarli con un processo mnemonico darebbe seri grattacapi, in questo modo è la sola skill che potrà salvarvi. Siete dei campioni degli sparatutto a scorrimento e siete talmente bravi da giungere al “termine”? Steredenn vi sbloccherà allora una modalità speciale per affrontarli in testa a testa mortali con regole speciali in Arena, il tutto per dare ulteriore risorse a una longevità che davvero non ha nulla da invidiare ai titoli più blasonati e che saprà tenervi duramente impegnati per decine e decine di ore.



Profondità Spaziale
Il gameplay di Steredenn sembra ad un primo impatto non offrire nulla di nuovo, con ondate continue di astronavi nemiche che invadono lo schermo da ogni direzione, impegnando il giocatore in schivate e acrobazie continue. Ma è quando compaiono a schermo i primi power up che le cose iniziano a ingranare. Distruggendo navicelle nemiche può capitare di trovarsi di fronte un power up fluttuante che vi donerà un'arma nuova di zecca. Qui il gioco brilla incredibilmente per varietà, mostrando una trentina di armamentari diversi che possono andare da spade e seghe circolari per scontri corpo a corpo, passando da classici lanciafiamme, missili e mitragliatore, fino a giungere ad armi energetiche e laser potendo sfruttare anche droidi e robottini per completare il quadro generale. Ovviamente tutti questi mezzi di distruzione vengono fatti cadere dai nemici in modo completamente casuale, rendendo imprevedibili i modi di approccio a boss e livelli.
Non tutte le armi ad ogni modo sono efficaci o utili allo stesso modo e la fortuna in questo caso entra in modo prepotente, favorendo la vostra run nel caso troviate gli equipaggiamenti più forti nelle prime fasi di gioco.
Sconfiggendo un boss poi otterrete diversi power up ulteriori tra cui scegliere, aggiungendo ulteriore varietà e carne al fuoco, davvero eccellente sotto ogni punto di vista.



La sola vita a vostra disposizione per portare al termine il gioco è devastante però ed ogni volta che sopraggiungerà il game over andrete a perdere tutti i progressi e tutti i bonus raccolti, obbligandovi a ricominciare da zero ogni volta.
Se tutto quello che vi abbiamo raccontato fino ad ora non dovesse bastarvi ancora tenete in considerazione che gli stessi stage influiranno sul gameplay, lanciandovi esplosioni solari, piogge di detriti e altri elementi di disturbo in un quadro completo che presenta tantissimi elementi da apprezzare.
Stereldenn propone anche un timido sistema di punteggi basato su moltiplicatori, ma di poco impatto nel complesso. L'unico modo che avrete per confrontarvi con i vostri amici o con il popolo di internet è quello di affrontare la sfida giornaliera proposta, con armi e nemici prestabiliti. Un po' poco forse come componente multiplayer, la possibilità di giocare in co-op in locale o online avrebbe reso le cose ancora più interessanti.
Recensione Videogioco STEREDENN scritta da FIREZDRAGON Non ci possiamo comunque lamentare per un titolo che viene venduto a circa dieci euro su Steam, che propone una rigiocabilità praticamente infinita e un livello di sfida super tosto. Stereldenn è uno shmup vecchia scuola di quelli che ci piacciono tanto e le qualità del titolo sono tutte in bella mostra, nel caso come noi sentiste la mancanza di una vera sfida, questo è il titolo su cui dovete puntare questo autunno.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.