Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Heroes of the Storm: Eterno Conflitto

Heroes of the Storm: Eterno Conflitto

Carne Fresca!

Speciale
A cura di del

Watch live video from Spaziogames on Twitch

Vi avevamo già fornito un'ampia panoramica sul futuro prossimo di Heroes of the Storm e, nella giornata di ieri, i primi passi della stagione completamente dedicata a Diablo si sono compiuti. Hots ha così visto arrivare sui suoi server ufficiali una nuova e sostanziosa patch contenente il Macellaio, un nuovo assassino corpo a corpo, e la tanto attesa mappa del Conflitto Eterno, oltre a diverse nuove chicche per i fan e i classici fix al bilanciamento degli eroi.
Per tutta la giornata ci abbiamo dato dentro raccogliendo sangue dai vessilli angelici e ci siamo fatti un'idea della bontà di questi nuovi contenuti. Ecco cosa ne pensiamo.



La guerra tra angeli e demoni non avrà mai fine
Uno dei punti di forza di Heroes of the Storm, così come sottolineato nella nostra recensione, è proprio la varietà di mappe e meccaniche a disposizione dei giocatori. Blizzard sembra quindi decisa a continuare sulla buona strada ed Eterno Conflitto ne è la più chiara dimostrazione. A poco meno di un mese dal lancio ufficiale, ecco arrivare sui server di gioco una nuova location, che non solo introduce nuove strategie ma si trascina dietro anche mercenari inediti, da conquistare nei campi dislocati sul campo di battaglia, e un redesign completo di tutti i minion sulle lane, così come nuovi edifici e animazioni.
Eterno Conflitto non è particolarmente complessa come funzionamento: le sole due lane presenti su questa mappa permettono ai giocatori di restare sempre nel vivo dell'azione e lo scontro tra immortali al centro della zona accende la battaglia. Proprio nel cuore della nuova area di gioco infatti, a intervalli regolari, vengono evocati due immortali, Ilarian per la fazione del paradiso e Beleth per l'inferno. I due enormi colossi si scambiano vicendevolmente palle di fuoco e colpi all'arma bianca tentando di sconfiggersi, ma la loro medesima potenza non gli permette di sopraffare l'avversario. Ecco allora che per cambiare il bilanciamento dello scontro i giocatori dovranno contemporaneamente indebolire l'immortale della fazione opposta e difendere il proprio, nel disperato tentativo di porre fine alla battaglia.
Questa è l'unica vera meccanica presente in Eterno conflitto, non richiede spostamenti particolari e tutto ciò che i giocatori dovranno fare è sconfiggere il team nemico nelle numerosissime occasioni che questa mappa regala. È un battleground caotico, veloce e che non lascia troppo spazio agli errori. Secondo noi un'aggiunta perfetta per i giocatori alle prime armi e un'introduzione ottimale al gioco di squadra richiesto da Heroes of the Storm.
Una volta che uno dei due immortali viene abbattuto, il vincitore si sposterà su una delle linee e inizierà in maniera autonoma a spingere sulle torri. La sua potenza sarà direttamente proporzionale alla vita rimanente al termine del duello eterno, elemento che rappresenta il cuore del dinamismo della battaglia, con i giocatori che dovranno scegliere in fretta se continuare a picchiare l'immortale ostile, o correre in soccorso del proprio per mantenerne alta la potenza.
Le opzioni strategiche si esauriscono in fretta quindi, con la necessità di contrastare velocemente però le nuove tipologie di mercenari evocatori, che fanno davvero un lavoro immenso di push se lasciati a loro stessi. Questi NPC infatti continueranno ad richiamare sul campo eterno feroci belve demoniache, che attireranno i colpi delle torri lasciando via libera alle ondate di minion. Fermateli in fretta o vi ritroverete privi di cancelli e difese senza neanche sapere come. Non potevano mancare poi zone dove nascondersi e intricati labirinti per scappare dai combattimenti ma, come dicevamo inizialmente, la necessità di scontrarvi faccia a faccia con il nemico sarà la vostra principale preoccupazione. Il conflitto non vi darà alcuna tregua.



Freeeesh Meat
Nelle prossime settimane arriveranno skin ed eroi a tema Diablo per rimpolpare l'Eterno Conflitto, ma oggi possiamo già trastullarci con uno degli assassini più forti su Heroes of The Storm. Stiamo ovviamente parlando del Macellaio e, senza girarci troppo attorno, il personaggino in questione è dannatamente OP.
Non parliamo di uno di quegli sbilanciamenti naturali dovuti al poco testing, no, la nuova creaturina degli inferi riesce a generare una quantità di danno con gli autoattack davvero mostruosa e ha un sustain fenomenale. Con i talenti messi al punto giusto riesce a massimizzare la sua passiva in maniera esagerata, tanto da recuperare il 3% di vita per ogni uccisione dei minion o addirittura il 9% dall'uccisione di un eroe.
Il Macellaio non ha quindi la necessità di tornare in base a rifocillarsi e può usare i pozzi solo per ripristinare il mana mancante, unica debolezza evidente del personaggio.
La sua abilità passiva, gli permette inoltre di aumentare il danno dell'1% sugli auto attack per ogni minion ucciso, raccogliendo le gocce di sangue che questi lasceranno cadere, fino ad un massimo del 25% o 35% nel caso decidessimo di prenderne il talento relativo. Oltre al danno sarà poi possibile anche aumentare della medesima percentuale la velocità di attacco, rendendolo in lategame un vero e proprio mostro.
Nel meta attuale, con il nerf arrivato sulle spalle di Illidan, è forse l'assassino melee più performante e ci aspettiamo un nerf a breve, quindi ponderatene bene l'acquisto prima di gettare al vento i classici 15000 gold / 10€ necessari per portarvelo a casa (poco più di 20 euro se volete anche skin alternativa e mount dedicata).
Quello che rende così pericoloso il macellaio è inoltre la gran quantità di crowd control che ha a disposizione: possiede uno skillshot che rallenta e danneggia i nemici in linea retta e addirittura una carica dal raggio immenso che stordisce all'impatto. A questi si aggiunge una ultimate capace di incatenare tutto il team avversario se potenziata con i talenti relativi in un'area ristretta, abilità davvero potente sul campo. Se volete invece potenziare il danno, la seconda ultimate genera un'esplosione da terra intorno al macellaio ripresa esattamente dallo scontro in Diablo III, situazionale ma devastante se usata al momento giusto contro gli assassini avversari.
Completa il quadro di un eroe davvero spaventoso Frollatura, abilità che gli permette di rigenerare salute pari al 75% del danno inflitto, 150% contro gli eroi.

Blizzard con questa patch getta ulteriore carne sul fuoco di un titolo che come varietà non ha nulla da invidiare ai concorrenti e presenta un eroe, forse non esageratamente divertente da utilizzare, ma davvero davvero forte. A questo si aggiungono nuovi eventi giornalieri utili per guadagnare gold aggiuntivi (prima di ogni partita potrete infatti dare la caccia a un goblin speciale che vi ricompenserà con 100 gold al giorno nel caso riusciste ad ucciderlo) e una mount dedicata al macellaio.

0 COMMENTI